ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
57 min

Servizi americani: ‘Kiev dietro l’omicidio Dugina, Usa estranei’

Secondo fonti dell’intelligence citate dal Nyt, i servizi di Washington non erano a conoscenza dell’attentato contro la figlia dell’ideologo di Putin
Confine
1 ora

Trenord, disagi previsti nel weekend a causa di uno sciopero

Sabato 8 in caso di ripercussioni saranno disponibili autobus sostitutivi tra Milano Cadorna e l’aeroporto T1 di Malpensa e tra Stabio e il T1.
Confine
1 ora

Como, tra le province con i dati più bassi di criminalità

I furti in abitazione e la piaga dell’usura indicano qualche segnale di allarme, ma inferiore rispetto a Milano che si trova in cima alla graduatoria.
Estero
3 ore

Getta in terra sculture ai Musei Vaticani, fermato un turista

L’uomo ha danneggiato gravemente due antichi busti nella galleria Chiaramonti. È apparso agitato e ha detto di voler parlare col papa
Confine
5 ore

Operazione ‘Cavalli di razza’, chiesti quasi 400 anni di pena

I 34 imputati alla sbarra hanno scelto il rito abbreviato per beneficiare della riduzione di un terzo della pena. Due arresti avvenuti a Lugano.
Estero
5 ore

Guasti a Nordstream 1 e 2, probabile la ‘mano’ di uno Stato

È l’ipotesi avanzata dallo Spiegel sulla natura delle falle nei gasdotti. Secondo cui sarebbe stato oggetto di un ‘sabotaggio mirato’
Italia
6 ore

In auto a dormire o a far spesa dopo aver timbrato

Timbravano il badge di entrata e poi si assentavano. Nei guai sei dipendenti del Comune di Santa Domenica Vittoria, nel Messinese
Estero
8 ore

Luce verde al nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia

Trovato l’accordo: l’Unione europea prepara un altro giro di vite. Che contempla pure il tetto al prezzo del petrolio
India
10 ore

Valanga sull’Himalaya, almeno dieci le vittime

All’indomani della slavina che ha travolto un gruppo di scalatori, recuperati altri 6 corpi. Ancora 18 persone mancano all’appello
India
10 ore

India, al matrimonio in bus. Che però precipita: 25 morti

L’incidente si è verificato lungo una strada scoscesa di montagna, nello Stato dell’Uttarakhand. Altre venti persone sono state tratte in salvo
Italia
12 ore

La terra trema a Genova. Scossa avvertita in tutta la città

Il sisma, di magnitudo 3,5, è stato registrato ieri sera alle 23.41, con epicentro a due chilometri a ovest del Comune di Davagna
diplomazia
28.07.2022 - 21:03
Aggiornamento: 23:00

Telefonata Xi-Biden: ‘Gli Usa scherzano col fuoco su Taiwan’

Washington: “La nostra posizione non cambia ma niente atti unilaterali”

Ansa, a cura di Red.Estero
telefonata-xi-biden-gli-usa-scherzano-col-fuoco-su-taiwan
Dialogo a distanza tra Joe Biden e Xi Jinping (Keystone)

Un colloquio di oltre due ore per tenere aperti i canali di comunicazione ma anche uno scambio "diretto e onesto" per ridisegnare la cornice dei rapporti tra Usa e Cina. Dopo la loro quinta conversazione a distanza, Xi Jinping e Joe Biden hanno concordato che il loro prossimo incontro sarà di persona per continuare a gestire quelle differenze che rimangono tra le due super potenze su diversi fronti: da Taiwan alla guerra in Ucraina ai dazi imposti da Donald Trump sui beni cinesi.

Botta e risposta

Su Taiwan la tensione resta alta. Il presidente americano ha rassicurato il leader cinese sul sostegno degli Stati Uniti alla politica dell’ ‘Unica Cina’ ma lo ha anche avvertito che non saranno tollerati colpi di mano. "La politica Usa" sull’isola "non è cambiata", si legge nella nota ufficiale diffusa dopo il colloquio di due ore e 17 minuti tra i due leader. Biden ha tuttavia voluto sottolineare a Xi che Washington si oppone "fermamente agli sforzi unilaterali per cambiare lo status quo o minare la pace e la stabilità attraverso lo Stretto". Un alto funzionario della Casa Bianca ha spiegato che su Taiwan c’è stata una conversazione "diretta e onesta ma restano delle differenze". E proprio per gestire queste differenze, ha chiarito la fonte dell’amministrazione, è necessario mantenere aperti i canali di comunicazione "come hanno fatto i due Paesi negli ultimi 40 anni".

Xi Jinping da parte sua non è andato per il sottile e ha avvertito gli Stati Uniti che "chi gioca con il fuoco si brucia", una metafora che la Casa Bianca si è rifiutata di confermare. "Entrambi i lati dello Stretto dell’isola appartengono ad un’unica Cina", ha tuonato il presidente cinese ribadendo la "ferma opposizione al separatismo" e "all’interferenza di forze esterne". "Non lasceremo mai spazio alle forze indipendentiste", ha messo in chiaro il leader di Pechino.


Bandiere di Taiwan (Keystone)

L’altra questione che in questi mesi ha contribuito a deteriorare i rapporti tra i due Paesi è quella dei dazi imposti da Donald Trump su miliardi di dollari di prodotti cinesi. Biden è convinto che le tasse decise dall’amministrazione precedente siano state una delle cause dell’inflazione record negli Stati Uniti e dell’impennata dei costi ma non ha ancora preso la decisione di annullarle e non ha affrontato l’argomento nel suo colloquio con Xi. Il presidente americano, ha invece, espresso le preoccupazioni di Washington "verso alcune pratiche scorrette della Cina che danneggiano lavoratori e famiglie americane". Tra i due leader non è stata affrontata neanche la questione del price cap sul petrolio dalla Russia, un’idea poco gradita a Pechino che una settimana fa l’ha definita "troppo complicata".

Guerra in Ucraina

Infine la guerra in Ucraina. L’argomento è stato affrontato da Xi e Biden, secondo quanto riferito da funzionari della Casa Bianca ma non è chiaro se il presidente americano abbia chiesto al leader cinese di prendere una posizione contro la Russia, come invece aveva fatto nella loro ultima conversazione il 18 marzo minacciando conseguenze in caso di aiuti a Mosca. Ora la Casa Bianca ritiene che questa sia una linea rossa non ancora superata da Pechino, tuttavia la Cina non ha mai condannato la Russia per l’invasione dell’Ucraina. Nella nota ufficiale diffusa dai media statali cinesi non c’è molto di più riguardo al conflitto. Xi ha genericamente parlato del ruolo di primo piano che i due Paesi devono svolgere "nel mantenimento della pace e della sicurezza e nella promozione dello sviluppo e della prosperità globali". Questa, ha sottolineato il presidente cinese, "è la responsabilità delle due maggiori potenze, Cina e Stati Uniti".

Il prossimo incontro sarà di persona

Alla fine del colloquio i due leader, che si conoscono sin dai tempi in cui Biden era vice presidente, hanno concordato sul "valore degli incontri di persona" e hanno dato mandato ai loro team di organizzarne uno al più presto.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved