se-nel-2021-eravate-al-sicuro-non-pensate-di-esserlo-oggi
Keystone
Situazione molto delicata
Australia
04.07.2022 - 10:08
Aggiornamento: 15:21
Ats, a cura de laRegione

‘Se nel 2021 eravate al sicuro, non pensate di esserlo oggi’

Inondazioni in Australia, la ministra dei servizi d’emergenza del Nuovo Galles del Sud avverte: ‘Emergenza che mette in pericolo la vita’

Almeno trentamila persone evacuate e nuovi ordini di evacuazione in arrivo per gli abitanti di Sydney dopo che le piogge incessanti hanno inondato diversi sobborghi della più grande città australiana. Le autorità hanno diramato l’allerta per peggioramenti nelle prossime 12 ore. Lo scrive la Cnn.

Un intenso sistema di bassa pressione al largo della costa orientale dell’Australia si prevede che porterà altre forti piogge nelle regioni meridionali del Nuovo Galles del Sud, dopo un fine settimana difficile.

"Se nel 2021 eravate al sicuro, non pensate di esserlo anche stasera. Si tratta di una situazione in rapida evoluzione e potremmo vedere colpite aree che non hanno mai sperimentato inondazioni prima d’ora", ha dichiarato la ministra dei servizi di emergenza del Nuovo Galles del Sud, Steph Cooke, in un briefing televisivo per i media. La ministra ha esortato le persone a riconsiderare i viaggi per le vacanze, dato che il maltempo ha colpito all’inizio della pausa scolastica.

"È una situazione di emergenza che mette in pericolo la vita", ha dichiarato Cooke.

Il Bureau of Meteorology ha dichiarato che in molte aree sono caduti più di 200 millimetri di pioggia, e alcune sono state colpite da ben 350 mm, avvertendo del rischio di inondazioni lungo i fiumi Nepean e Hawkesbury.

Camden, nel sud-ovest di Sydney, è stata sommersa e l’ufficio meteorologico ha previsto che i livelli dell’acqua nelle aree di North Richmond e Windsor, a nord-ovest di Sydney, avrebbero raggiunto livelli più alti rispetto agli ultimi tre grandi eventi alluvionali dal marzo 2021.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
australia inondazioni maltempo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved