scarseggia-l-acqua-e-verona-limita-l-uso-di-quella-potabile
TI-Press
Verona ha sete (e non solo lei)
Italia
02.07.2022 - 17:38
Aggiornamento: 18:32
Ats, a cura de laRegione

Scarseggia l’acqua, e Verona limita l’uso di quella potabile

Il sindaco firma l’ordinanza: solo uso domestico, niente irrigazione di orti, giardini, campi sportivi o lavaggio di auto

A seguito del perdurare della situazione meteorologica e della conseguente emergenza idrica, il sindaco di Verona Damiano Tommasi, ha firmato l’ordinanza che limita l’uso dell’acqua potabile ai fini domestici, per la pulizia personale e per l’igiene.

Fino al 31 agosto sarà quindi vietato usare acqua potabile proveniente da fonte idrica per l’irrigazione di orti, giardini e campi sportivi, per il lavaggio di automobili, salvo impianti autorizzati, per il riempimento di piscine e per ogni altra attività che non sia strettamente necessaria ai fini del fabbisogno umano.

L’eventuale uso di acqua potabile per gli scopi vietati, seppur sconsigliato, può avvenire soltanto dalle ore 21 alle 6.

L’ordinanza firmata dal sindaco Tommasi è un invito anche ad adottare comportamenti e abitudini utili a ridurre gli sprechi, responsabilizzando ciascun cittadino sull’importanza delle singole azioni per cercare di arginare il problema.

In Italia, il gran caldo di questi giorni dovrebbe durare almeno fino a martedì, con temperature fino a 42-43 gradi nelle Isole maggiori: sarà seguito da un ‘meteo-ribaltone’ che porterà temporali pomeridiani e nel fine settimana un abbassamento della colonnina di mercurio. La previsione è di Mattia Gussoni, meteorologo de iLMeteo.it.

"È in corso una fase rovente su tutta l’Italia con le temperature che toccheranno punte massime ben oltre i 35 gradi, soprattutto in Val Padana, sulle zone interne delle due Isole maggiori (qui addirittura si potrebbero toccare i 42-43 gradi) e su parte del Centro (39 a Firenze e Roma)", sottolinea. Dopo martedì, secondo Gussoni, c’è un’elevata possibilità di temporali pomeridiani a causa delle infiltrazioni, soprattutto alle quote medie, di correnti più fresche e umide da Ovest-Nord Ovest.

"Per il prossimo fine settimana, invece è possibile un ridimensionamento delle temperature, con un caldo senza eccessi, grazie al ritorno in grande stile dell’anticiclone delle Azzorre che di fatto si sostituirebbe al più rovente africano", conclude il meteorologo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
acqua potabile siccità verona
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved