severodonetsk-completamente-occupata-dall-esercito-russo
Keystone
25.06.2022 - 20:00
Ats, a cura de laRegione

‘Severodonetsk completamente occupata dall’esercito russo’

La città è stata teatro di feroci combattimenti per diverse settimane.

La città di Severodonetsk, nell’Ucraina orientale, è "completamente occupata" dall’esercito russo, ha annunciato oggi il sindaco Oleksander Striouk. La città è stata teatro di feroci combattimenti tra l’esercito ucraino e quello russo per diverse settimane.

L’esercito ucraino ha annunciato venerdì il ritiro da questa città di circa 100mila abitanti prima della guerra per difendere meglio la vicina città di Lyssychansk. Secondo Striouk, i civili hanno iniziato a lasciare la fabbrica Azot, dove diverse centinaia di persone si sono rifugiate negli ultimi giorni per evitare i bombardamenti.

‘Le persone vivono in scantinati e rifugi da quasi tre mesi’

"Queste persone vivono in scantinati e rifugi da quasi tre mesi. È difficile dal punto di vista emotivo e fisiologico", ha dichiarato alla televisione ucraina, aggiungendo che "ora hanno bisogno di aiuto: medico e psicologico".

Nel pomeriggio, un rappresentante dei separatisti filorussi, Andrei Marochko, ha dichiarato che le forze di Mosca hanno "preso il pieno controllo della zona industriale della fabbrica Azot" a Severodonetsk.

Ottocento civili evacuati

Un altro portavoce dei separatisti, Ivan Filiponenko, ha dichiarato che 800 civili che si erano rifugiati nella fabbrica durante le settimane di combattimenti sono stati "evacuati", senza specificare in quale direzione.

La presa di Severodonetsk da parte dell’esercito russo arriva dopo diverse settimane di intensi combattimenti in una regione, Lugansk (est), molto contesa da ucraini e russi. Le forze di Mosca controllano ora quasi tutta la regione, che comprende Severodonetsk, e a Lyssychansk sono in corso "combattimenti di strada", secondo i separatisti.

"Le milizie popolari della Repubblica Popolare di Lugansk e l’esercito russo sono entrati nella città di Lyssychansk", ha dichiarato sabato Andrei Marochko su Telegram. Secondo lui, "alcune aziende della città" sono state "prese".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
russiaucraina severodonetsk
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved