sparatoria-a-oslo-si-indaga-per-atto-di-terrorismo-islamico
Keystone
ULTIME NOTIZIE Estero
Confine
17 min

Trenord aumenta il prezzo dei biglietti

Sono coinvolte anche le linee transfrontaliere con il Ticino. La ragione è l’adeguamento all’inflazione
kenya
39 min

Il candidato presidente che non riesce a votarsi

L’eccentrico George Wajackoyah sta avendo problemi di identificazione ai seggi: per abbattere il debito pubblico vuole vendere testicoli di iena
Estero
2 ore

Identificati 250 siti web di fake news sulla guerra in Ucraina

Diffondono attivamente disinformazione russa, indica NewsGuard. Circa la metà sono in inglese, mentre altri sono in francese, tedesco o italiano
kosovo-serbia
3 ore

I Balcani e la guerra infinita delle targhe

Da quella dell’auto dell’arciduca Francesco Ferdinando a Sarajevo al caos nella Bosnia post-conflitto, le sigle da quelle parti hanno un peso
Estero
7 ore

Trump: la tenuta di Mar-a-Lago perquisita dall’Fbi

L’operazione sarebbe legata alla ricerca di alcuni documenti riservati che l’ex presidente avrebbe portato via dalla Casa Bianca
l'amicizia con putin
17 ore

L’Spd grazia Schröder per suoi rapporti con Mosca

Ma caso non ancora chiuso. E si riapre quello Warburg che inguiaia il cancelliere Scholz
la guerra in ucraina
17 ore

La Russia brucia il gas in eccesso che non dà all’Europa

Allarme Onu per la centrale atomica di Zaporizhzhia, Mosca vuole sospendere il programma di contenimento delle armi nucleari firmato con gli Usa
Estero
18 ore

Italia: famiglia colpita da un fulmine in spiaggia, 4 feriti

Ad avere la peggio un uomo ricoverato in ospedale nel reparto di rianimazione. In ospedale anche la moglie e il figlio di sei anni
Estero
1 gior

Turista francese ferita da un orso polare alle Svalbard

La donna non è in pericolo di vita. Il plantigrado ha fatto irruzione nell’accampamento ferendola al braccio
Estero
1 gior

Morto il cardinale Tomko, era il più anziano fra i porporati

Slovacco, aveva 98 anni. Era fra i tre cardinali scelti per indagare sulla fuga di notizie in Vaticano nel 2012
Estero
1 gior

Proseguono le manovre militari cinesi intorno a Taiwan

Pechino accusa ancora gli Stati Uniti per aver provocato le tensioni nello Stretto di Taiwan
Confine
1 gior

Varesotto, colpito da un masso in una grotta: speleologo salvato

L’uomo si trovata nella grotta del Remeron a Comerio, in provincia di Varese. È stato soccorso dal Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico
Estero
1 gior

Gaza: il cessate il fuoco tiene dopo un inizio incerto

Israele aveva confermato ieri sera l’entrata in vigore del cessate il fuoco con la Jihad islamica a Gaza per le 23.30 locali
25.06.2022 - 15:45
Aggiornamento: 17:27
Ats, a cura de laRegione

Sparatoria a Oslo, si indaga per atto di terrorismo islamico

Il sospettato è nel radar dell’intelligence norvegese dal 2015 per l’appartenenza a una rete estremista. Annullata la marcia Lgbt prevista per oggi.

La polizia norvegese ha aperto un’indagine per "atti terroristici" dopo la sparatoria avvenuta durante la notte scorsa nei pressi dei bar del centro di Oslo. Il presunto autore, che ha provocato due morti e 21 feriti, di cui dieci gravi, è un norvegese di 42 anni di origine iraniana. La marcia Lgbt prevista per oggi pomeriggio è stata annullata.

Il sospettato, che è stato arrestato, "ha una lunga storia di violenze e minacce" ed è nel radar del servizio di intelligence nazionale norvegese (Pst) "dal 2015 in connessione con le preoccupazioni per la sua radicalizzazione" e l’appartenenza "a una rete estremista islamista", ha detto alla stampa il capo del Pst Roger Berg.

L’autore era noto ai servizi segreti nazionali

Secondo la polizia di Oslo, l’uomo era noto ai servizi segreti nazionali. "È sospettato di omicidio, tentato omicidio e terrorismo", ha dichiarato Christian Hatlo, un responsabile della polizia, durante una conferenza stampa.

Quest’ultima accusa è motivata dal "numero di feriti e di morti, dal numero di scene del crimine – almeno tre – e (...) ci sono buone ragioni per credere che avesse intenzione di diffondere il terrore", ha aggiunto.

L’intelligence norvegese lo considera come un atto di terrorismo islamico

Sabato pomeriggio, il servizio di intelligence nazionale norvegese (Pst) ha dichiarato di considerare la sparatoria mortale come "un atto di terrorismo islamico".

L’attacco è avvenuto intorno all’una di notte, ora locale, all’esterno di un pub, il Per på hjørnet, dove sono stati registrati i due decessi, secondo i media locali. La manifestazione è poi proseguita all’esterno di un locale gay adiacente, il London Pub, nel centro della capitale norvegese, affollato in una calda notte d’estate.

Annullata la marcia Lgbt

"C’è motivo di credere che si tratti di un crimine d’odio", ha aggiunto Hatlo, riferendosi alla natura dei luoghi presi di mira, "in particolare il London Pub".

La marcia dell’orgoglio Lgbt prevista per oggi pomeriggio a Oslo è stata annullata. In segno di solidarietà, sono state poste bandiere arcobaleno vicino al luogo dell’attacco.

In seguito alle "chiare" raccomandazioni della polizia, "tutti gli eventi legati all’Oslo Pride sono stati cancellati", hanno scritto gli organizzatori dell’evento in un comunicato.

Il numero di agenti di polizia nella capitale è stato aumentato per far fronte a eventuali altri incidenti. "Si ritiene che in questa fase ci sia un solo autore" dietro la sparatoria "ma non possiamo dire nulla con certezza così presto" nelle indagini, ha detto l’ispettore Tore Soldal, durante la conferenza stampa.

Scena di guerra

L’uomo è stato arrestato all’1.19 di questa notte, cinque minuti dopo le prime segnalazioni. Alcuni civili hanno aiutato a catturare il sospettato e a fornire i primi soccorsi ai feriti, ha riferito la polizia parlando di un "contributo eroico".

Il sospetto aveva già avuto a che fare con la polizia per reati minori come quello di aver portato con sé un coltello e una condanna per possesso di droga. Sulla scena dell’attacco sono state sequestrate due armi: una automatica e una pistola, che Hatlo ha descritto come "vecchia".

Un testimone intervistato dal giornale Verdens Gang (Vg) l’ha descritta come "una scena di guerra". "C’erano molti feriti a terra con lesioni alla testa", ha detto. Secondo un giornalista dell’emittente Nrk, presente al momento della sparatoria, l’uomo è arrivato con una borsa da cui ha estratto una pistola e con cui ha sparato.

Il primo ministro: "Un attacco orribile"

"La sparatoria avvenuta fuori dal London Pub di Oslo è un attacco orribile e profondamente scioccante contro persone innocenti", ha dichiarato il primo ministro norvegese Jonas Gahr Støre.

"Non conosciamo ancora le ragioni di questo terribile atto, ma alle persone omosessuali che ora hanno paura e sono in lutto voglio dire che siamo tutti con voi", ha scritto su Facebook.

La Norvegia, generalmente pacifica, è stata teatro di sanguinosi attacchi il 22 luglio 2011. Quel giorno, l’estremista di destra Anders Behring Breivik ha ucciso 77 persone in un attentato alla sede del governo di Oslo e in una sparatoria a un raduno di giovani laburisti sull’isola di Utøya.

Leggi anche:

Sparatoria a Oslo: due morti e 14 feriti. Arrestato un uomo

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
lgbt oslo sparatoria terrorismo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved