24.06.2022 - 09:48
Aggiornamento: 18:49

Ritiro da Severodonetsk ordinato alle forze ucraine

Il governatore del Lugansk: ‘Non ha più senso rimanere in posizioni che sono state costantemente bombardate per mesi’

Ats, a cura de laRegione
ritiro-da-severodonetsk-ordinato-alle-forze-ucraine
Keystone

Alle forze ucraine è stato ordinato di ritirarsi dalla città orientale di Severodonetsk, teatro di feroci combattimenti con l’esercito russo, lo ha annunciato oggi il governatore della regione.

La conquista di Severodonetsk è un passo cruciale nel piano della Russia di impossessarsi del bacino industriale del Donbass, già in parte in mano ai separatisti filorussi dal 2014.

Città ‘ridotta in macerie’

"Le forze armate ucraine dovranno ritirarsi da Severodonetsk. Gli è stato ordinato di farlo", ha dichiarato su Telegram Sergei Gaidai, il governatore del Lugansk, dove si trova la città strategica. "Non ha più senso rimanere in posizioni che sono state costantemente bombardate per mesi", ha aggiunto.

La città è stata "quasi ridotta in macerie" dai continui bombardamenti, ha dichiarato. "Tutte le infrastrutture essenziali sono state distrutte. Il 90% della città è danneggiato, l’80% delle case dovrà essere distrutto", ha detto.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved