francia-macron-insidiato-da-melenchon-maggioranza-a-rischio
Keystone
13.06.2022 - 07:38
Aggiornamento: 16:31
Ats, a cura de laRegione

Francia: Macron insidiato da Mélenchon, maggioranza a rischio

La coalizione del presidente uscente avanti di poco più di 21mila voti, pari ad appena lo 0,09%, sull’alleanza di sinistra

Bisognerà attendere il secondo turno delle legislative in programma domenica in Francia per sapere se Macron potrà mantenere la maggioranza assoluta.

La maggioranza presidenziale uscente di Emmanuel Macron, riunita nella coalizione Ensemble!, ha ottenuto il 25,75% dei voti al primo turno delle elezioni legislative in Francia, ovvero soltanto 21’442 voti in più (+0,09%) rispetto all’alleanza di sinistra Nupes raccolta intorno a Jean-Luc Mélenchon (25,66%). Lo mostrano i dati del Ministero dell’interno francese. L’astensione ha raggiunto un nuovo record storico, attestandosi al 52,49% (nel 2017 era stata del 51,3%).

Intanto, i macronisti de La République en Marche (Lrem) non daranno consegne a livello nazionale ma soltanto "caso per caso" nelle circoscrizioni dove saranno opposti candidati dell’estrema destra del Rassemblement National a quelli della coalizione della gauche di Mélenchon, Nupes. Lo ha indicato il partito del presidente Macron.

"È il Fronte Repubblicano che si batte contro le estreme", ha spiegato Lrem, affermando che "alcuni candidati della Nupes sono estremi: sarà in funzione della personalità che si è qualificata per la Nupes, in particolare se si tratta di qualcuno che rispetta i valori della Repubblica". "Ma – precisa il partito macronista – non sosterremo nessun candidato del Rassemblement National".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
emmanuel macron francia jean-luc mélenchon
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved