03.06.2022 - 07:50
Aggiornamento: 15:47

Usa, altre sparatorie: 3 morti in Iowa, 5 feriti in Wisconsin

Due persone uccise in un parcheggio ad Ames, probabilmente suicida il presunto sparatore. In Wisconsin spari al funerale di un uomo ucciso dalla polizia

Ats, a cura de laRegione
usa-altre-sparatorie-3-morti-in-iowa-5-feriti-in-wisconsin
Keystone

Tre persone sono state uccise a colpi di arma da fuoco in un parcheggio fuori da una chiesa di Ames, in Iowa, secondo quanto riferito alla stampa locale dallo sceriffo della contea di Story.

Uno dei tre morti sarebbe l’aggressore. Il capitano dell’ufficio dello sceriffo ha detto che i servizi di emergenza hanno ricevuto diverse chiamate intorno alle 18.50, poco prima dell’una di notte in Svizzera, mentre nella chiesa era in corso un evento periodico per la sua pastorale giovanile.

La sparatoria è avvenuta nel parcheggio della chiesa mentre altre persone erano all’interno dell’edificio, situato nei pressi di un importante raccordo stradale tra la Highway 30 e la Interstate 35. La polizia ha riferito che un uomo adulto ha sparato uccidendo due donne e poi si è tolto la vita.

Il sospetto tiratore sembra essere morto per una ferita da arma da fuoco autoinflitta, ha detto lo sceriffo della contea di Story, il capitano Nicholas Lennie, sebbene le indagini sull’accaduto siano appena agli inizi. Non è stata neanche resa nota l’età delle due vittime né è stata individuata l’arma utilizzata nella sparatoria. Esclusa comunque ogni ulteriore minaccia per i passanti.

Ames, 30 miglia a nord di Des Moines, è il centro principale di un’area metropolitana di 126’195 m2 ed è la sede della Iowa State University. È anche sede di importanti strutture di ricerca del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti, nonché di numerose industrie legate all’agricoltura, tra cui Renewable Energy Group, una società di biodiesel che Chevron ha recentemente acquisito per 3,15 miliardi di dollari.

Spari durante un funerale in Wisconsin, cinque feriti

Spari nel corso di un funerale in Wisconsin. Lo riporta Nbc citando fonti della polizia. I feriti sarebbero almeno cinque.

La sparatoria è avvenuta al Graceland Cemetery, dove diverse persone stavano dando l’ultimo saluto al 37enne Da’Shontay Lucas King Jr. "Alle 14.26 locali diversi colpi di arma da fuoco sono stati sparati al Graceland Cemetery. Le indagini sono in corso", dice la polizia. Secondo indiscrezioni a essere colpiti sono stati alcuni familiari del defunto.

Stando ad alcuni media locali, King è stato ucciso il 20 marzo nei pressi di un posto di blocco dalla polizia, che lo aveva fermato nell’ambito di un’indagine sulle armi. L’uomo sarebbe sceso dall’auto armato e avrebbe rifiutato di eseguire gli ordini a fermarsi e consegnare l’arma. Un poliziotto avrebbe quindi sparato e King sarebbe morto sul colpo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved