07.04.2022 - 19:16
Aggiornamento: 20:35

Caso Cucchi, otto carabinieri condannati per depistaggi

Il giovane geometra italiano, che si trovava in custodia cautelare, era deceduto in ospedale dopo essere stato pestato da due carabinieri

Ats, a cura de laRegione
caso-cucchi-otto-carabinieri-condannati-per-depistaggi
Keystone

Otto condanne nei confronti di altrettanti carabinieri accusati di avere messo in atto depistaggi dopo la morte di Stefano Cucchi. Il giovane geometra italiano, che si trovava in custodia cautelare, era deceduto in ospedale il 22 ottobre 2009 dopo essere stato pestato da due carabinieri.

Il giudice del tribunale monocratico ha inflitto, tra gli altri, cinque anni al generale Alessandro Casarsa e un anno e tre mesi al colonnello Lorenzo Sabatino. Agli imputati, a seconda delle posizioni, si contestano i reati di falso, favoreggiamento, omessa denuncia e calunnia.

"Sono sotto shock. Non credevo sarebbe mai arrivato questo giorno. Anni e anni della nostra vita sono stati distrutti, ma oggi ci siamo. E le persone che ne sono state la causa, i responsabili, sono stati condannati", ha detto Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, dopo la sentenza.

Leggi anche:

Stefano Cucchi ucciso di botte

Caso Cucchi, la Cassazione condanna a 12 anni i carabinieri

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved