oms-piu-di-una-donna-su-quattro-subisce-violenze-dal-partner
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
8 ore

Salman Rushdie è sulla via della guarigione

Lo ha detto il suo agente, Andrew Wylie, in un comunicato al Washington Post
Estero
9 ore

Si schianta in auto contro Capitol Hill, spara e si suicida

Un uomo si è schiantato contro la Cancellata del Congresso, ha poi esploso alcuni colpi in aria e si è tolto la vita. Nessun altro è rimasto ferito
Estero
9 ore

Spopolamento a Venezia, abitanti sotto la soglia dei 50mila

Il processo sembra inarrestabile. Nel 2002 il capoluogo aveva 64mila residenti.
Estero
10 ore

Dopo Rushdie, minacce su Twitter a Rowling: ‘Tu la prossima’

Il messaggio minaccioso è stato inviato all’autrice della saga di Harry Potter come replica a un tweet. Il profilo dell’autore è poi sparito
Estero
10 ore

In 10mila a ballare contro la mafia a ‘casa’ del boss

Migliaia di giovani hanno partecipato all’evento ‘Musica&Legalità’ a Castelvetrano, paese del boss di Cosa Nostra latitante Matteo Messina Denaro
Estero
12 ore

Troppo pericoloso per il pubblico: abbattuto il tricheco Freya

Il mammifero marino era diventato abitudinario nel fiordo di Oslo e le autorità, dopo una valutazione completa, hanno deciso per l’eutanasia
Estero
13 ore

Costa Concordia, la Cedu conferma la condanna a Schettino

La Corte europea dei diritti umani ha rigettato il ricorso del capitano della nave naufragata contro la condanna a 16 anni di reclusione
Confine
14 ore

Sulla strada per la Valtellina vigilia di Ferragosto di caos

Una frana nella notte ha causato la chiusura della corsia nord della Milano-Lecco-Valtellina, provocando incolonnamenti in direzione di Sondrio
Estero
16 ore

Salman Rushdie staccato dal respiratore e riesce a parlare

Lo scrittore era stato colpito venerdi a New York con dieci coltellate ed era in condizioni gravi
17.02.2022 - 09:00
Aggiornamento: 20:26
Ats, a cura de laRegione

Oms: più di una donna su quattro subisce violenze dal partner

Nel mondo il 27% delle donne subisce nel corso della vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale da parte della persona più intima convivente

Tra le quattro mura domestiche si continua a consumare violenza fisica e sessuale da parte della persona più intima con cui si convive, il partner, con un impatto fisico e psichico enorme non solo per la vittima, ma anche per i familiari testimoni della violenza.

Nel mondo, oltre una donna su 4 (il 27%) subisce una qualche forma di violenza fisica o sessuale dal partner nel corso della propria vita, una su sette negli ultimi 12 mesi; spesso già a 15 anni si fanno le prime esperienze di questo tipo, con quasi una giovane su 4 (24%) che ha già subito un’esperienza di questo tipo.

Sono le stime che emergono da uno studio dell’Organizzazione mondiale della salute (Oms) che ha sfruttato il database globale sulla prevalenza della violenza sulle donne, un’indagine con dati che riguardano il periodo 2000-2018 e che comprende un campione di donne rappresentativo del 90% della popolazione mondiale. E poiché i dati si basano sull’autodenuncia da parte delle donne, sono quasi certamente una sottostima del reale fenomeno; senza contare che la pandemia ha di certo esacerbato il problema, con il carnefice che si è fatto spesso scudo dell’omertà generata da lockdown e altre misure di isolamento.

È emerso che la prevalenza delle violenze subite per mano del partner è massima in Oceania (49%), e Africa Centrale subsahariana (44%). La diffusione minore si registra in Asia Centrale (18%), ed Europa Centrale (16%). In particolare in Oceania si registrano i dati peggiori, con oltre la metà delle donne che hanno riferito una violenza da parte del partner in Kiribati (53%), Isole Solomon (51%) e Papua Nuova Guinea (50%). Armenia e Georgia sono i Paesi con meno violenza domestica da parte del partner (10%).

A livello globale si stima che il 27% delle donne di 15-49 anni abbia subito una violenza fisica e/o sessuale per mano del partner (marito, convivente o comunque partner di lungo corso); le stime suggeriscono che per il 2018, ultimo anno dell’indagine, fino a 492 milioni di donne di 15-49 anni hanno subito una violenza perpetrata dal partner nei 12 mesi precedenti, pari al 13%, ovvero una donna su 7.

"La violenza da parte del partner colpisce la vita di milioni di donne, bambini, famiglie e intere società nel mondo" – afferma il coordinatore del lavoro Claudia García-Moreno dell’Oms. Sebbene questo studio riguardi dati precedenti al Covid-19 – sottolinea –, i numeri sono allarmanti e diverse ricerche hanno evidenziato che con la pandemia il problema della violenza domestica è aumentato, esacerbato ulteriormente da isolamento, abuso di alcol, depressione e ansia".

"È particolarmente allarmante l’elevato numero di giovani donne che hanno subito una violenza da parte del partner in quanto l’adolescenza e la prima età adulta sono fasi della vita importantissime in cui si costruiscono i fondamenti di una relazione sana – afferma l’autrice principale del lavoro Lynnmarie Sardinha, dell’Oms. La violenza contro le giovani ha un impatto a lungo termine sulla loro salute e sul loro benessere. Ma questa violenza si può prevenire e molto resta da fare investendo in interventi efficaci nella comunità e nelle scuole per promuovere l’uguaglianza di genere", conclude.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
oms violenza fisica violenza fisica sessuale
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved