ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
18 min

Il ritorno delle bandiere ucraine nel Donbass

Kiev si riprende Lyman, snodo strategico nel Donetsk. La Nato avverte Putin: ‘Reazione dura se userà il nucleare’
Estero
36 min

Brasile al voto: Lula si riprende la scena ma il Paese è diviso

Nonostante la campagna più polarizzata nella storia del colosso verde-oro, l‘ex sindacalista è convinto che sarà ’facile ristabilire pace e democrazia’
Confine
37 min

La Lombardia vista come ‘capitale italiana della ’ndrangheta’

È quanto emerge dalla relazione dalla Direzione investigativa antimafia inoltrata in questi giorni al Parlamento
Confine
3 ore

Valmorea, centinaia di persone al tributo per don Renzo Scapolo

Sabato pomeriggio si è celebrata l’intitolazione del ‘Parco dell’accoglienza’ dedicato all’ex parroco di Caversaccio tra ritratti e testimonianze
Estero
3 ore

Re Carlo non parteciperà alla conferenza sul clima

Nonostante negli anni passati vi abbia partecipato, quest’anno il sire non presenzierà all’incontro seguendo il consiglio della premier Truss
Italia
4 ore

Curato grazie a Maradona, nei guai per spaccio

Per l’ex bimbo di Acerra salvato (e curato in Svizzera) dal Pibe de Oro sono scattati gli arresti domiciliari e la revoca del reddito di cittadinanza
Iran
5 ore

Caso Mahsa Amini: da inizio proteste morte almeno 92 persone

L’Ong Iran Human Rights ha accusato le forze di sicurezza di aver ‘represso in modo sanguinario’ le rivolte
Italia
8 ore

L’Odissea degli ultimi: nel 2022 sono 1’400 i morti in mare

In quasi dieci anni, sono invece 25mila le persone che hanno perso la vita nel tentativo di attraversare il Mediterraneo
Iran/Usa
9 ore

Onu, liberato Baquer Namazi insieme al figlio

L’uomo, ex responsabile dell’Unicef, era stato incarcerato nel febbraio del 2016. Entrambi erano stati condannati a dieci anni di prigione per spionaggio
Bosnia ed Erzegovina
10 ore

Di elezioni generali e profonde crisi politiche

Oggi le votazioni ‘federali’ nel Paese balcanico, fra lo spettro dei nazionalismi e dei populismi
10.02.2022 - 21:18

Putin mostra i muscoli, esercitazioni in Bielorussia

L’Occidente accusa Mosca di aver concentrato oltre 100mila soldati vicino ai confini con l’Ucraina. La risposta: il 20 febbraio torneranno alle loro basi.

Ansa, a cura de laRegione
putin-mostra-i-muscoli-esercitazioni-in-bielorussia
Keystone
Mentre la diplomazia è al lavoro...

Mosca – Mosca lancia esercitazioni militari in Bielorussia, mentre non si placano le tensioni internazionali attorno all’Ucraina, con l’Occidente che accusa la Russia di aver concentrato oltre 100’000 soldati vicino ai confini con la repubblica ex sovietica.

Mosca ha fatto sapere che le esercitazioni, già in programma e denominate “Allied Resolve”, andranno avanti per dieci giorni, fino al 20 febbraio, e assicura che, una volta terminate, i soldati russi torneranno alle loro basi.

La situazione politica resta però complicata e non è chiaro quanti militari di Mosca siano impegnati nelle manovre in Bielorussia, che confina a sud proprio con l’Ucraina e il cui regime è sempre più vicino al Cremlino.

Cifre discordanti

La Russia - riporta il “New York Times” - afferma che siano meno di 9’000 i propri soldati dispiegati in Bielorussia. Secondo la Nato sarebbero invece circa 30’000 e la settimana scorsa il segretario generale dell’alleanza, Jens Stoltenberg, ha dichiarato che si tratta del più ampio dispiegamento militare russo nel paese dalla fine della Guerra fredda.

Stoltenberg ha aggiunto che per le manovre Mosca dovrebbe schierare militari delle forze speciali, caccia Su-35, sistemi di difesa aerea S-400 e missili Iskander. Da parte sua, il ministero della difesa russo non ha precisato quanti soldati siano impegnati nelle esercitazioni, ma annunciandone l’inizio ha pubblicato sul web un video che mostra mezzi corazzati, carri armati, caccia e sistemi missilistici.

Voli di pattugliamento

Inoltre, poco prima dell’avvio delle manovre, la Russia - stando a quanto riporta la Deutsche Welle - ha dichiarato che dei bombardieri strategici a medio raggio stavano effettuando un volo di pattugliamento sui cieli della Bielorussia.

Wolfgang Richter, esperto militare del German Institute for International and Security Affairs, ha spiegato all’emittente tedesca che non c’è nulla di inusuale in questo. “Anche gli Stati Uniti lo fanno, si tratta di segnali politici”, ha affermato l’analista sottolineando che questi voli normalmente vengono effettuati senza armi nucleari.

‘Pressione psicologica’

La Russia - che ha inviato anche sei navi militari nel Mar Nero per delle manovre marittime - ha dichiarato che le esercitazioni in Bielorussia simulano un’operazione di “soppressione e respingimento di un’aggressione esterna" e hanno solo carattere difensivo, ma il ministro degli esteri francese Jean-Yves Le Drian non ha nascosto la sua preoccupazione e ha parlato di "un gesto di grande violenza”, mentre il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che “l’accumulo di forze al confine è una pressione psicologica” da parte russa.

Pure l’Ucraina ha lanciato a sua volta delle esercitazioni militari, e i giorni coincidono con quelli delle manovre russe in Bielorussia: 10-20 febbraio. Anche in questo caso, non si sa quanti militari siano impegnati nelle esercitazioni, ma secondo la Reuters le truppe di Kiev dovrebbero usare i droni Bayraktar di fabbricazione turca e i missili anticarro Javelin forniti loro dagli Usa.

I rapporti tra la Russia e l’Ucraina si sono deteriorati nel 2014, quando Mosca si è annessa di fatto la Crimea strappandola a Kiev con un’invasione di uomini armati e senza insegne di riconoscimento ed è iniziato il conflitto nel Donbass, dove il Cremlino è accusato da tempo di sostenere militarmente i miliziani separatisti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved