flop-casellati-ma-al-quirinale-si-avvicina-un-altra-donna
Le operazioni di voto (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
regno unito
1 ora

Niente più multe per BoJo, ma il Partygate non finisce qui

Chiusa l’indagine della polizia. Il Labour chiede le dimissioni di Johnson, che non molla
Estero
1 ora

Preoccupa il vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia

L’Oms vigila. Altri contagiati erano stati segnalati in Svezia, Spagna, Portogallo e Regno Unito. ‘Sintomi lievi e basso pericolo di trasmissione’
medio oriente
1 ora

Lascia deputata di sinistra, governo di Israele in minoranza

Bennet in crisi, si prospettano ancora nuove elezioni. Netanyahu ora spera di tornare al potere
Confine
7 ore

Centovallina, i treni circolano unicamente fino a Camedo

Il cedimento di un muro della strada statale oggetto d’interventi di messa in sicurezza all’origine dell’interruzione del collegamento
Estero
9 ore

Crimea, i tatari ricordano i deportati da Stalin sfidando Mosca

Nonostante i divieti e il rischio di punizioni, circa 70 persone hanno manifestato per commemorare le vittime della deportazione del popolo tataro nel ’44
Confine
9 ore

Sospesi per quasi quattro mesi i lavori sulla A9

In vista del traffico estivo si sono fermati i lavori nella galleria San Fermo Sud, che riprenderanno in settembre
Estero
9 ore

L’Europarlamento chiede lo status di candidato per la Moldavia

Con 512 a favore, 43 contrari e 39 astenuti il Parlamento di Strasburgo sollecita le istituzioni europee a riconoscere la Moldavia come Paese candidato
Estero
11 ore

Germania: spari a scuola, un ferito a Bremerhaven

La polizia ha fermato una persona, una seconda sarebbe in fuga
Speciale ucraina
LIVE

Nato, sosterremo Kiev per tutto il tempo necessario

"L’Ucraina non accetterà mai l’occupazione della Russia" ha dichiarato Rob Bauer, presidente del Comitato militare Nato Segui il live de laRegione
Confine
14 ore

Operazione Ritual, 4 arresti e 3 kg di cocaina sequestrati

Prima di imbarcare la sostanza stupefacente verso l’Europa, la banda di nigeriani era solita avvalersi di riti propiziatori dei ‘santoni’
Estero
1 gior

Trump supera la prova delle primarie

I verdetti dell’ultima tornata in Pennsylvania, North Carolina, Kentucky, Idaho e Oregon in vista delle elezioni di Midterm a novembre
Confine
1 gior

‘I cinghiali vanno sterilizzati’. E parte la raccolta firme

Oltrefrontiera i cittadini del Parco Pineta lanciano una petizione. La misura, motivano, potrebbe sostituire la campagna di abbattimenti
italia
28.01.2022 - 21:39
Aggiornamento : 22:21

Flop Casellati, ma al Quirinale si avvicina un’altra donna

La presidente del Senato stoppata senza appello, mentre fa incetta di voti Mattarella. Leader vicini a un accordo al femminile: Belloni in pole position

Ansa, a cura de laRegione

Come nel gioco dell’oca, dopo cinque fumate nere e una candidata, la presidente del Senato Elisabetta Casellati, silurata dai suoi stessi alleati, si torna al punto di partenza. E, nonostante nel pomeriggio si riapra la trattativa tra centrodestra e centrosinistra, la soluzione non sembra ancora vicina. Matteo Salvini incontra il premier Mario Draghi, vede Enrico Letta e Giuseppe Conte e poi annuncia che sta lavorando “per una presidente donna in gamba” in asse con Giuseppe Conte e il pensiero di tutti corre al capo del Dis Elisabetta Belloni. Ma arriva lo stop di Matteo Renzi e di Fi e l’invito alla serietà del Pd.

Mossa sbagliata

Il centrodestra apre la mattinata portando al voto Elisabetta Casellati. “Oggi abbiamo fatto la massima proposta possibile tolto il presidente Mattarella”, la spinge Salvini e anche Berlusconi. Uno schiaffo in faccia al centrosinistra, neanche avvisato della scelta, una prova di forza del centrodestra. L’incontro “formale” chiesto dal leader leghista al centrosinistra viene disertato e, per blindarsi dai propri franchi tiratori, il centrosinistra decide di astenersi, entrando in aula ma senza ritirare la scheda.


Casellati e Fico durante lo spoglio (Keystone)

Nel frattempo il presidente della Camera Roberto Fico decide che si andrà ad oltranza con due votazioni al giorno. Sulla carta Casellati ha 453 voti e il centrodestra, che decide di segnare le schede per blindare il voto, spera di fare breccia nel gruppo Misto. La presidente del Senato co-presiede lo spoglio al fianco di Fico attirandosi le accuse del Pd di “un atteggiamento inopportuno, non rispettoso delle istituzioni”.

Finisce male: 382 voti a Casellati e accuse incrociate nel centrodestra con Giorgia Meloni e Salvini che accusano moderati e centristi. “Stai già festeggiando?”, sibila acido, davanti ad un capannello di giornalisti, Ignazio La Russa a Giovanni Toti. La tela è rotta, i giochi sono tutti da fare.

Gli incontri post-voto

Nel pomeriggio la notizia che Matteo Salvini ha visto Mario Draghi riapre scenari. Il leader della Lega torna sulla via di un accordo bipartisan che tenga insieme almeno la maggioranza di governo e garantisca i numeri per una fumata bianca. La trattativa si apre con un incontro negli uffici M5s alla Camera tra l’ex ministro dell’Interno, il segretario dem e il presidente 5S. I tre si riaggiornano dopo aver valutato alcune ipotesi, fanno sapere fonti del Nazareno. “Ci stiamo parlando, sono ottimista“, si sbilancia Letta che per proteggere il governo aveva evitato in questi giorni di attaccare il centrodestra. È in corso la sesta chiama quando Salvini annuncia, tra lo stupore di molti: “"Sto lavorando perché ci sia un presidente donna, una donna in gamba”. A stretto giro lo segue Conte: "C’è la sensibilità di Salvini, spero di tutto il parlamento, per la possibilità di una presidente donna”, dice parlando di "almeno 2 super partes”.


Elisabetta Belloni, a destra (Keystone)

Lo stop di Renzi e Forza Italia

Ma la storia di questa elezione del Quirinale si ripete e i candidati vengono stoppati alla velocità della luce. “Belloni è una straordinaria professionista ma il capo dei servizi segreti in carica non diventa presidente della Repubblica", ci mette la pietra Matteo Renzi. E anche Fi fa sapere che nutre forti perplessità sull’eventualità che ci possa essere un tecnico come presidente del consiglio e un tecnico come presidente della Repubblica. Il Pd invita alla serietà e a non "bruciare con improvvide fughe in avanti ogni possibile intesa”. L’unico dato certo sono la valanga di voti, 336, che nella sesta votazione prende Sergio Mattarella pescando tra tutti i gruppi, escluso il centrodestra che si è astenuto, e rendendo plastica la speranza dei 1009 grandi elettori.


Matteo Renzi (Keystone)

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved