austria-quarantena-per-i-viaggiatori-non-vaccinati
Keystone
18.12.2021 - 10:18

Austria, quarantena per i viaggiatori non vaccinati

L’isolamento potrà essere interrotto dopo cinque giorni con un test PCR negativo. Per i pendolari transfrontalieri basta invece il pass ‘3G’

Da lunedì potrà entrare in Austria senza restrizioni solo chi ha già ricevuto la terza dose del vaccino anti-Covid. I vaccinati (che però non hanno ricevuto il booster) o i guariti dovranno essere in possesso di un tampone PCR negativo non più vecchio di 72 ore.

Per i non immunizzati scatta invece una quarantena di dieci giorni. L’isolamento potrà essere interrotto dopo cinque giorni con un PCR negativo. Lo ha annunciato il ministro alla Salute Wolfgang Mückstein.

La misura non vale per bambini fino ai 12 anni, donne incinte e persone che per motivi di salute non possono essere vaccinate.

Per i pendolari transfrontalieri basta invece il pass ‘3G’ (guariti, vaccinati oppure testati). “Solo così possiamo frenare la diffusione di Omicron”, ha detto Mückstein.

Il presidente dei gestori degli impianti di risalita in Austria, Franz Hoerl, ha definito il provvedimento “totalmente fuori dal mondo”. Con così poco preavviso, ha commentato, non sarebbe praticabile per chi viaggia più giorni per arrivare in Austria.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
austria quarantena
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved