bevono-alcol-di-contrabbando-22-morti-a-istanbul
Keystone
Del Raki contraffatto si sta diffondendo
17.12.2021 - 23:50
Ansa, a cura de laRegione

Bevono alcol di contrabbando, 22 morti a Istanbul

La produzione di alcolici autoprodotti e pericolosi per la salute si sta diffondendo di pari passo con l’impennata dei prezzi

Roma – Almeno 22 persone sono morte a Istanbul e altre 16 sono state ricoverate in ospedale e sono in gravi condizioni dopo aver bevuto alcol di contrabbando. Lo ha reso noto l’ufficio del governatore locale, riporta la Cbs, aggiungendo le autorità hanno intensificato la repressione delle bevande contraffatte in tutta la Turchia prima delle celebrazioni di Capodanno.

Undici morti e cinque delle persone che sono state ricoverate erano cittadini stranieri, ha detto in una nota l’ufficio del governatore di Istanbul, senza fornire dettagli sulle nazionalità delle vittime. Quattro sospetti sono stati arrestati.

Le autorità hanno lanciato un’operazione a livello nazionale per reprimere la produzione di alcol contraffatto, conducendo raid in circa 300 località e sequestrando migliaia di litri di alcol contraffatto. Almeno 85 sospetti sono stati arrestati.

I decessi per alcol di contrabbando non sono rari in Turchia, dove le persone, di fronte a prezzi delle bevande alcoliche in continua crescita, cercano di acquistare bevande più economiche o consumano alcolici fatti in casa. L’aumento dell’inflazione e le tasse governative e la regolamentazione del consumo di alcol hanno spinto i prezzi ai massimi storici.

Anche in India le morti per alcol prodotto illegalmente sono comuni perché i poveri non possono permettersi marchi autorizzati dai negozi gestiti dal governo. Nel 2019, quasi 100 persone sono morte e circa 200 sono state ricoverate in ospedale dopo aver bevuto liquore contaminato in due diversi incidenti nel nord-est del Paese.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alcol contrabbando istanbul
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved