28.11.2021 - 09:20
Aggiornamento: 18:23

Omicron, Israele chiude le sue frontiere

Il primo ministro Naftali Bennett: ‘La priorità assoluta ora è mantenere un’economia funzionante e un sistema scolastico attivo’

omicron-israele-chiude-le-sue-frontiere
Keystone

Israele ha deciso di chiudere completamente le sue frontiere per prevenire l’arrivo di persone contagiate dalla variante Omicron del virus Covid-19. Lo si apprende da fonti ufficiali.

Appena ieri sera le autorità avevano deciso di vietare l’ingresso di stranieri con voli internazionali per le prossime due settimane. Il primo ministro Naftali Bennett, che ha presieduto i lavori del comitato interministeriale, aveva motivato la decisione con la situazione di incertezza provocata dalla diffusione della nuova variante del virus e con la necessità di “usare prudenza e limitare al minimo i rischi fino a quando ne sapremo di più”.

Per Bennett “la priorità assoluta” ora è “mantenere un’economia funzionante e un sistema scolastico attivo, con gli studenti che vanno a scuola”. “Per ottenere questo – aveva concluso il premier – dobbiamo mantenere uno stretto controllo sulle frontiere del paese”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved