primi-due-casi-di-variante-omicron-rilevati-in-inghilterra
Keystone
27.11.2021 - 15:290
Aggiornamento : 16:08

Primi due casi di variante Omicron rilevati in Inghilterra

Sono stati segnalati a Nottingham e a Chelmsford, nell’Essex. Entrambi i positivi si stanno autoisolando insieme alle loro famiglie

In Inghilterra sono stati confermati i primi due casi di coronavirus legati alla nuova variante Omicron. Sono stati segnalati a Nottingham e a Chelmsford, nell’Essex. Lo ha reso noto il Governo.

L’annuncio dei primi due casi rilevati in Inghilterra, i primi in tutto il Regno Unito, è stato dato dal segretario alla salute Sajid Javid, I due casi, scoperti “la notte scorsa", sono "collegati”, ed entrambi si stanno autoisolando insieme alle loro famiglie, mentre vengono effettuati ulteriori test.

“Questo è un promemoria che la pandemia è tutt’altro che finita”, ha spiegato Javid, aggiungendo che sono in corso test mirati nelle aree dei due casi segnalati: nel Chelmsford, nord-est di Londra, e a Nottingham, nel centro dell’Inghilterra.

I primi due casi di variante Omicron rilevati nel Regno Unito sono “collegati” e tale collegamento è stato rintracciato in Africa australe. Lo ha reso noto il segretario alla Salute Sajid Javid, annunciando che il governo ha allargato ad altri quattro Paesi africani lo stop ai viaggi per il rischio legato alla variante Omicron del Covid. Si tratta di Angola, Malawi, Mozambico e Zambia, che si aggiungono a Sudafrica, Namibia, Lesotho, Eswatini, Zimbabwe e Botswana.

“Siamo sempre stati molto chiari sul fatto che non esiteremo a intraprendere ulteriori azioni se ciò sarà necessario”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved