ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
3 ore

‘Dopo i tank ci saranno anche gli aerei’

Kiev torna a invocare i caccia ‘per salvare più vite’, mentre prosegue la feroce battaglia a Bakhmut
Estero
4 ore

Usa, Cina e la crisi del pallone-spia

Mentre gli Stati Uniti lavorano al recupero dei detriti, sull’incidente restano ancora molti punti oscuri
Estero
10 ore

In Iran l’ayatollah concede la grazia a migliaia di prigionieri

Esclusi dal provvedimento gli accusati di ‘spionaggio, contatto con agenti stranieri, omicidio, distruzione e incendio doloso di proprietà di Stato’
Estero
10 ore

In Germania caccia al lupo ‘killer’ della pony di Von der Leyen

L’esemplare Gw950m è ricercato nella regione di Hannover dove è inserito nella lista degli animali da abbattere, ma finora si è dato alla fuga
Confine
12 ore

Con la marijuana in casa: un coinquilino li denuncia

Due giovani in manette a Ponte Chiasso. I poliziotti li hanno trovati con oltre 600 grammi di ‘erba’ e soldi
Estero
13 ore

È morto l’ex presidente del Pakistan Musharraf

Aveva 79 anni ed era malato da tempo. Era salito al potere nel 1999 con un colpo di Stato per poi dimettersi nel 2008 per evitare l’impeachment
Confine
13 ore

Como, malore e infortunio allo stadio durante la stessa partita

Un 23enne è stato colto da arresto cardiaco, mentre un 46enne è caduto procurandosi un trauma facciale. Entrambi sono stati soccorsi e portati in ospedale
Estero
14 ore

‘Almeno 3 i palloni-spia cinesi sopra gli Usa sotto Trump’

Lo ha dichiarato un alto funzionario della difesa statunitense. Ieri è stato abbattuto l’apparecchio avvistato sopra una base americana
Estero
15 ore

Scholz: ‘Kiev non userà armi occidentali per colpire in Russia’

Il cancelliere tedesco rassicura sulle intenzioni della leadership ucraina dopo le dichiarazioni del rappresentante di Zelensky al Parlamento
Estero
15 ore

Sequestra e sevizia una escort costringendola a sniffare coca

Un uomo è stato arrestato a Desio, nei pressi di Monza. A salvare la ragazza, una chiamata ai carabinieri di un’amica che non era riuscita a rintracciarla
Estero
15 ore

Il Pakistan blocca Wikipedia: ‘Contenuti blasfemi’

L’enciclopedia partecipativa online segue lo stesso destino di Facebook e YouTube
Estero
1 gior

Australia, 16enne uccisa da uno squalo in un fiume

Non è nota la specie che ha azzannato la ragazza mentre nuotava nel fiume Swan uccidendola. L’ultimo attacco mortale in un fiume risale al 1960
germania
24.11.2021 - 22:24
Aggiornamento: 22:47

C’è l’accordo: Scholz cancelliere a dicembre

Socialdemocratici, Verdi e Liberali al governo: ‘Aumento del salario minimo 12 euro e voto ai sedicenni’. Baerbock destinata al ministero degli Esteri

Ansa, a cura de laRegione
c-e-l-accordo-scholz-cancelliere-a-dicembre
Lavori in corso per Olaf Scholz e Annalena Baerbock (Keystone)

“Il semaforo c’è”, annuncia il cancelliere in pectore Olaf Scholz. Fumata bianca in Germania, dove socialdemocratici, verdi e liberali - a meno di due mesi dalle elezioni - hanno presentato insieme il contratto che li vedrà governare nei prossimi 4 anni incrociando le voci e mostrandosi molto affiatati. Come ieri hanno rifiutato compatti il lockdown proposto da Angela Merkel, che li aveva convocati per imporlo subito nel pieno di un’emergenza Covid finita ormai fuori controllo. Anche la distribuzione dei ministeri è stata messa nero su bianco: a pagina 176 del documento visionato dall’Ansa si annuncia fra l’altro che i liberali dell’Fdp hanno vinto la partita sul dicastero delle Finanze: andrà al leader Christian Lindner. Mentre il vice di Scholz, il verde Robert Habeck - i nomi non sono ufficiali, li ha fatti trapelare la stampa - avrà una delega nuova che unisce Economia e Clima. Ad Annalena Baerbock vanno invece gli Esteri. La delicatissima casella della Salute, che a quanto pare non voleva nessuno, tocca ai socialdemocratici, che mantengono le deleghe a Lavoro, Interni, Difesa e Cooperazione economica.

I punti fermi

Il patto prevede l’aumento del salario minimo a 12 euro l’ora (oggi è a 9,6), l’uscita dal carbone entro il 2030 (invece del 2038), con l’elettricità prodotta per l’80% da energie alternative; la legalizzazione (“vendita controllata agli adulti”) della cannabis, l’abbassamento dell’età del diritto al voto a 16 anni (ma per le Politiche si dovrà pronunciare ancora il Bundestag). Non solo. Nel 2023 tornerà il freno al debito. E viene sbloccato un miliardo di euro per i bonus dei parasanitari, la categoria messa in ginocchio dalla pandemia, che si vuole obbligare al vaccino anticovid. Quando Scholz ha preso la parola, ha parlato anche di Europa: “Vogliamo un’Ue sovrana e il compito di questo governo sarà promuoverla e portarla avanti“. I dubbi sul fatto che il falco liberale Lindner possa ostacolare la visione di insieme, sono stati respinti: "Porteremo avanti una politica europea comune, espressione di tutto il governo”, ha risposto Scholz. E anche Lindner ha detto la sua: "Nessuno sarà ministro del suo partito, ciascuno dovrà servire il Paese”.


Bye bye Merkel (Keystone)

Traspare l’emozione dei neofiti, che affermano di essere soddisfatti del lavoro, nonostante le divergenze e le molte ore trascorse talvolta ad aggiustare una singola frase. “Le consultazioni sono state tanto discrete quanto controverse“, ma “la nuova coalizione ha imboccato la strada gusta per rispettare l’accordo di Parigi", ha affermato Habeck con orgoglio. "Sul clima - ha aggiunto - vogliamo identificare misure concrete che possiamo raggiungere, e non come in passato la Grosse Koalition nominare obiettivi sempre più ambiziosi per poi lasciarli sulla carta”. Scholz ha quindi annunciato “un decennio di investimenti” e il vice ecologista ha aggiunto una postilla importante: "Sappiamo esattamente come finanziarli”. Parole che però non hanno del tutto convinto la Confindustria tedesca (Bdi), che ha ribattuto a stretto giro: bene che vi sia questo progetto "ma manca una rappresentazione delle misure finanziarie convincente”, secondo gli industriali.

Uscita pubblica

Il prossimo cancelliere (dovrebbe essere eletto intorno al 6 dicembre, dopo che si saranno pronunciati i partiti) nella prima uscita pubblica con la futura squadra ha già lasciato molto spazio agli altri due protagonisti della coalizione, Habeck e Lindner. Tanto che il falco liberale, che inizialmente si teneva le porte aperte con l’Unione e che nel 2017 fece clamorosamente saltare il tavolo ‘Giamaica’ con Cdu-Csu e Verdi, ha chiosato: “Abbiamo conosciuto un nuovo Scholz, e soprattutto ne abbiamo capito l’atteggiamento interiore". Quello di un politico che non rappresenterà solo il suo partito e che quindi "sarà un cancelliere forte”. Per Angela Merkel, che oggi ha tenuto verosimilmente la sua ultima riunione di gabinetto, un fascio di fiori e una pianta da giardino “resistente all’inverno e longeva” dal suo successore.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved