19.11.2021 - 14:53
Aggiornamento: 21:55

Austria: vaccino obbligatorio dal 1° febbraio 2022

Da lunedì lockdown totale per 20 giorni, poi solo per i non vaccinati. Il cancelliere Schallenberg: ‘Chi è contro il vaccino attenta al sistema sanitario’

Ansa, a cura de laRegione
austria-vaccino-obbligatorio-dal-1-febbraio-2022
Le nuove regole di distanziamento a Salisburgo (Keystone)

Lockdown generale da lunedì in Austria. Durerà 20 giorni e poi proseguirà per i non vaccinati. Lo ha annunciato in mattinata il governo.

Il governatore del Land Tirolo Guenther Platter ha annunciato che “dal primo febbraio scatterà l’obbligo vaccinale: solo così usciremo dal circolo vizioso”. “Nonostante mesi di impegno non siamo riusciti a convincere abbastanza gente a farsi vaccinare”, si è rammaricato il cancelliere Alexander Schallenberg. L’isolamento è un passo difficile, ha detto. “Fa un male enorme”, ha continuato il cancelliere. Senza menzionarli per nome, ha criticato fortemente l’Fpö di destra, che è influente in Austria. La loro critica alla vaccinazione era in realtà un “attentato al nostro sistema sanitario”.

Nonostante tutta la persuasione e le campagne, troppo poche persone sono state vaccinate, ha detto Schallenberg. Pertanto, ci sarà la vaccinazione obbligatoria dal 1° febbraio 2022. “Non vogliamo una quinta ondata, non vogliamo una sesta e una settima ondata”. Il virus non andrà via, ha detto, ma rimarrà.

L’isolamento verrebbe valutato dopo dieci giorni e durerebbe al massimo 20 giorni. Dal 13 dicembre al più tardi, l’isolamento sarà finito per le persone vaccinate e recuperate, ha detto Schallenberg. Poi si applicherà di nuovo la regola delle 2G.

Le misure prese finora includevano una regola 3G sul posto di lavoro. I lavoratori devono dimostrare di essere stati vaccinati, recuperati o testati. Questo è stato seguito l’8 novembre dalla regola 2G per eventi, ristorazione e turismo, che ha vietato alle persone non vaccinate di entrare in grandi aree durante il tempo libero. Lo scopo delle misure era quello di aumentare la disponibilità alla vaccinazione. Tuttavia, i vaccini fanno effetto solo dopo alcune settimane.

Il capo del governo e la sua squadra di governo conservatore si erano espressi contro ulteriori restrizioni fino alla fine. Le proposte del ministro della Salute verde Wolfgang Mückstein, per esempio, per il coprifuoco notturno per tutti sono state criticate. Ma giovedì, le province di Salisburgo e dell’Alta Austria, governate dall’Övp, sono andate avanti con l’annuncio di chiusure regionali. I locali e la maggior parte dei negozi stanno chiudendo, le scuole stanno passando all’apprendimento a distanza. Alcuni altri Länder hanno anche segnalato giovedì che avrebbero seguito l’esempio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved