13.11.2021 - 17:47

Lukashenko: ‘Aerei Belavia non hanno portato qui i migranti’

Il presidente bielorusso è accusato di “importare” rifugiati siriani, iracheni e afghani dalla Turchia, per poi dirottarli alla frontiera con la Polonia

lukashenko-aerei-belavia-non-hanno-portato-qui-i-migranti
Keystone

Nessuno degli aerei Belavia - la compagnia di bandiera bielorussa, ndr - ha portato i migranti in Bielorussia. Lo ha affermato oggi il presidente bielorusso, Alexander Lukashenko, citato dall’agenzia Tass.

Lukashenko è accusato dall’Ue di “importare” rifugiati siriani, iracheni e afghani dalla Turchia, con la complicità della Russia e delle autorità di Ankara, per poi dirottarli alla frontiera con la Polonia, dove si sono ammassate migliaia di persone.

Oggi, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha definito “menzogne” le dichiarazioni del premier polacco Mateusz Morawicki secondo cui Ankara si muoverebbe in accordo con Mosca e Minsk per facilitare il traffico di migranti verso la Bielorussia, contribuendo a rendere complicata la situazione nella zona di confine con la Polonia.

Frattanto, Turkish Airlines ha dichiarato ieri di non accettare più cittadini siriani, iracheni o afgani sui suoi voli diretti dalla Turchia a Minsk, fatta eccezione per chi viaggia con passaporto diplomatico.

Anche la compagnia aerea bielorussa Belavia ha fatto sapere ieri che interromperà i collegamenti dalla Turchia a Minsk per i cittadini provenienti da Siria e Iraq, ma anche Yemen.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved