tre-esplosioni-in-una-moschea-sciita-a-kandahar-decine-i-morti
Keystone
Afghanistan
15.10.2021 - 13:460
Aggiornamento : 14:08

 Tre esplosioni in una moschea sciita a Kandahar, decine i morti

Almeno 32 persone sono state uccise e altre 53 ferite. L’attentato arriva una settimana dopo quello a Kunduz rivendicato dall’Isis

Esplosioni hanno colpito oggi i fedeli in preghiera nella moschea sciita di Kandahar, nel Sud dell’Afghanistan, provocando decine di vittime. Secondo i talebani la strage è stata perpetrata da un attentatore suicida, come fatto una settimana fa dall’Isis a Kunduz.

Secondo quanto ha reso noto un portavoce dell’ospedale dove sono state condotte le vittime, almeno 32 persone sono state uccise e altre 53 ferite.

Una quindicina di ambulanze sono arrivate sul posto, mentre le forze di sicurezza talebane sono state dispiegate intorno all’area. “Siamo rattristati nell’apprendere che è avvenuta un’esplosione in una moschea della confraternita sciita nella città di Kandahar, in cui sono stati uccisi e feriti alcuni nostri connazionali”, ha twittato il portavoce talebano del Ministero dell’interno, Qari Sayed Khosti.

Queste esplosioni sono arrivate esattamente una settimana dopo un attentato suicida contro una moschea sciita a Kunduz, rivendicato dall’Isis, che ha provocato un ottantina di morti e un centinaio di feriti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved