Giappone
15.10.2021 - 08:30
Aggiornamento: 10:27

L’aeroporto Narita di Tokyo bloccato da un carcassa di procione

Il recupero dei resti dello sfortunato mammifero ha causato il ritardo di 4 voli. Il mese scorso disagi per una tartaruga sulla pista d’atterraggio

Ats, a cura de laRegione
l-aeroporto-narita-di-tokyo-bloccato-da-un-carcassa-di-procione
(Keystone)

Secondo imprevisto in meno di un mese all’aeroporto Narita di Tokyo, che ha provocato la chiusura di una delle piste per oltre un’ora e mezzo.

L’incidente si è verificato nella tarda serata di mercoledì, quando il pilota di un aereo in fase di atterraggio ha notato un oggetto non identificato lungo la pista B di 4000 metri. I controlli successivi hanno indicato che si trattava della carcassa di un procione, il cui recupero - con le operazioni di messa in sesto della superficie - hanno provocato il ritardo di 4 voli in arrivo e in partenza, tra i 21 e i 45 minuti, riferiscono le autorità aeroportuali.

Lo scorso 24 settembre il passaggio di una tartaruga sulla pista di atterraggio ne causò la chiusura per 12 minuti e il ritardo della partenza di 5 voli, incluso quello di un super jumbo Airbus A380 della All Nippon Airways, che esponeva il simbolo dell’animale in stile hawaiano sulla fusoliera.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved