seggi-chiusi-in-italia-exit-poll-sala-a-milano-al-54-58
Keystone
ULTIME NOTIZIE Estero
04.10.2021 - 16:05
Aggiornamento : 18:24

Seggi chiusi in Italia, exit poll: Sala a Milano al 54-58%

Affluenza provvisoria in calo al 59,79%. A Roma testa a testa Michetti-Gualtieri, centrosinistra avanti a Torino, Napoli e Bologna

Seggi chiusi alle 15.00 in Italia per le consultazioni elettorali svolte tra ieri e oggi: si è votato per il rinnovo di 1’192 amministrazioni comunali, per le suppletive della Camera (XII circoscrizione Toscana, collegio uninominale 12 - Siena e nella circoscrizione XV Lazio 1, collegio uninominale 11 - Roma - Quartiere Primavalle) e per le Regionali in Calabria; 12’147’040 gli elettori chiamati alle urne, distribuiti in 14’505 sezioni.

A 621 comuni campionati, su un totale di 1’153, il Ministero dell’interno italiano rende noto che la percentuale dell’affluenza alle ore 12 è pari al 59,79%. Nelle precedenti consultazioni, nel 2016, il dato era stato del 65,98%, ma in quell’occasione si era andati al voto in un solo giorno.

È in calo l’affluenza soprattutto alle elezioni comunali di Milano al punto che meno di un elettore su due è andato alle urne, un dato mai verificato in città: alla chiusura dei seggi ha votato infatti il 47,6% contro il 54,6% del 2016, quando si votò in un solo giorno. Nel 2011, l’affluenza era stata molto più alta, il 67,5%.

Exit-poll: centrosinistra avanti a Milano, Napoli, Torino e Bologna, Calabria al centrodestra

In base al primo exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle Comunali a Roma il candidato Enrico Michetti (centrodestra) raggiunge una forchetta del 27-31% seguito da Roberto Gualtieri (centrosinistra) con il 26,5-30,5%. Seguono Carlo Calenda e Virginia Raggi, tutti e due con una forchetta 16,5-20,5%.

A Milano il candidato Giuseppe Sala (centrosinistra) raggiunge una forchetta del 54-58% seguito da Luca Bernardo (centrodestra) con il 32-36%. Seguono Layla Pavone e Gianluigi Paragone, entrambi con una forchetta del 2-4%.

Centrosinistra avanti anche a Bologna, con Matteo Lepore (centrosinistra) che raggiunge una forchetta del 61-65% seguito da Fabio Battistini (centrodestra) con il 26,5-30,5%, così come a Napoli, dove Gaetano Manfredi (centrosinistra e M5S) è accreditato di una forchetta del 57-61% davanti a Catello Maresca (centrodestra) con il 19-23%. Seguono Antonio Bassolino (9-13%) e Alessandra Clemente (5,5-7,5%). Testa a testa anche a Torino fra Stefano Lo Russo (centrosinistra) al 44-48% e Paolo Damilano (centrodestra) con il 36,5-40,5%. Seguono Valentina Sganga (7-9%) e Angelo D’Orsi (1,5-3,5%).

Alle Regionali in Calabria Roberto Occhiuto (centrodestra) è accreditato del 46,5-50,5%, seguito da Amalia Cecilia Bruni (centrosinistra) con il 24-28%; al terzo posto Luigi de Magistris con 21-25%.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
centrodestra centrosinistra exit poll italia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved