una-talpa-contro-facebook-profitti-al-di-sopra-della-sicurezza
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
5 ore

Texas, spara in una scuola e uccide quindici persone

Tra le vittime quattordici bambini e un insegnante. Morto anche il sospetto autore della strage
svolta in vaticano
7 ore

Per la Cei Bergoglio sceglie Zuppi, ‘prete di strada’

Bassetti lascia la presidenza. Sul tavolo dei vescovi il dossier degli abusi
terrorismo
7 ore

L’Isis era pronto a uccidere Bush a Dallas

Il piano, che avrebbe dovuto scattare lo scorso anno è stato sventato dall’Fbi. Fermato un iracheno.
Estero
12 ore

Calano le borse e i 50 super-ricchi bruciano il... Pil svizzero

Da inizio anno i più facoltosi del pianeta hanno perso 563 miliardi di dollari. Cifra pari al prodotto interno lordo del nostro Paese
Confine
12 ore

Raggira il fisco e investe in caffè. Imprenditore in manette

L’inchiesta ha condotto gli inquirenti anche a una società con sede in Ticino. L’accusa è di autoriciclaggio
italia
12 ore

Macché eruzione sull’Etna: è solo un fenomeno meteorologico

Il vulcanologo Boris Behncke fa chiarezza: ‘L’assenza di vento fa salire il fumo verticalmente, ingannando chi lo osserva’
Estero
15 ore

Bbc: ‘La Cina spara a chi tenta la fuga da campi dello Xinjiang’

Una serie di file della polizia condivisi con i media stranieri rivela le ‘procedure’ nei confronti degli uiguri confinati nei campi di ‘rieducazione’
Estero
15 ore

Passata la pandemia, le pene capitali tornano a salire

Nel 2021 le esecuzioni censite da Amnesty International sono state 579. In aumento rispetto all’anno precedente, ma in calo sul lungo periodo
Iran
15 ore

Si aggrava il bilancio del crollo dell’edificio in Iran

Almeno dieci i corpi senza vita trovati sotto le macerie del Metropol, nella città sud-occidentale di Abadan
Russia
17 ore

Navalny perde in Appello, confermata la condanna a 9 anni

Il principale oppositore di Putin condannato in un processo ritenuto di matrice palesemente politica. Finirà in un centro detentivo a ‘regime severo’
Estero
18 ore

L’Austria dice addio alle mascherine

Il primo giugno cade l’obbligo di indossare le Ffp2 sui mezzi pubblici e nei supermercati. Sospeso per l’estate l’obbligo di vaccino, mai applicato
Estero
19 ore

YouTube ha rimosso 70’000 video di propaganda filo-russa

Fra i motivi per cui il colosso americano blocca filmati e autori russi la descrizione dei contenuti sulla guerra come ‘missione di liberazione’
Speciale Ucraina
21 ore

L‘Ue accusa: ’Ci sono prove che la Russia ruba il grano ucraino’

Kiev non esclude la possibilità di scambiare, in futuro, il soldato condannato all’ergastolo. Segui il live de laRegione
04.10.2021 - 08:14
Aggiornamento : 20.12.2021 - 09:26

Una talpa contro Facebook: Profitti al di sopra della sicurezza

Frances Haugen, ex dipendente del social network, ha rilasciato un’intervista alla Cbs

Ats, a cura de laRegione

La “talpa” dietro la fuga di documenti interni di Facebook che ha allarmato il pubblico e i funzionari eletti negli Stati Uniti da domenica ha un volto. Frances Haugen, 30enne ed ex ingegnere di prodotto di Facebook, ha accusato il gruppo di “(mettere) il profitto al di sopra della sicurezza” dei suoi utenti, in un’intervista trasmessa dalla CBS.

La trentenne sarà ascoltato martedì dalla Commissione del Commercio del Senato degli Stati Uniti. Domenica, il senatore democratico Richard Blumenthal, membro della commissione, ha reso omaggio al coraggio della whistleblower.

Effetti sugli adolescenti

Prima di lasciare l’azienda a maggio, Frances Haugen aveva portato con sé numerosi documenti provenienti da ricerche interne all’azienda e affidati al Wall Street Journal. In un articolo pubblicato a metà settembre, il giornale ha rivelato, sulla base di queste informazioni, che l’azienda ha condotto ricerche sul suo social network Instagram per tre anni per determinare i suoi effetti sugli adolescenti. La ricerca ha rivelato che il 32% delle ragazze adolescenti ha percepito che l’uso di Instagram le ha fatte sentire peggio riguardo ai loro corpi quando erano già insoddisfatte di sè.

Controllo dei danni

Già domenica, il vicepresidente del gruppo Nick Clegg ha rilasciato un’intervista alla CNN e ha cercato di limitare i possibili danni che l’intervista del whistleblower avrebbe causato. “La nostra ricerca, o quella di chiunque altro, non supporta il fatto che Instagram sia negativo o tossico per tutti gli adolescenti", ha detto l’ex vice primo ministro britannico domenica. “Non trovo sorprendente, intuitivamente, che se ti senti già male con te stesso, andare sui social media può farti sentire ancora peggio”, ha aggiunto Nick Clegg. Sotto pressione, l’azienda californiana ha annunciato la sospensione dello sviluppo di una versione di Instagram per i minori di 13 anni, ma non si è arresa.

"Conflitti di interesse”

Frances Haugen è entrata a Facebook nel 2019 ed è stata assegnata, su sua richiesta, al dipartimento “Civic Integrity“, interessato ai rischi che certi utenti o certi contenuti potrebbero rappresentare per il corretto svolgimento delle elezioni. Prima delle elezioni presidenziali americane del novembre 2020, Facebook aveva modificato i suoi algoritmi per ridurre la diffusione di informazioni false. Ma secondo l’informatrice, “non appena le elezioni sono finite", il gruppo le ha riconfigurate come prima, "per dare la priorità alla crescita rispetto alla sicurezza”, ha sostenuto nella sua intervista a “60 Minutes” della CBS. "C’erano conflitti d’interesse tra ciò che era bene per il pubblico e ciò che era bene per Facebook”, ha insistito Haugen, e il gruppo stava "sfruttando un’opportunità dopo l’altra per mettere i suoi interessi al primo posto, cioè fare più soldi”.

“Ho visto molti social network, e la situazione di Facebook era significativamente peggiore di qualsiasi cosa avessi visto prima”, ha detto l’ingegnere, che ha anche lavorato sul sito di incontri Hinge, ma anche su Yelp (valutazioni degli utenti delle imprese) e Pinterest.

"Nessuno è maligno”

Per Frances Haugen, è stato in seguito al ritorno ai vecchi algoritmi che molti utenti di Facebook hanno usato la piattaforma per mobilitarsi per gli eventi del 6 gennaio, che hanno portato all’assalto al Campidoglio.

La responsabilità dell’“insurrezione“ sulla sede del Congresso “è delle persone che hanno commesso la violenza e di quelle che l’hanno incoraggiata, compreso il presidente (Donald) Trump”, ha replicato Nick Clegg. Il vicepresidente della piattaforma ha detto che è "troppo facile cercare una spiegazione tecnologica per la polarizzazione politica negli Stati Uniti”. Tuttavia, ha riconosciuto che Facebook ha dovuto cercare di "capire come (esso) contribuisce a contenuti negativi ed estremi, discorsi di odio e disinformazione”.

“Nessuno a Facebook è maligno“, ha detto l’informatore. “Ma gli interessi non sono allineati”. Per Haugen, Mark Zuckerberg, cofondatore e CEO di Facebook, non ha mai cercato di fare di Facebook una piattaforma di diffusione di odio, “ma ha permesso di fare delle scelte” che favoriscono la diffusione di contenuti odiosi. "Le azioni di Facebook rendono chiaro che non si riformerà”, ha detto il senatore Blumenthal in una dichiarazione. "Dobbiamo considerare una regolamentazione più severa”.

Leggi anche:

Instagram mette in crisi le adolescenti. E lo dice Facebook

Instagram sospende il progetto di social per ‘under 13’

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cbs facebook frances haugen instagram
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved