BOS Bruins
0
Detroit Red Wings
0
1. tempo
(0-0)
FLO Panthers
1
WAS Capitals
2
1. tempo
(1-2)
NJ Devils
0
SJ Sharks
2
2. tempo
(0-1 : 0-1)
MIN Wild
ARI Coyotes
02:00
 
NAS Predators
COB Jackets
02:00
 
STL Blues
TB Lightning
02:00
 
DAL Stars
CAR Hurricanes
02:30
 
regno-unito-a-secco-di-benzina
Un cartello in una stazione di servizio di Bracknell, in Inghilterra (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
unione europea
3 ore

Natale ‘censurato’, l’Ue ritira il documento

Il dietrofront dopo le polemiche: i cattolici esultano. Bruxelles: ‘Volevamo essere inclusivi, ma abbiamo sbagliato le linee guida’
germania
3 ore

Fece morire di sete bimba yazida, ergastolo a jihadista

A Francoforte condanna storica per genocidio dell’Isis. L’uomo teneva schiava la piccola e sua madre
norvegia
3 ore

Breivik ha inviato minacce ai sopravvissuti di Utoya

Il comitato delle vittime: ‘Manda lettere dal carcere, è inaccettabile’
Estero
3 ore

Sparatoria in un liceo del Michigan, almeno tre morti

Il presunto killer avrebbe 15 anni ed è stato fermato dalla polizia, lo riportano i medi americani
Estero
4 ore

Zemmour, il fondamentalista ributtante

Il polemista e paladino della destra francese, xenofobo e reazionario, si candida ufficialmente per l’Eliseo
Estero
6 ore

Prime indicazioni da Israele: ‘Con tre dosi protetti da Omicron’

Il ministro della Sanità: ‘Le prime indicazioni mostrano che coloro che hanno un richiamo sono molto probabilmente protetti contro questa variante’
Estero
7 ore

Boris Johnson: ‘Terza dose a tutti entro fine gennaio’

In Gran Bretagna la campagna vaccinale riprenderà ai ritmi iniziali, con la riapertura di centri extra e l’impiego di 400 militari
Estero
7 ore

La Germania valuta misure specifiche per i non vaccinati

Oltre all’obbligo vaccinale, al vaglio l’introduzione di una limitazione dei contatti soprattutto per chi non ha ricevuto le due dosi
Estero
8 ore

47mila casi in Francia: ‘La situazione si sta aggravando’

Il ministro della Salute Olivier Véran fa leva sulla necessità di ampliare la campagna di richiamo per quanto riguarda le vaccinazioni
Estero
11 ore

‘In Cina la stretta sugli uiguri fu pianificata dal Pcc’

È quanto scrive il Guardian citando documenti segreti diffusi online, fra cui tre discorsi di Xi Jinping del 2014
Estero
27.09.2021 - 22:120

Regno Unito a secco di benzina

Razionamenti e cartelli “tutto esaurito” fuori dalle stazioni di servizio. Johnson rassicura, ma la crisi dei Tir pesa anche sugli scaffali

Per il governo Tory britannico è un fenomeno passeggero, alimentato anche dall’allarmismo. Ma la crisi che si è abbattuta sulla catena di distribuzione della benzina - e di un certo numero di prodotti alimentari - appare ancora tutta da superare nel Regno Unito. Lo confermano le code e i cartelli da ’tutto esaurito’ che continuano a comparire su e giù per l’isola: fra gli scaffali di molti supermercati semivuoti nei reparti del ‘fresco’ e le non poche pompe di carburante a secco o indotte (nel caso della catena Asda) a razionare l’erogazione a non più di 30 sterline.

Seduta straordinaria

Il consiglio dei ministri, riunitosi per una seduta ad hoc convocata da Boris Johnson, ha escluso al momento la necessità di dover ricorrere - con una mossa simbolicamente da ultima spiaggia - ai riservisti dell’esercito per far affluire i carburanti dai depositi alle stazioni di servizio e fronteggiare la mancata copertura dei posti lasciati scoperti nel Regno da circa 100’000 autisti dopo la ripresa post pandemia: un contraccolpo verificatosi anche in vari Paesi Ue, ma che Oltremanica è stato aggravato dalle parallele conseguenze e dagli intralci del post Brexit su una parte di forza lavoro straniera proveniente in passato dal continente.

“Attualmente i militari non servono, anche se come ogni governo responsabile stiamo predisponendo ogni misura che dovesse essere imposta da ulteriori future necessità”, ha tagliato corto a margine della riunione un portavoce di Downing Street. Limitandosi a confermare per adesso, oltre ai visti facilitati già annunciati domenica per 5’000 driver stranieri e 5’500 lavoratori del comparto avicolo (altro settore in difficoltà sul fronte della catena di distribuzione a causa dei posti vacanti), un provvedimento straordinario di sospensione dei vincoli della legge sulla concorrenza nei trasporti. Provvedimenti che, almeno temporaneamente, obbligano a sfumare la retorica brexiteer su dossier come la tanto sbandierata stretta sull’immigrazione europea.

Snellire i passaggi

In aggiunta a queste iniziative tampone è arrivato poi stasera un accordo fra l’esecutivo e i colossi BP, Shell, Esso ed altri per snellire i passaggi del carburante verso le stazioni di servizio. Secondo il refrain ripetuto dai ministri delle Attività Produttive e dell’Agricoltura, Kwasi Kwarteng e George Eustice, del resto, nel Regno una vera penuria di idrocarburi non c’é. Poiché i depositi e le raffinerie britanniche sono in effetti tuttora “piene”. Mentre gli intoppi sulla distribuzione, "in via di soluzione" nelle parole di Eustice, sarebbero stati "interamente controllabili" fin dall’inizio se le organizzazioni di categoria (alla ricerca d’aiuti governativi) e i media non avessero alimentato "l’allarme" inducendo i consumatori “più ansiosi” a un accaparramento fuori dall’ordinario dei rifornimenti.

Rassicurazioni che tuttavia non convincono tutti. Né i giornali, né l’opposizione laburista (riunita a congresso a Brighton in un clima nel quale gli attacchi al governo provano a oscurare le eterne divisioni interne), né le tante lobby interessate: dalla Petrol Retailers Association (Pra), associazione dei benzinai indipendenti, che snocciola dati stando ai quali due terzi delle pompe dei propri associati sarebbero all’asciutto o in via di esaurimento scorte; ai rappresentanti degli autotrasportatori e dei lavoratori del pollame secondo cui i 10.500 visti facilitati per il recupero di manodopera straniera rischiano di essere tardivi e insufficienti a coprire nell’immediato i buchi nelle forniture; fino ai sindacati di medici e infermieri che, in nome dell’emergenza Covid, chiedono intanto a scanso di equivoci a BoJo e alla sua compagine di garantire rifornimenti prioritari di benzina per i camici bianchi diretti negli ospedali.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved