Friborgo
5
Berna
3
fine
(1-1 : 0-2 : 4-0)
Lakers
1
Lugano
3
fine
(1-1 : 0-1 : 0-1)
Zurigo
7
Ginevra
5
fine
(1-1 : 3-4 : 3-0)
Ambrì
3
Losanna
2
fine
(0-1 : 2-1 : 1-0)
La Chaux de Fonds
7
Winterthur
0
fine
(1-0 : 6-0 : 0-0)
Kloten
5
Langenthal
2
fine
(0-0 : 4-2 : 1-0)
Sierre
8
Zugo Academy
1
fine
(2-0 : 4-1 : 2-0)
Turgovia
4
Visp
1
fine
(1-0 : 2-1 : 1-0)
pfizer-vaccino-sicuro-per-bambini-tra-5-e-11-anni
Dosi Pfizer in un ospedale indonesiano (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
1 ora

Famiglie afghane vendono figli per 500 dollari

Senza denaro, li usano come moneta di scambio per pagare i creditori. Il Wsj: bambine di 3 anni valutatepoche centinaia di dollari
italia
1 ora

Caso Open: Renzi indagato con altri 14

Il leader di Italia Viva: ‘Pericoloso sconfinamento dei giudici in politica’
scontro ue-polonia
1 ora

Il premier polacco: ‘Basta ricatti dall’Europa’

Resa dei conti al Parlamento europeo. Bruxelles: ‘Fondi a rischio se continuano a ignorare le direttive’
germania
2 ore

Scandalo Bild: sesso e abusi in redazione

Emergono i retroscena sulla cacciata del direttore Julian Reichelt. Alcune dipendenti: ‘Chi va a letto con il capo ha il lavoro migliore’
italia
2 ore

Idranti contro manifestanti a Trieste: lite Salvini-governo

La ministra degli Interni Lamorgese: ‘Niente ombre sulla polizia’. La legge contestata dal leader della LEga l’aveva voluta lui
Confine
2 ore

Sorpreso a Brogeda con cinque chili di hashish nello zaino

L’uomo, un 68enne, viaggiava sull’autobus che collega l’Olanda a Milano. Arrestato domenica, non ha aperto bocca
Estero
2 ore

La Russia cerca una soluzione sull’Afghanistan senza gli Usa

Dieci Paesi al vertice organizzato dal Cremlino. Tra gli invitati Cina, Iran e Pakistan: ci sono anche i talebani
italia
2 ore

Senatrice non mostra il pass, entra ma è subito sospesa

Dieci giorni a casa e diaria decurtata l’ex M5S Laura Granato
Estero
3 ore

Libia, 10 anni fa l’uccisione di Gheddafi

Il despota libico, dopo 42 anni di dittatura, venne linciato dai ribelli nei pressi di Sirte, al culmine della rivoluzione iniziata a febbraio
Estero
4 ore

Un mese di eruzioni alle Canarie

Domenica 19 settembre iniziava l’eruzione del vulcano di Cumbre Vieja a La Palma: 811 ettari di terreno distrutti, 7mila persone sfollate
Estero
4 ore

Australia, bimba sparita in un camping, forse rapita

Ore di apprensione per i genitori della piccola Cleo, scomparsa nel cuore della notte. Numerosi uomini e mezzi di soccorso impiegati nelle ricerche
Estero
20.09.2021 - 21:240
Aggiornamento : 21:45

Pfizer: ‘Vaccino sicuro per bambini tra 5 e 11 anni’

Dati sugli under-5 disponibili prima di fine anno. Analizzate 22 potenziali reazioni allergiche

Arrivano i primissimi dati, divulgati dalle aziende farmaceutiche, che attestano la sicurezza del vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech anche per i bambini tra i 5 e gli 11 anni di età. I risultati degli studi clinici, affermano le aziende, hanno inoltre evidenziato che il vaccino è “ben tollerato” e ha prodotto una risposta immunitaria “robusta”. Una prima conferma, in attesa dell’esame da parte delle autorità regolatorie, che giunge nel momento in cui negli Stati Uniti si sta registrando un boom di contagi da Covid-19 proprio tra i bambini, fino al +240% da luglio.

Il vaccino verrebbe somministrato a un dosaggio inferiore rispetto a quello utilizzato per i soggetti dai 12 anni in su, hanno chiarito Pfizer e BioNTech annunciando che presenteranno i loro dati agli organismi di regolamentazione nell’Unione Europea, negli Stati Uniti e in tutto il mondo “il prima possibile”. Al momento, è in corso anche un altro studio dell’azienda Moderna per la valutazione del proprio vaccino per la fascia di età pediatrica tra 6 e 11 anni.

Sia il vaccino Pfizer che quello di Moderna - entrambi basati sulla tecnologia a mRna - vengono già somministrati ad adolescenti sopra i 12 anni e adulti in paesi di tutto il mondo. Sebbene i bambini siano considerati meno a rischio di Covid grave, si teme che la variante Delta altamente contagiosa possa determinare casi più gravi. Inoltre, rilevano le aziende, l’immunizzazione dei bambini è considerata la chiave per mantenere aperte le scuole. Israele ha già dato un’autorizzazione speciale per vaccinare i bambini tra 5 e 11 anni che sono “a rischio significativo di malattia grave o morte” da Covid, utilizzando il vaccino Pfizer al dosaggio più basso.

Non solo: prima della fine dell’anno, fanno sapere Pfizer e BioNTech, sono attesi anche i risultati degli studi sull’utilizzo del loro vaccino sui bambini di età compresa tra 6 mesi e 2 anni e sui bambini tra 2 e 5 anni. Complessivamente, fino a 4.500 bambini tra sei mesi e 11 anni sono stati arruolati negli studi delle due aziende negli Stati Uniti, in Finlandia, in Polonia e in Spagna. L’annuncio è stato accolto favorevolmente dai pediatri italiani, che ribadiscono l’opportunità di vaccinare anche i bambini dopo che la validità del vaccino sarà attestata dalle autorità regolatorie. Ciò a fronte di numeri che evidenziano come il contagio tra i più piccoli sia comunque diffuso pure nel nostro Paese: nelle ultime due settimane, secondo i dati dell’Istituto superiore di sanità, sono stati infatti diagnosticati e segnalati 17.312 nuovi casi Covid-19 (contro i 22.843 delle 2 settimane precedenti) nella popolazione 0-19 anni, di cui poco più del 50% è proprio tra gli under 12.

“Accogliamo questi dati positivi ma attendiamo l’autorizzazione da parte degli organi regolatori che si esprimeranno in indipendenza sull’esito di questi studi", commenta la presidente della Società italiana di pediatria (Sip) Annamaria Staiano. Ciò premesso, sottolinea, "come pediatri ribadiamo la nostra posizione favorevole alla vaccinazione anti-Covid in tutte le fasce di età. I bambini vanno vaccinati, a fronte di un vaccino autorizzato, perchè continuano a rappresentare un serbatoio per la diffusione del virus nell’ambiente. Ma vanno vaccinati anche per una protezione nei loro stessi confronti. Infatti, anche se in rari casi, pure tra i bambini si sono avute manifestazioni severe della malattia Covid-19”.

Intanto, un nuovo studio dello Stanford University Medical Center rassicura in merito alla relazione tra vaccini anti-Covid e reazioni allergiche. Le allergie ai vaccini Covid a mRNA, rileva la ricerca, sono rare, tipicamente lievi e curabili e non dovrebbero scoraggiare dallo scegliere di immunizzarsi. Lo studio ha analizzato 22 potenziali reazioni allergiche alle prime 39.000 dosi di vaccini Pfizer e Moderna negli operatori sanitari a Stanford. La maggior parte delle persone che ha sviluppato reazioni era allergica a un ingrediente che aiuta a stabilizzare i vaccini, ma non ha mostrato allergie ai componenti del vaccino che forniscono immunità dal virus.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved