pfizer-vaccino-sicuro-per-bambini-tra-5-e-11-anni
Dosi Pfizer in un ospedale indonesiano (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
9 ore

Gli hacker russi ‘dichiarano guerra’ a dieci Paesi ‘russofobi’

Il collettivo filorusso Killnet ha iniziato con l’attacco al sito della polizia italiana. Nel mirino anche Usa, Germania, Regno Unito e gli Stati baltici
Francia
10 ore

Francia, Elisabeth Borne è la prima donna premier dopo 30 anni

La ministra del Lavoro è stata nominata oggi dal presidente Macron. Succede a Jean Castex appena dimessosi
Stati Uniti
11 ore

Il killer di Buffalo ha risparmiato un cliente bianco scusandosi

La scena è stata immortalata nel video pubblicato su Twitch (poi rimosso) da Payton Gendron, il 18enne suprematista autore della strage a sfondo razziale
Confine
11 ore

Como, investimenti per 44 milioni nel teleriscaldamento

L’investimento verrà effettuato da Varese Risorse. I consumi energetici verranno ridotti del 38,7% e le emissioni di anidride carbonica del 32,5%
Estero
11 ore

Francia, si è dimesso il premier Castex, pronta Elisabeth Borne

Pochi dubbi sull’imminente nomina a primo ministro dell’attuale ministra del Lavoro, che sarebbe la prima donna in carica dopo 30 anni
Estero
12 ore

Crisi Covid in Corea del Nord, Kim Jong-Un mobilita l’Esercito

Il leader nordcoreano ha contestato la reazione del suo gabinetto e ordinato la mobilitazione di medici ed attrezzature sanitarie dell’Esercito popolare
Estero
12 ore

Abusi in coppia su 13enne, condannata attrice di Doctor Strange

Zara Phythian e il marito Vitkor Marke sono stati condannati a 8 e 14 anni di carcere per aver abusato di una ragazza adolescente
Estero
13 ore

La Svezia farà richiesta di adesione alla Nato

Lo ha comunicato la premier Magdalena Andersson. Quasi tutti i partiti svedesi hanno dato il loro appoggio. Contrari Sinistra e Verdi
Estero
15 ore

Somalia, partner internazionali salutano il nuovo presidente

L’elezione di ieri di Hassan Sheickh Mohamud è avvenuta dopo mesi di instabilità politica e attacchi di matrice jihadista, a cui si aggiunge la siccità
Estero
15 ore

Hacker filorussi attaccano il sito della polizia italiana

Il collettivo ‘Killnet’ ha dichiarato ‘guerra’ a 10 Paesi. Nei giorni scorsi avrebbero colpito alcuni siti istituzionali e provato a bloccare l’Eurovision
Estero
20 ore

Caldo da record: a Nuova Delhi raggiunti i 49,2 gradi

Da settimane la severa ondata di calore sta colpendo il Nord dell’India e il Pakistan. Gravi le conseguenze per l’agricoltura
20.09.2021 - 21:24
Aggiornamento : 21:45

Pfizer: ‘Vaccino sicuro per bambini tra 5 e 11 anni’

Dati sugli under-5 disponibili prima di fine anno. Analizzate 22 potenziali reazioni allergiche

Ansa, a cura de laRegione

Arrivano i primissimi dati, divulgati dalle aziende farmaceutiche, che attestano la sicurezza del vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech anche per i bambini tra i 5 e gli 11 anni di età. I risultati degli studi clinici, affermano le aziende, hanno inoltre evidenziato che il vaccino è “ben tollerato” e ha prodotto una risposta immunitaria “robusta”. Una prima conferma, in attesa dell’esame da parte delle autorità regolatorie, che giunge nel momento in cui negli Stati Uniti si sta registrando un boom di contagi da Covid-19 proprio tra i bambini, fino al +240% da luglio.

Il vaccino verrebbe somministrato a un dosaggio inferiore rispetto a quello utilizzato per i soggetti dai 12 anni in su, hanno chiarito Pfizer e BioNTech annunciando che presenteranno i loro dati agli organismi di regolamentazione nell’Unione Europea, negli Stati Uniti e in tutto il mondo “il prima possibile”. Al momento, è in corso anche un altro studio dell’azienda Moderna per la valutazione del proprio vaccino per la fascia di età pediatrica tra 6 e 11 anni.

Sia il vaccino Pfizer che quello di Moderna - entrambi basati sulla tecnologia a mRna - vengono già somministrati ad adolescenti sopra i 12 anni e adulti in paesi di tutto il mondo. Sebbene i bambini siano considerati meno a rischio di Covid grave, si teme che la variante Delta altamente contagiosa possa determinare casi più gravi. Inoltre, rilevano le aziende, l’immunizzazione dei bambini è considerata la chiave per mantenere aperte le scuole. Israele ha già dato un’autorizzazione speciale per vaccinare i bambini tra 5 e 11 anni che sono “a rischio significativo di malattia grave o morte” da Covid, utilizzando il vaccino Pfizer al dosaggio più basso.

Non solo: prima della fine dell’anno, fanno sapere Pfizer e BioNTech, sono attesi anche i risultati degli studi sull’utilizzo del loro vaccino sui bambini di età compresa tra 6 mesi e 2 anni e sui bambini tra 2 e 5 anni. Complessivamente, fino a 4.500 bambini tra sei mesi e 11 anni sono stati arruolati negli studi delle due aziende negli Stati Uniti, in Finlandia, in Polonia e in Spagna. L’annuncio è stato accolto favorevolmente dai pediatri italiani, che ribadiscono l’opportunità di vaccinare anche i bambini dopo che la validità del vaccino sarà attestata dalle autorità regolatorie. Ciò a fronte di numeri che evidenziano come il contagio tra i più piccoli sia comunque diffuso pure nel nostro Paese: nelle ultime due settimane, secondo i dati dell’Istituto superiore di sanità, sono stati infatti diagnosticati e segnalati 17.312 nuovi casi Covid-19 (contro i 22.843 delle 2 settimane precedenti) nella popolazione 0-19 anni, di cui poco più del 50% è proprio tra gli under 12.

“Accogliamo questi dati positivi ma attendiamo l’autorizzazione da parte degli organi regolatori che si esprimeranno in indipendenza sull’esito di questi studi", commenta la presidente della Società italiana di pediatria (Sip) Annamaria Staiano. Ciò premesso, sottolinea, "come pediatri ribadiamo la nostra posizione favorevole alla vaccinazione anti-Covid in tutte le fasce di età. I bambini vanno vaccinati, a fronte di un vaccino autorizzato, perchè continuano a rappresentare un serbatoio per la diffusione del virus nell’ambiente. Ma vanno vaccinati anche per una protezione nei loro stessi confronti. Infatti, anche se in rari casi, pure tra i bambini si sono avute manifestazioni severe della malattia Covid-19”.

Intanto, un nuovo studio dello Stanford University Medical Center rassicura in merito alla relazione tra vaccini anti-Covid e reazioni allergiche. Le allergie ai vaccini Covid a mRNA, rileva la ricerca, sono rare, tipicamente lievi e curabili e non dovrebbero scoraggiare dallo scegliere di immunizzarsi. Lo studio ha analizzato 22 potenziali reazioni allergiche alle prime 39.000 dosi di vaccini Pfizer e Moderna negli operatori sanitari a Stanford. La maggior parte delle persone che ha sviluppato reazioni era allergica a un ingrediente che aiuta a stabilizzare i vaccini, ma non ha mostrato allergie ai componenti del vaccino che forniscono immunità dal virus.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bambini coronavirus pfizer reazioni allergiche vaccino anti covid
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved