pedofilia-in-australia-risarcimenti-anche-dai-testimoni-di-geova
(Ti-Press)
Estero
10.09.2021 - 09:100
Aggiornamento : 10:20

Pedofilia in Australia, risarcimenti anche dai Testimoni di Geova

L'adesione al programma di risarcimento delle vittime di abusi dopo la minaccia del Governo di revocare lo status di ente caritatevole e l'accesso ai sussidi

Anche i Testimoni di Geova in Australia hanno aderito al programma nazionale di risarcimento alle vittime di abusi di pedofilia, quasi un anno dopo che Canberra ha minacciato di revocare il loro status di ente caritatevole e l'accesso ai sussidi governativi.

Hanno già aderito al programma circa 526 istituzioni, molte delle quali religiose, che hanno pagato 4208 risarcimenti per un totale di oltre 524'000 dollari australiani (355'000 franchi), riferisce la ministra per i Servizi sociali Anne Ruston.

Il programma è stato istituito in seguendo una raccomandazione della Commissione nazionale d'inchiesta sulle risposte delle istituzioni agli abusi di pedofilia, istituita nel 2016 dopo aver indagato per oltre due anni su chiese, enti di beneficenza, governi locali, scuole, organizzazioni comunitarie e polizia.

I Testimoni di Geova, che in Australia contano quasi 70'000 seguaci, avevano finora rifiutato di aderire al programma dichiarando tra l'altro che l'iniziativa era contraria alle loro "credenze basate sulla Bibbia". Questo nonostante denunce secondo cui circa 1800 minori avrebbero subito abusi dal 1950.

Secondo i media, neanche uno dei circa 1800 casi di abusi di pedofilia legati ai Testimoni di Geova nel corso dei decenni è stato segnalato alla polizia, nonostante il fatto che già quattro anni fa la Commissione d'inchiesta avesse suggerito di indagare su almeno 514 di essi.

Fino a 60'000 sopravvissuti agli abusi di pedofilia nelle diverse istituzioni australiane hanno potuto accedere a risarcimenti fino a 150'000 dollari australiani ciascuno (100'000 franchi) e al supporto psicologico illimitato, oltre a ricevere un riconoscimento personale da parte delle istituzioni stesse secondo quanto prevede il programma.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved