auto-pulite-biden-accelera-siano-la-meta-nel-2030
Keystone
‘Le auto elettriche sono il futuro’
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
33 min

Corea del Nord: ‘Kim Jong-un ha perso 20 kg e non è malato’

È quanto riporta l’intelligence sudcoreana in un’audizione parlamentare a porte chiuse. Esclusa l’ipotesi del sosia
Estero
1 ora

Regno Unito: uccise due sorelle, ergastolo al 19enne satanista

Danyal Hussein si era convinto di aver stipulato un patto col demonio per uccidere donne in cambio di una vincita milionaria alla lotteria
Estero
4 ore

Caso ‘Carlos’, tre psichiatri oggi in tribunale

Processo d’appello ai tre medici, assolti in prima istanza dall’accusa di sequestro di persona per aver legato il giovane al letto per 13 giorni
Confine
5 ore

Tilo sostituiti da bus fra sabato 30 e domenica 31 ottobre

Il provvedimento causa nuovi sistemi di sicurezza toccherà il tragitto tra le stazioni di Como San Giovanni, Monza e Milano Centrale
Italia
6 ore

Un’altra notte di tregua a Catania, aspettando il ciclone

Oggi è spuntato il sole sulla città etnea, ma nelle prossime ore sulle coste della Sicilia orientale potrebbe abbattersi un uragano mediterraneo
Estero
18 ore

L’Iran annuncia il ritorno ai negoziati sul nucleare

Erano bloccati da giugno, dopo l’elezione del falco Raisi. Ancora nessuna conferma ufficiale da parte dell’Ue.
Estero
19 ore

Al via il processo in appello di Julian Assange

Battaglia cruciale dinanzi alla giustizia britannica. Il cofondatore rischia l’estradizione negli Stati Uniti. Ci vorranno mesi per la sentenza.
Estero
19 ore

Israele sfida gli Usa con 3’100 nuove case in Cisgiordania

Anche la sinistra nel Paese è contraria. Dal presidnete dell’Anp Abu Mazen ‘condanna e rifiuto totale’.
Estero
19 ore

‘Bolsonaro sia giudicato per crimini contro l’umanità’

La richiesta proviene da una commissione del Senato brasiliano. ‘Sulla pandemia ha agito da serial killer’.
Video-gallery
Estero
20 ore

Il ciclone-uragano MediCane ora fa davvero paura

Muove i suoi tentacoli carichi di acqua, vento ed elettricità sul versante ionico del Mediterraneo portando morte e devastazione
Estero
22 ore

Affossata al Senato italiano la legge contro l’omotransfobia

La votazione è avvenuta a scrutinio segreto. Per il segretario Pd Letta: ‘Hanno voluto fermare il futuro’
Estero
05.08.2021 - 19:040
Aggiornamento : 19:34

Auto ‘pulite’, Biden accelera: siano la metà nel 2030

La scommessa: trasformare un prodotto di nicchia in bene di consumo di massa. Il presidente statunitense lancia una nuova stretta sulle emissioni dei veicoli.

Washington – Entro il 2030 negli Stati Uniti la metà delle vendite di nuove auto dovrà essere rappresentata da veicoli a emissioni zero. Joe Biden lo ha messo nero su bianco in un decreto firmato alla Casa Bianca davanti ai vertici delle Big Three di Detroit, che a loro volta promettono di fare il possibile per centrare la sfida: portare in dieci anni la quota di auto elettriche vendute dall'attuale 2% al 40-50% delle vendite totali, trasformando un prodotto di nicchia in bene di consumo di massa.

La strada è però irta di ostacoli, con una condizione messa sul tavolo da General Motors, Ford e Chrysler Stellantis: il Congresso americano deve approvare al più presto il piano della Casa Bianca sulle infrastrutture. Una proposta da mille miliardi di dollari di cui 7,5 miliardi sono destinati a sviluppare in tutta l'America una rete adeguata di colonnine per la ricarica e di vere e proprie stazioni di servizio, per soddisfare davvero le esigenze legate ai sempre più numerosi veicoli di nuova generazione che saranno in circolazione.

‘Non sto scherzando’

Ma sulle auto verdi, nonostante si ponga anche un problema legato allo smaltimento delle batterie, il presidente Usa ha mostrato fin dall'inizio del suo incarico di voler fare sul serio, e c'è da giurare che il suo pressing sul Congresso sarà ancor più asfissiante nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. "Quando dico che le auto elettriche sono il futuro, non sto scherzando", ha twittato poche ore prima di annunciare quella che auspica sia una vera e propria svolta, con una cerimonia alla quale erano presenti anche i rappresentanti del potente sindacato dei metalmeccanici Usa, lo United Automotive Workers (Uaw).

Non è sfuggita invece l'assenza di Tesla, società pioniera e all'avanguardia sul fronte della produzione di auto elettriche e apparentemente snobbata dalla Casa Bianca. Forse - azzarda qualche osservatore - per il suo rifiuto di fare entrare all'interno dei suoi stabilimenti i sindacati: "Sì... sembra che non ci abbiano invitato", ha twittato con un tono tra l'ironico e il polemico Elon Musk.

Modello California

Intanto Biden va avanti e, oltre ad accelerare sulle auto elettriche, lancia una nuova stretta sulle emissioni inquinanti dei veicoli, recuperando e rendendo ancora più stringenti gli standard che erano già stati introdotti da Barack Obama e che Donald Trump poi ha rottamato. Il modello per Biden sarà quello della California, lo stato Usa che finora ha introdotto le regole più severe. Sul tavolo varie ipotesi, ma la proposta che più piace alla Casa Bianca è far sì che entro il 2026 circolino solo automobili che in media consumino un gallone di carburante ogni 52 miglia (3,7 litri ogni 83,6 chilometri).

Ma se la spinta sul fronte dell'auto pulita mette quasi tutti d'accordo, sul costoso taglio delle emissioni inquinanti le case automobilistiche frenano, temendo che gli investimenti richiesti possano ridurre i margini di profitto e limitare anche gli sforzi concentrati proprio sui veicoli di nuova generazione.

Gli Stati Uniti attualmente sono il terzo mercato al mondo nel settore delle vetture elettriche dietro a Cina ed Europa, con le vendite calate di circa l'11% nel 2020 anche a causa delle restrizioni anti Covid e della crisi legata alla pandemia. Del resto nel 2020 questo ha portato sempre in Usa a un crollo del 23% delle vendite totali di automobili. Le ultime previsioni indicano come le auto elettriche negli Usa rappresenteranno il 25-30% dei nuovi veicoli entro il 2030 e il 45-50% entro il 2035.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved