ULTIME NOTIZIE Estero
gerusalemme
5 ore

La risposta palestinese è un attacco alla sinagoga

Uomo apre il fuoco in un rione ortodosso di Gerusalemme: uccise 7 persone. L’attentatore è stato colpito a morte dagli agenti. Hamas esulta.
Estero
5 ore

Afroamericano ucciso da agenti, video shock del pestaggio

Il capo della polizia di Memphis: ‘Disprezzo per la vita umana’. Attese proteste, appello alla calma da parte della mamma della vittima.
Estero
6 ore

Tensione dopo scontri a Jenin: razzi da Gaza, raid di Israele

Dopo l’‘operazione antiterrorismo’ israeliana con 9 vittime palestinesi, nella notte la Jihad islamica attacca, Tel Aviv risponde con l’aviazione
Estero
7 ore

Benedetto XVI: ‘L’insonnia il motivo centrale delle dimissioni’

Il defunto papa, in una lettera di ottobre al suo biografo resa nota oggi, narrava i problemi causati dalla mancanza di sonno e dai sonniferi prescritti
Confine
9 ore

Caccia aperta al maniaco palpeggiatore

L’uomo era solito a molestare le proprie vittime sull’autobus che collega Erba a Como. Le forze dell’ordine possiedono l’identikit del sospetto
Oceania
15 ore

Un navigatore svizzero disperso nel mare al largo dell’Australia

Stando alla polizia australiana l’80enne è partito in direzione della Nuova Zelanda a bordo del suo yacht. Non si hanno sue notizie dal 5 dicembre.
Stati Uniti
17 ore

A Capitol Hill, a sorpresa, c’è anche Elon Musk

Il miliardario ha discusso con i leader di repubblicani e democratici il modo per assicurare ‘che Twitter sia equa nei confronti dei due partiti’
l’invasione russa
1 gior

Mosca risponde ai tank, missili ipersonici sull’Ucraina

Almeno 11 morti nei raid. Putin e Zelensky chiudono la porta ai colloqui
13.07.2021 - 20:44
Aggiornamento: 22:15

Lufthansa dice addio a "Signore e signori"

Il saluto a bordo degli aerei della compagnia saranno neutrali per questioni di genere. Deciderà di volta in volta il capocabina

Ansa, a cura de laRegione
lufthansa-dice-addio-a-signore-e-signori
Un aereo Lufthansa (Keystone)

Il saluto a bordo deve essere neutrale, e arrivare a tutti. Così Lufthansa decide di archiviare un classico: ai passeggeri seduti in cabina in attesa del decollo non ci si potrà più rivolgere dicendo "sehr geehrte Damen und Herren", l'equivalente italiano di "gentili signore e signori". Al suo posto, si deciderà di volta in volta per formule più inclusive. Inutile dire che anche la versione inglese "ladies and gentlemen" andrà dismessa.

Della svolta della compagnia di bandiera tedesca ha reso noto oggi in prima pagina la Bild. E il veto varrà anche per le filiali Austrian, Eurowings, Swiss e Brussels Airlines. "Per noi è importante tenere in considerazione tutti al momento del saluto", ha confermato un portavoce della compagnia aerea. Fra le formule in ballo per questa nuova stagione - mentre Lufthansa cerca di rimettersi in sesto dopo il terremoto pandemico che ha colpito al cuore l'intero settore del trasporto aereo - ci sono "buongiorno", "buonasera" o semplicemente "benvenuti a bordo". Chi decide? Il capo cabina.

Tempi che cambiano

La nuova impostazione non sorprende, anzi, è al passo coi tempi: anche in Germania si cerca da tempo uno scatto linguistico 'politicamente corretto' nel tentativo di arrivare a una società più giusta, che abbia pieno rispetto delle minoranze. Il Paese dibatte, ad esempio, da un paio di anni sulla cosiddetta Gendersternchen, l'asterisco che si inserisce fra i generi: una sperimentazione che sta prendendo piede, diventando abitudine sempre più diffusa, anche se non ancora accolta nel sistema di scrittura ufficiale. Esiste anche un verbo per descrivere quest'attenzione ortografica: 'gendern', appunto, dalla parola che in tedesco si usa per 'genere'. E la stellina - che nel parlato si traduce in una pausa pronunciata fra la desinenza del genere maschile e femminile - spopola nei media, nei testi e anche in molti luoghi istituzionali. Ad aprile scorso è esploso addirittura il caso di uno studente che aveva preso un brutto voto all'università di Kassel per non averla utilizzata.

I dubbi

È legittimo? Si va verso forme di eccessiva intolleranza? Come immaginabile, l'argomento divide la politica. La verde Annalena Baerbock ha usato l'asterisco sistematicamente nel suo libro elettorale, come del resto aveva fatto il partito, nel programma. Armin Laschet, candidato cancelliere dei conservatori, ha respinto invece questa opzione linguistica, che molti subiscono come uno sfregio alla bellezza del tedesco, che sia parlato o scritto: "Pronunciare l'asterisco non è congeniale al mio stile linguistico - ha replicato alle giornaliste del settimanale femminile Brigitte l'aspirante successore di Angela Merkel -. Dal mio punto di vista, se lo si usa va bene. Si può fare e non va proibito. Si può averne rispetto, ma la mia lingua è un'altra".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved