tifosi-inglesi-denunciati-a-roma-50-respinti-ai-checkpoint
Uno dei vari checkpoint allestiti fuori dallo stadio di Roma
04.07.2021 - 11:46

Tifosi inglesi denunciati a Roma, 50 respinti ai checkpoint

Seri provvedimenti con i controlli sulla quarantena: chi sgarra rischia l'espulsione dalle manifestazioni sportive fino a 5 anni

Ats, a cura de laRegione

Sono 52 i tifosi che dai controlli incrociati effettuati dalla polizia italiana sulle liste degli arrivi e dei biglietti risultavano sospetti perché fuori tempo massimo per la quarantena in vista della partita di ieri degli Europei a Roma tra Ucraina e Inghilterra vinta dalla seconda per 4 reti a zero. Raggiunti in albergo e invitati a non recarsi allo stadio, due inglesi avrebbero tentato di eludere i controlli dicendo che erano arrivati nella capitale italiana qualche giorno prima in auto; i due sono stati quindi denunciati per false attestazioni. Secondo quanto si apprende, altri 50 supporter sono stati respinti ai cinque checkpoint allestiti attorno all'Olimpico per mancanza dei requisiti richiesti dalla normativa anti-Covid. Tre i tifosi sottoposti a Daspo (Divieto di accedere a manifestazioni sportive) per la durata di 5 anni. Si tratta di due ucraini e di un tedesco. In particolare uno ha tentato di scavalcare le barriere di separazione tra gli spalti mentre gli altri due sono stati anche denunciati per resistenza a pubblico ufficiale.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
checkpoint denunciati manifestazioni sportive roma tifosi
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved