corte-dei-conti-ue-frontex-non-abbastanza-efficace-o-idonea
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
10 ore

’Ndrangheta, in Svizzera il gestore di un giro di soldi sporchi

Un 52enne italiano residente nella Confederazione è considerato il ‘dominus’ di un giro di affari che reinvestiva all’estero i soldi della malavita
Estero
10 ore

La sfida di Edimburgo: ‘Referendum per la secessione nel 2023’

La first minister scozzese Nicola Sturgeon annuncia un voto ‘consultivo’. ‘La democrazia scozzese non sarà prigioniera di Johnson o di un altro premier’
Estero
17 ore

Dalla Casa Bianca trapelano dubbi sulla vittoria ucraina

Fonti interne all’amministrazione Usa discutono dell’opportunità che Kiev ‘moderi le sue aspettative’ accettando anche perdite territoriali irreversibili
Confine
18 ore

Infrazioni a sei cifre a cavallo del confine

Intercettati beni per un valore complessivo di 1’734’342 euro non dichiarati da parte della Guardia di finanza. E pure una cartella ipotecaria
Estero
18 ore

Strage di migranti in Texas: complice il caldo, 46 morti

Fra le vittime, rinvenute in un camion abbandonato a San Antonio, quattro bambini. Il governatore attacca Biden: ‘Queste morti sono le sue’
Estero
1 gior

A Roma brucia un capannone, le fiamme non si fermano

Finora le persone rimaste intossicate sono poco più di una trentina, tra i quali quattro poliziotti; trasportati all’ospedale una donna con un bambino
Estero
1 gior

Treno colpisce un camion e deraglia in Missouri, morti e feriti

L’incidente è occorso ad un incrocio stradale nei pressi della città di Mendon, a circa 130 chilometri da Kansas City
Estero
1 gior

Un tribunale della Louisiana ferma il divieto di aborto

Lo Stato, uno dei primi a mettere fuori legge l’interruzione di gravidanza dopo la decisione dalla Corte Suprema, riprenderà gli interventi
07.06.2021 - 18:41
Ats, a cura de laRegione

Corte dei Conti Ue: Frontex 'non abbastanza efficace o idonea'

L'operato dell'agenzia Ue non ha aiutato 'con sufficiente efficacia gli Stati membri a gestire i confini' nè a contrastare l'immigrazione illegale

Frontex, l'agenzia Ue per il controllo delle frontiere esterne, non ha aiutato "con sufficiente efficacia gli Stati membri e i Paesi associati Schengen a gestire" i loro confini. Inoltre, il suo operato "non sarebbe idoneo a contrastare l'immigrazione illegale e la criminalità transfrontaliera".

È quanto sostiene la Corte dei conti Ue in una relazione speciale su Frontex pubblicata oggi.

In seguito agli elementi raccolti, la Corte dei conti europea è giunta quindi alla conclusione che Frontex "non ha pienamente adempiuto" al mandato ricevuto nel 2016 per sostenere gli Stati membri nella lotta all'immigrazione illegale e alla criminalità transfrontaliera e ha sollevato "dubbi anche sulla sua capacità di svolgere efficacemente il nuovo ruolo operativo che le è stato assegnato".

"Le mansioni affidate a Frontex alle frontiere esterne dell'Ue sono fondamentali per la lotta alla criminalità transfrontaliera e all'immigrazione illegale", ha sottolineato Leo Brincat, membro della Corte responsabile della relazione. "Nondimeno, Frontex non le assolve attualmente con efficacia. Ciò desta particolare preoccupazione nel momento in cui vengono conferite a questa Agenzia responsabilità aggiuntive".

La Corte, secondo quanto si legge in una nota, ha rilevato "lacune e incoerenze" nel quadro che disciplina lo scambio delle informazioni, il che ostacola la capacità di Frontex e degli Stati membri di monitorare le frontiere esterne e di reagire quando necessario. Inoltre, per quanto riguarda la lotta alla criminalità transfrontaliera, "le operazioni congiunte non sono ancora sufficientemente sviluppate nelle attività quotidiane", a cui si aggiunge "la mancanza di una rendicontazione sull'efficienza e sui costi" dell'Agenzia.

Frontex, la cui sede principale è a Varsavia, è stata creata nel 2004 per rispondere, insieme alle autorità nazionali, alle problematiche relative alle frontiere dell'Ue come il terrorismo, la tratta di essere umani e il traffico di migranti. Nel suo rapporto, la Corte ricorda che nel 2019 è stato approvato un regolamento - "non corroborato da alcuna valutazione preliminare" - che ha però impresso una "profonda svolta" all'attività dell'Agenzia, facendone evolvere la funzione di sostegno e coordinamento in un ruolo di servizio operativo.

Per adempiere al nuovo mandato, si legge ancora nel documento, Frontex porterà il suo organico operativo fino a 10'000 unità entro il 2027 (rispetto ai 750 agenti del 2019) e la dotazione finanziaria dovrebbe raddoppiare, raggiungendo i 900 milioni di euro circa all'anno.

"Un importo ingente - osserva la Corte - deciso senza neanche accertare di cosa abbia bisogno Frontex per espletare il nuovo mandato e senza valutarne in alcun modo l'impatto sugli Stati membri". Alla luce dei molteplici rilievi formulati e visto che l'Agenzia "non si è ancora adeguata ai requisiti del mandato del 2016, non è pronta - a giudizio della Corte - a dare efficace attuazione al mandato ricevuto nel 2019".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corte conti ue frontex immigrazione illegale
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved