13.05.2021 - 08:33

Vaccini e brevetti, la Bolivia prova la licenza obbligatoria

Prevista in casi di emergenza sanitaria, questa autorizzazione permetterebbe di ottenere 15 milioni di dosi

Ansa, a cura de laRegione
vaccini-e-brevetti-la-bolivia-prova-la-licenza-obbligatoria

L'Organizzazione mondiale del commercio (Wto) ha inviato a tutti i Paesi membri una comunicazione riguardante la richiesta presentata dalla Bolivia per ottenere una licenza obbligatoria, prevista nei casi di emergenza sanitaria e riguardante il rilascio di brevetti, per poter ricevere dalla compagnia canadese Biolyse Pharma Corporation 15 milioni di dosi del vaccino monodose Johnson & Johnson. Lo scrive l'agenzia di stampa statale Abi.

Al riguardo il viceministro del Commercio estero boliviano Benjamin Blanco ha segnalato ieri via Twitter che i membri del Wto sono stati informati dell'iniziativa del governo del presidente Luis Arce per poter ottenere più semplicemente, una volta sospeso il brevetto, vaccini contro il coronavirus per la sua popolazione. Ed ha concluso sostenendo che in questo modo "la Bolivia scrive una pagina di storia nel sistema multilaterale del commercio". Martedì Blanco aveva dichiarato ai media che "la Bolivia ha ufficialmente notificato alla Wto la richiesta di applicazione degli articoli 31 e 31 Bis del suo statuto per ottenere le necessarie licenze obbligatorie per la produzione di vaccini Johnson & Johnson, da parte di Biolyse Pharma Co.". Ora, ha concluso il viceministro, "attendiamo la notifica dal Canada a sostegno di questo processo".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved