il-papa-istituisce-il-ministero-laicale-di-catechista
Lezione di catechismo in un centro di riabilitazione dalle droghe nelle Filippine(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
9 ore

Gli ucraini lasciano Lysychansk. Mosca: ‘Preso il Lugansk’

Una settimana dopo la caduta della gemella Severodonetsk, l’esercito di Kiev ha annunciato la ritirata dalla città
Estero
10 ore

Spari in centro commerciale a Copenaghen, diverse vittime

Una persona è stata arrestata dalla polizia danese. Ignote al momento le cause della sparatoria
Italia
12 ore

Marmolada, almeno sei i morti causati dal crollo del seracco

Si aggrava il bilancio dell’incidente in montagna odierno. Oltre alle vittime ci sono anche tra i 10 e i 14 feriti, di cui due gravi
Pakistan
13 ore

Minibus finisce in un burrone: è tragedia in Pakistan

Almeno diciannove le vittime del terribile incidente, avvenuto a causa dell’alta velocità in una remota zona collinare del Belucistan
Italia
13 ore

Crolla un seracco sulla Marmolada: 15 persone coinvolte

Un primo bilancio del Servizio di urgenza ed emergenza medica del Veneto riferisce di sette feriti, uno dei quali gravi
Italia
14 ore

Base jumper svizzero perde la vita nel Trentino

Assieme ad altri due amici, il 33enne, residente in Italia, si era lanciato dal monte Casale, nella valle del Sarca
Australia
14 ore

Australia sotto un diluvio senza tregua: scattano le evacuazioni

Non si placano le piogge torrenziali: circa 32’000 le persone raggiunte dall’ordine di sfollare. E c’è pure un morto
Giappone
15 ore

Nel Paese del Sol Levante, il lavoro non tramonta mai

Complice il declino delle nascite e l’alta aspettativa di vita, in Giappone in un’azienda su quattro si lavora fino a 70 anni
Spagna
17 ore

Ryanair e Easyjet incrociano le braccia in Spagna, grossi disagi

Sabato da bollino rosso negli aeroporti iberici: cancellati 15 voli e ritardi per altri 175. E non è finita: in arrivo tre stop da quattro giorni
Confine
17 ore

Contro i tuffi vietati nel Lario mobilitato anche l’esercito

La siccità prolungata fa emergere nuove spiagge dove è pericoloso bagnarsi. Organizzato un presidio di militari
Italia
18 ore

Gli danno fuoco mentre fa una videochiamata alla fidanzata

Gravi ustioni per un uomo in provincia di Napoli. Forse un litigio avvenuto nei giorni precedenti alla base del grave gesto
Gallery
Australia
19 ore

A Sydney straripa la diga di Warragamba: residenti sfollati

Non si placano le piogge torrenziali che flagellano l’Australia: la tracimazione del bacino, già prevista, è avvenuta in anticipo
11.05.2021 - 16:43
Ats, a cura de laRegione

Il Papa istituisce il ministero laicale di Catechista

Il ruolo di laiche e laiche impiegati nella catechesi viene elevato a ministero della Chiesa. Non tutti gli attuali catechisti potranno accedere al ministero

"Dopo aver ponderato ogni aspetto, in forza dell'autorità apostolica istituisco il ministero laicale di Catechista". È un passo in qualche modo storico, per la vita della Chiesa, quello che compie papa Francesco con la Lettera apostolica in forma di Motu proprio "Antiquum ministerium", erigendo a ministero istituito il ruolo di laiche e laici impegnati nella catechesi - più di tre milioni nel mondo -, dagli insegnanti di catechismo nelle parrocchie fino alle vere e proprie guide di comunità cristiane nelle lande più sperdute del pianeta, dove i sacerdoti scarseggiano.

Sarà ora la Congregazione per il Culto divino e la Disciplina dei sacramenti, secondo il volere del Pontefice, a provvedere "entro breve tempo a pubblicare il Rito di Istituzione del ministero laicale di Catechista", mentre Francesco invita "le Conferenze Episcopali a rendere fattivo il ministero di Catechista, stabilendo l'iter formativo necessario e i criteri normativi per potervi accedere, trovando le forme più coerenti per il servizio" che gli interessati saranno chiamati a svolgere.

Nel Motu proprio il Papa ricorda come il ministero di Catechista nella Chiesa sia "molto antico", risalente ai "maestri" delle prime comunità cristiane. E la Chiesa "ha voluto riconoscere questo servizio come espressione concreta del carisma personale che ha favorito non poco l'esercizio della sua missione evangelizzatrice". Inoltre, "a partire dal Concilio Ecumenico Vaticano II, la Chiesa ha sentito con rinnovata coscienza l'importanza dell'impegno del laicato nell'opera di evangelizzazione".

Quindi, argomenta Francesco, "è necessario riconoscere la presenza di laici e laiche che in forza del proprio battesimo si sentono chiamati a collaborare nel servizio della catechesi". E "questa presenza si rende ancora più urgente ai nostri giorni per la rinnovata consapevolezza dell'evangelizzazione nel mondo contemporaneo - afferma il Papa -, e per l'imporsi di una cultura globalizzata, che richiede un incontro autentico con le giovani generazioni".

Il Motu proprio riconosce la "forte valenza vocazionale" del ministero, "che richiede il dovuto discernimento da parte del Vescovo e si evidenzia con il Rito di istituzione".

E in quanto "servizio stabile reso alla Chiesa locale secondo le esigenze pastorali individuate dall'Ordinario del luogo", ma "svolto in maniera laicale come richiesto dalla natura stessa del ministero", è bene che "al ministero istituito di Catechista siano chiamati uomini e donne di profonda fede e maturità umana, che abbiano un'attiva partecipazione alla vita della comunità cristiana, che siano capaci di accoglienza, generosità e vita di comunione fraterna". Non solo: "che ricevano la dovuta formazione biblica, teologica, pastorale e pedagogica per essere comunicatori attenti della verità della fede, e che abbiano già maturato una previa esperienza di catechesi".

Nella conferenza stampa di presentazione del documento, che ha richiesto una gestazione di almeno cinque anni, il presidente del Dicastero per la Nuova evangelizzazione, mons. Rino Fisichella sottolinea che "l'istituzione di questo ministero, unitamente a quello dell'accolitato e del lettorato, permetterà di avere un laicato maggiormente formato e preparato nella trasmissione della fede".

"Non ci si improvvisa catechisti", avverte, poiché "chi svolge il ministero di catechista sa che parla a nome della Chiesa e trasmette la fede della Chiesa". Il servizio, comunque, "dovrà essere vissuto in maniera 'secolare' senza cadere in forme di clericalismo che appannano la vera identità del ministero". Secondo Fisichella, inoltre, "è ovvio che non tutti coloro che oggi sono catechisti e catechiste potranno accedere al ministero di catechista.

Questo ministero - spiega - è riservato a quanti corrisponderanno ad alcuni requisiti che il Motu proprio elenca. Primo fra tutti, quello della dimensione vocazionale a servire la Chiesa dove il vescovo lo ritiene più qualificante". Infine, "il ministro catechista non deve avere una responsabilità liturgica", e quindi, ad esempio, "non farà omelie" durante le celebrazioni.

E in una nota, il segretario generale della Conferenza episcopale italiana, mons. Stefano Russo, rileva a sua volta che "il catechista risponde a una chiamata e lo fa per sempre. In un tempo fluido è importante avere coscienza che quel 'sempre' è un orizzonte di senso per una Chiesa ministeriale".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
catechesi catechista ministero laicale papa francesco vaticano
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved