razzi-di-hamas-israele-risponde-20-morti-a-gaza
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
3 min

Salman Rushdie aggredito sul palco a New York

L‘autore de ’I versetti satanici’, che gli è valso la fatwa da parte di Khomeini, è stato colpito da un uomo, non è chiaro se a pugni o a coltellate
Estero
14 min

Il tricheco gioca con le barche e le affonda, Oslo lo minaccia

L’animale ha preso l’abitudine di salire sulle imbarcazioni a prendere il sole mandandole a picco e attira troppo l’attenzione del pubblico
Estero
53 min

Il ristrettissimo club degli ‘Ottomila’

Secondo il giornalista tedesco Eberhard Jurgalski, solo 3 dei 44 accreditati ad aver scalato tutti i 14 ottomila della Terra sono riusciti nell’impresa
Confine
1 ora

La febbre da Superenalotto si è diffusa anche in Ticino

In palio sabato sera ci saranno oltre 250 milioni di euro. Una cifra da record che attira in Italia giocatori ticinesi e non solo.
Confine
3 ore

Como, in carcere l’aggressore del 76enne valtellinese

Per il momento rimane rinchiuso e accusato di tentato omicidio e lesioni. Nel frattempo si cerca ancora l’arma utilizzata.
Estero
4 ore

Germania-Polonia, migliaia di pesci morti nel fiume Oder

Non si è ancora certi della causa, potrebbe trattarsi di sostanze tossiche provenienti da un impianto industriale
Estero
9 ore

Novartis conferma il decesso di due bimbi dopo terapia genetica

Il farmaco ha causato nei due pazienti una disfunzione al fegato. ‘I benefici restano superiori ai rischi’, afferma l’azienda farmaceutica.
Estero
9 ore

Samsung: erede del gruppo graziato dalla condanna di corruzione

Lee Jae-yong sarà ‘reintegrato’ per ‘aiutare a superare la crisi economica della Corea del Sud’, ha spiegato il ministro della Giustizia del Paese
Estero
20 ore

Incendi fuori controllo in Francia, il fumo arriva nel Vaud

Particolarmente colpito il sud-ovest del Paese: 400 ettari di foreste distrutti nel Giura francese
Confine
20 ore

Sangue a Como: ucciso un 70enne, feriti un bimbo e un ragazzo

Le tre aggressioni sono avvenute tutte nella stessa zona, a sud della città. Arrestato un 33enne di Albiolo.
roma
20 ore

Flop della banda del buco, ladro resta incastrato nel tunnel

Salvato dopo 8 ore dai vigili del fuoco, forse progettavano il colpo di Ferragosto
italia
21 ore

Accordo Renzi-Calenda, nasce il terzo polo

Obiettivo principale riportare Draghi a Palazzo Chigi. Il leader di Azione sarà il candidato numero uno
Israele
10.05.2021 - 16:49
Aggiornamento: 22:47
Ats, a cura de laRegione

Razzi di Hamas. Israele risponde: 20 morti a Gaza

I palestinesi: tra le vittime anche 9 bambini. I feriti degli scontri sulla Spianata delle Moschee sono oltre 300

La battaglia sulla Spianata delle Moschee si è trasformata in scontro aperto con Gaza dopo l'ultimatum di Hamas a Israele. Allo scadere dell'ora indicata, le 18, più di 150 razzi sono partiti dalla Striscia verso Gerusalemme e le comunità israeliane attorno all'enclave palestinese. "Si è trattato di una risposta - ha rivendicato Hamas - all'aggressione e ai crimini contro la Città Santa e alle prevaricazioni contro il nostro popolo nel rione di Sheikh Jarrah e nella moschea al-Aqsa". Immediata la risposta di Israele che ha colpito a Gaza uccidendo, secondo il portavoce militare, tre miliziani. Mentre il ministero della Sanità di Hamas a Gaza ha parlato di venti persone uccise nel nord della Striscia e tra questi anche 9 bambini. Sono ripresi gli scontri tra manifestanti palestinesi e polizia israeliana alla Porta di Damasco. Segnalati anche tafferugli notturni alla Spianata delle Moschee, mentre l’esercito israeliano comunica di aver intrapreso ”un‘ondata di attacchi contro obiettivi terroristici”.

Situazione precipitata

La situazione a Gerusalemme - rovente già da alcuni giorni - è cominciata a precipitare da questa mattina quando, secondo la polizia, migliaia di palestinesi asserragliati sulla Spianata hanno cominciato una fitta sassaiola e lancio di oggetti contro gli agenti in tenuta antisommossa. Poco prima, per cercare di placare le tensioni, le autorità israeliane avevano deciso di impedire l'ingresso sulla Spianata ai fedeli ebrei - per i quali è il Monte del Tempio - in occasione del Jerusalem Day che celebra la riunificazione della città dopo la guerra del 1967. Dopo circa tre ore di violenti combattimenti, il bilancio ha segnato oltre 300 manifestanti palestinesi feriti, di questi più di 200 portati in ospedale. Gli agenti colpiti sono stati 21. Oltre la Spianata, la tensione era palpabile nell'intera città.

Video sui social, confermati dalla polizia, hanno mostrato il tentativo di linciaggio di un israeliano la cui auto era stata in precedenza presa a sassate dai dimostranti palestinesi ai piedi della Città Vecchia. L'intervento di un poliziotto ha evitato il peggio. Il premier Benyamin Netanyahu - appoggiato dall'intera leadership israeliana - ha difeso l'intervento della polizia nella lotta "tra tolleranza e intolleranza": "Solo la sovranità israeliana consente la libertà di culto per tutti", ha sostenuto, bollando come "false e distorte" le immagini dei media mondiali. Ma Hamas ha replicato intimando a Israele di "far uscire i suoi soldati e i suoi coloni dalla Moschea Al Aqsa e dal rione di Sheikh Jarrah. Siete stati avvertiti". Lo scontro a quel punto è sembrato inevitabile: Israele ha inviato rinforzi verso la Striscia, fermato i treni diretti al sud, spostato a nord le rotte aeree e ordinato alla popolazione attorno a Gaza di restare a casa. Poi è stata annullata dai nazionalisti israeliani la 'Marcia delle bandiere' che celebra la riunificazione della città e, alle prime sirene di allarme sull'arrivo dei razzi - accolte dall'esultanza dei palestinesi alla Porta di Damasco -, è stato evacuato il Muro del Pianto e anche la Knesset, dove i deputati erano in seduta.

Interviene Erdogan

Escalation difficile da firmare Le prospettive stasera sono cupe: l'esercito ha detto di "prevedere che i prossimi giorni saranno caratterizzati da combattimenti. La nostra reazione sarà forte, durerà giorni". Mentre per Netanyahu "Hamas ha varcato una linea rossa" lanciando razzi su Gerusalemme e "pagherà un duro prezzo". L'escalation ha allertato il mondo intero ed ha suscitato le dure condanne da parte araba. Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, si è detto preoccupato "per le continue violenze nella Gerusalemme Est occupata, nonché per i possibili sgomberi di famiglie palestinesi dalle loro case nei quartieri di Sheikh Jarrah e Silwan". Il presidente turco Erdogan - che ha parlato con Abu Mazen e con il leader di Hamas Hanyeh - ha annunciato che "la Turchia farà tutto ciò che è in suo potere per mobilitare il mondo intero, e soprattutto il mondo islamico, per fermare il terrorismo e l'occupazione di Israele". Da Ramallah, l'Autorità palestinese ha bollato come "criminale l'aggressione di Israele".

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aqsa hamas israele sheikh jarrah
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved