pandemia-il-brasile-ha-superato-quota-400mila-morti
Key
Un'ecatombe
29.04.2021 - 23:53

Pandemia, il Brasile ha superato quota 400mila morti

Dopo gli Stati Uniti, è il Paese più colpito. Istituita una commissione parlamentare d'inchiesta per la gestione della crisi del presidente Bolsonaro

Il Brasile ha superato la soglia dei 400mila morti da Covid-19 giovedì, secondo i dati del ministero della salute. Con 401mila 186 decessi, è il secondo Paese più in lutto dopo gli Stati Uniti.

Nelle ultime 24 ore i morti sono stati 3'001 e i nuovi positivi 70mila. Aprile sarà stato il mese più nero dei 14 di pandemia per una nazione di 212 milioni di abitanti. Il numero di morti è aumentato esponenzialmente dall'inizio dell'anno sotto la pressione della variante P1: ci sono voluti più di cinque mesi per passare da 100mila a 200mila morti il 7 gennaio, ma poi solo 77 giorni per raggiungere quota 300mila (24 marzo) e 37 per raggiungere i 400mila.

Anche se le curve cominciano a stabilizzarsi su un altopiano, il tasso di mortalità del Brasile è il più alto delle Americhe e dell'emisfero meridionale: è di 189 per 100mila abitanti, superando quello del Regno Unito (188).

Una commissione parlamentare d'inchiesta è stata istituita martedì al Senato per indagare sul modo in cui il governo di Jair Bolsonaro ha gestito la crisi sanitaria, che molti esperti considerano inetto e irresponsabile.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
brasile morti pandemia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved