Detroit Red Wings
0
NAS Predators
2
1. tempo
(0-2)
MON Canadiens
0
TB Lightning
1
1. tempo
(0-1)
TOR Leafs
3
COB Jackets
0
1. tempo
(3-0)
BUF Sabres
ANA Ducks
01:30
 
STL Blues
FLO Panthers
02:00
 
WIN Jets
CAR Hurricanes
02:00
 
CHI Blackhawks
NY Rangers
02:30
 
l-austria-ricatta-l-ue-sui-vaccini-berlino-frena-su-astrazeneca
Un laboratorio Pfizer in Belgio (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
11 ore

Zaki sarà scarcerato, ‘ma non è stato assolto’

Lo studente egiziano dell’Università di Bologna era stato arrestato in Egitto con l’accusa di propaganda sovversiva
Francia
14 ore

Esplosione: crolla un edificio, un morto accertato

Una donna e il suo bebè sono invece stati estratti vivi dalle macerie
Estero
1 gior

Gli Usa vogliono boicottare le Olimpiadi di Pechino

Nessun rappresentante del governo statunitense sarà presente ai Giochi invernali di Pechino. La replica: ‘Offesa al popolo cinese’
Confine
1 gior

Vigezzo: ubriaco aggredisce Carabinieri, arrestato

L’episodio si è verificato sabato notte; ubriaco, un 64enne si è scagliato sugli agenti intervenuti per calmarlo
Estero
1 gior

A New York vaccino obbligatorio per i lavoratori privati

Misura voluta dal sindaco uscente Bill De Blasio. Nel 2020 la maggiore città Usa era stata molto colpita dal coronavirus, con almeno 34mila morti
Confine
1 gior

Cabiate, ergastolo per il 26enne che picchiò a morte una bimba

Un cittadino rumeno uccise la figlia della compagna lo scorso gennaio, dopo averla violentata. La difesa ricorrerà in Appello
Estero
1 gior

Francia: giovedì si decide sul nuovo allestimento di Notre-Dame

L’ambizione è dare alla cattedrale una nuova giovinezza in vista della riapertura prevista per il 2024. Ma non mancano le polemiche
Estero
1 gior

Power Index: gli Usa i più influenti anche in Asia

È la prima volta che gli Stati Uniti rafforzano il loro potere nella regione, superando di 2 punti percentuali la Cina
Estero
1 gior

Myanmar: Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere

Il premio Nobel per la pace è stato condannato per incitamento a disordini pubblici e per la violazione delle misure anti-Covid
Francia
2 gior

La riconquista di Zemmour parte tra proclami e scontri

Tafferugli e sedie lanciate in aria tra attivisti antirazzisti ed alcuni militanti di estrema destra. Il candidato: ‘Obiettivo, immigrazione zero’
Estero
30.03.2021 - 22:400

L'Austria ricatta l’Ue sui vaccini, Berlino frena su AstraZeneca

L'Europa procede a strappi con i vaccini. Vienna tratta con Mosca per un milione di dosi di Sputnik

L'Austria tiene in ostaggio l'Ue sui vaccini e negozia con Mosca un milione di dosi di Sputnik, mentre Berlino sospende la somministrazione del vaccino di AstraZeneca per gli under 60 dopo nuovi casi "gravi" di trombosi cerebrale. Sebastian Kurz, attaccato dalle opposizioni in patria che lo accusano di non aver saputo gestire gli acquisti dei sieri, batte i pugni sul tavolo dell'Unione minacciando di bloccare l'acquisto degli immunizzanti. Ma le preoccupazioni per l'Europa non sono finite. Il regolatore tedesco, lo Stiko, ha raccomandato l'immunizzazione con AstraZeneca solo alle persone con più di 60 anni dopo che il Paul Ehrlich Institut ha reso noto che in Germania, ad oggi, sono stati 31 i casi di trombosi cerebrale dopo l'iniezione con il siero della casa di Oxford. I Laender si sono ovviamente adeguati alle indicazioni, applicando lo stop da domani. E si temono nuovi effetti domino nell'Unione, alle prese con i lockdown di Pasqua e ulteriori strette sui viaggi.

AstraZeneca cambia nome

Un quadro poco rassicurante, in cui l'unica nota positiva è l'annuncio di Pfizer-BioNTech di voler produrre fino a 2,5 miliardi di dosi nel 2021, ovvero il 25% in più rispetto alle stime iniziali. E mentre si attende di sapere che fine hanno fatto i 29 milioni di dosi di AstraZeneca trovati in uno stabilimento di infialamento ad Anagni, la casa anglo-svedese ha registrato il nome del proprio composto come 'Vaxzevria', aggiornando gli effetti collaterali nel suo bugiardino così come chiesto dall'Ema. In questo quadro già difficile è arrivato il ricatto di Vienna, che minaccia di bloccare 100 milioni di vaccini Pfizer per il quarto trimestre per tutta l'Unione pur di accaparrarsi una quota più cospicua dei 10 milioni di immunizzanti che dovrebbero essere anticipati dal lotto, ad aprile. Una consegna destinata anche a tamponare le necessità dei Paesi più in difficoltà, tra cui però l'Austria non figura. Il nuovo strappo del governo Kurz è avvenuto alla riunione dello Steering board sui vaccini, dopo che al vertice i leader si erano divisi sulla partita, lasciando agli ambasciatori l'incombenza di risolvere il rompicapo. La proposta di mediazione della presidenza di turno portoghese sarà discussa domani al Coreper, anche se la soluzione non sembra vicina.

La ridistribuzione

Per ottenere l'anticipo ad aprile di 10 milioni di dosi del Pfizer dal lotto di cento milioni, dovuto nel quarto trimestre, la Commissione europea deve esercitare la sua opzione ora. Ma Vienna sostiene che la decisione sulla ridistribuzione dell'intero stock deve essere presa all'unanimità. Non darà il suo assenso fino a quando non avrà avuto soddisfazione. E conta sul sostegno di un pugno di Paesi: Bulgaria, Croazia, Lettonia, Repubblica Ceca e Slovacchia. Tutti alleati rimasti scottati dal taglio di AstraZeneca da 120 a 30 milioni di dosi nel primo trimestre. Una coalizione nata per fare pressing e strappare un correttivo sulle consegne, guidata dal cancelliere austriaco. Dal canto loro gli altri partner Ue sostengono che non occorre una decisione specifica per la ripartizione dei 100 milioni di sieri perché vale la regola generale del pro-rata, e cioè in base alla popolazione di ciascun Paese, criterio seguito fino a oggi. Per questo sostengono che le minacce di Vienna sono vuote. Presto comunque un parere dei servizi legali del Consiglio Ue potrebbe chiarire. Quanto alla questione dei 10milioni di dosi da distribuire, per ora c'è la proposta di assegnarne 2-3 milioni in totale a Sofia, Zagabria, Riga, Praga, e Bratislava. Gli altri 7-8 milioni dovrebbero essere ripartiti tra tutti i 27 Stati, su base pro-rata. E mentre Vienna cerca di rientrare con la forza nei giochi, negozia con la Russia un milione di dosi dello Sputnik. "Non ci devono essere paraocchi geopolitici riguardo ai vaccini", ha avvertito Kurz.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved