terrore-in-svezia-sette-accoltellati-in-strada-tre-gravi
Gli accoltellamenti sono avvenuti a Vetlanda, nel sud della Svezia (Foto Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Video
Estero
2 ore

Bambini armati nel video della convention Nra

A Houston in Texas parla fra le proteste il ceo della potente lobby, che replica a Biden sull’ipotesi di abolire il secondo emendamento
Estero
4 ore

‘Solo un sì è un sì’: violenze sessuali, la Spagna indica la via

Primo via libera del Parlamento alla legge che pone al centro il consenso esplicito. La ministra Irene Montero: frutto di 30 anni di lotta civica.
Stati Uniti
5 ore

‘Una decisione sbagliata’ non irrompere nella classe

Tre giorni dopo il massacro di Uvalde, il capo del Dipartimento di pubblica sicurezza prende la parola. Oltre cento i colpi sparati dal killer
Olanda
8 ore

Cadono due gondole nel parco a tema, quattro feriti

Una giostra perde pezzi: momenti di paura questo pomeriggio al Sprookjesbos di Valkenburg, nei Paesi Bassi
Estero
11 ore

Stavolta è un guasto informatico a tenere a terra easyJet

Dopo i voli cancellati causa Covid in aprile, la compagnia low-cost fermata da problemi con i computer. Duecento decolli annullati nel Regno Unito
Estero
12 ore

La Cina contro Blinken: ‘Il suo discorso ci infanga’

La Cina reagisce alle parole del segretario di Stato americano secondo cui Pechino è ‘la sfida a lungo termine più seria per l’ordine internazionale’
Estero
16 ore

Canada, la polizia uccide un uomo armato vicino a una scuola

Un portavoce dell’Unità investigativa speciale della polizia di Toronto ha spiegato che due agenti di polizia hanno sparato all’uomo e lo hanno ucciso
Speciale Ucraina
17 ore

Biden non si ferma: pronto a inviare armi più potenti a Kiev

Obiettivo: arginare la lenta ma progressiva avanzata dei russi nel Donbass dove l’esercito ucraino comincia a scontare l’inferiorità di uomini e mezzi
04.03.2021 - 08:07
Aggiornamento : 08:59

Terrore in Svezia: sette accoltellati in strada, tre gravi

L'autore è un giovane già noto alle forze dell'ordine per reati minori. Mistero per ora sulle motivazioni del gesto, ma non si esclude il terrorismo

Ats, a cura de laRegione

La quiete di una piccola cittadina nel sud della Svezia, Vetlanda, è stata infranta bruscamente nel primo pomeriggio di ieri da un ventenne che si è lanciato all'assalto dei passanti, armato di coltello. Ha colpito in cinque punti diversi della città e ha ferito sette persone, tre in modo grave. Alla fine è stato fermato da un agente che gli ha sparato a una gamba.

Ricoverato in ospedale non è in gravi condizioni e la polizia conta di poterlo presto interrogare. Per il momento le indagini sono classificate come tentato omicidio ma ancora non si esclude che possa essersi trattato di un atto terroristico, anche se al momento non trapela nessun dettaglio sulle motivazioni dell'uomo, un residente del posto già noto alle forze dell'ordine per reati minori.

L'allerta è scattata intorno alle 15, dopo alcune segnalazioni di un individuo con "un'arma affilata" che stava assaltando diverse persone nel centro della cittadina di circa 20mila abitanti. In una zona affollata, nei pressi della stazione ferroviaria. L'aggressore, che secondo i media locali aveva un coltello - anche se la polizia non ha confermato di che tipo di arma si trattasse -, è riuscito a colpire 8 volte prima di essere fermato dagli agenti.

Decine di pattuglie hanno raggiunto l'area, che è stata chiusa, per raccogliere prove e testimonianze. La circolazione dei treni per alcune ore è stata sospesa.

Per ora il reato è classificato come tentato omicidio

Restano misteriose le motivazioni che hanno spinto il giovane: inizialmente la polizia ha parlato di un tentato omicidio. Con il passare delle ore ha preso poi corpo l'ipotesi di "crimine di matrice terrorista". Salvo poi in una conferenza stampa serale ribadire che il reato è per ora classificato come tentato omicidio.

In attesa che si chiarisca la dinamica e soprattutto il movente dell'assalto, il primo ministro svedese Stefan Löfven ha condannato questo "atto terribile", esortando tutti a "inviare un pensiero alle persone colpite dalla violenza e agli uomini e alle donne dell'assistenza sanitaria, della polizia e del comune che lavorano per prendersi cura dei feriti e ripristinare la sicurezza". Il governo è in costante contatto con le forze di sicurezza.

In Svezia, i servizi di intelligence considerano alta la minaccia terroristica. Il paese scandinavo è stato preso di mira due volte negli ultimi anni. Nel dicembre 2010, due esplosioni quasi simultanee colpirono il centro di Stoccolma, provocando un morto e due feriti. Si trattò di un attentato suicida, preceduto da minacce di matrice jihadista, in cui si condannava tra le altre cose la presenza militare della Svezia in Afghanistan. Nell'aprile 2017, sempre nella capitale, un richiedente asilo uzbeko respinto e radicalizzato falciò i pedoni con un camion rubato, uccidendo cinque persone. Confessò di aver agito per vendicare la guerra degli occidentali contro l'Isis.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
accoltellamento svezia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved