omicidio-caruana-arrestati-tutti-i-responsabili
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Confine
22 min

Bullismo, processo per un minore comasco e sette ticinesi

Cinque mesi di bullismo ai danni di un coetaneo, all'epoca 15enne. Botte e persecuzioni riprese in video e condivise con i compagni di scuola
Estero
2 ore

GB, Carlo commosso: "Per mamma è stato una roccia"

I quattro figli del principe Filippo ricordano il padre: "Un pilastro sempre presente per la famiglia"
Estero
4 ore

Arabia Saudita, tre soldati giustiziati

Sono stati giudicati colpevoli del "reato di alto tradimento in collaborazione con il nemico"
Estero
5 ore

Terremoto di magnitudo 6 al largo dell'Indonesia

Il sisma è stato registrato a una profondità di 82 km. Finora non si registrano vittime
Confine
6 ore

Festa di compleanno abusiva nei boschi di Gaggiolo

Sul posto sono intervenuti i militari della Guardia di Finanza. Dieci persone sono state sanzionate per violazione delle norme anti-covid
Estero
7 ore

Cina, maxi-multa da 2,6 miliardi di franchi ad Alibaba

Il gigante ha affermato di aver accettato la sanzione e si è impegnata a delineare già da lunedì dei piani per rendere le sue operazioni conformi
Estero
7 ore

Iran, USA avvertono. Non rimuoveremo tutte le sanzioni di Trump

Washington sarebbe disponibile a togliere però quelle che non sono in linea con l'intesa del 2015
Estero
18 ore

Coronavirus, Italia quasi tutta arancione da lunedì

Si comincia a ragionare su possibili aperture dal 20 aprile. La Sardegna torna rossa. In lockdown anche Campania, Puglia e Valle d’Aosta.
Estero
19 ore

Kim avverte il popolo, tempi duri per la Corea del Nord

Il leader nordcoreano evoca una nuova carestia e lancia l’appello a intraprendere un’‘Ardua marcia’
Estero
20 ore

Assassinato ad Atene un noto giornalista investigativo

Giorgos Karaivaz, volto della tv, è stato crivellato di colpi davanti casa. Gli investigatori ritengono che l’agguato sia stato preparato con cura.
Estero
25.02.2021 - 19:380

Omicidio Caruana: arrestati tutti i responsabili

L’assassinio della giornalista d'inchiesta sconvolse Malta e l'intera Europa. Il tycoon Yorgen Fenech è accusato di essere il mandante

Con l'incriminazione dei due fornitori della bomba che uccise Daphne Caruana Galizia, arrestati martedì, si è completato il quadro degli arresti dei responsabili "dal mandante all'ultimo complice" dell'omicidio della giornalista, come affermato dal capo della polizia maltese Angelo Gafà ancora prima dell'udienza che stamani ha convalidato l'arresto e formalizzato l'imputazione. Ma restano dubbi sul movente dell'omicidio. E Robert Abela, il primo ministro subentrato a Joseph Muscat, ha commentato la svolta nelle indagini da una parte sottolineando che essa "conferma che esiste stato di diritto a Malta", dall'altra evitando di rispondere a chi chiedeva se escludesse il coinvolgimento di uomini politici prima della chiusura dell'inchiesta

"Credo che ora abbiamo cominciato il cammino verso la piena giustizia per Daphne e la sua famiglia e personalmente non vedo l'ora che questo paese faccia un passo avanti", ha concesso il premier nel giorno in cui i pregiudicati maltesi Robert Agius e Jamie Vella, arrestati in base alle rivelazioni del 'pentito' fra i tre sicari di Daphne, sono stati formalmente incriminati di complicità in omicidio per aver fornito la bomba che uccise la giornalista il 16 ottobre 2017 e associazione a delinquere. "Con le prove che abbiamo, ora siamo in grado di dire che tutte le persone coinvolte nell'omicidio di Daphne Caruana Galizia, dal mandante all'ultimo complice, sono state arrestate o incriminate" aveva dichiarato già mercoledì sera il capo della polizia Angelo Gafà in un briefing con la stampa maltese.

Tra le 7 persone finora incriminate come complici nell'omicidio non c'è alcun politico. Accusato di essere il mandante è il tycoon Yorgen Fenech, ex capo dell'impero Tumas Group (casinò, alberghi, immobili, finanza, energia). Daphne aveva scoperto che la società '17 Black', poi risultata di proprietà di Fenech, versava ogni mese tangenti su conti offshore dell'ex capo di gabinetto Keith Schembri e dell'ex ministro Konrad Mizzi. Ma Fenech utilizzava la stessa società basata a Dubai anche per altri affari illeciti, ad esempio una sua controllata ha perso la licenza di gioco online in Scandinavia per "riciclaggio a favore di criminalità organizzata" mentre cercava di trasferire illecitamente 58 milioni di euro. Il miliardario maltese, arrestato mentre tentava la fuga in yacht a novembre 2019, è agli arresti da oltre un anno. Ad incastrarlo con prove certe, il taxista Melvin Theuma, l'intermediario di morte che ha ottenuto la grazia per aver confessato di aver ottenuto l'incarico da Fenech e aver ingaggiato i tre sicari che ricevettero le armi (prima un fucile, poi la bomba completa di detonatore e istruzioni per l'uso) fornite da Agius e Vella. Gli esecutori materiali, arrestati già a dicembre 2017 grazie al contributo di Fbi, Europol e varie polizie europee, sono i fratelli George e Alfred Degiorgio con Vince Muscat. Quest' ultimo è quello che martedì si è dichiarato colpevole, ha patteggiato 15 anni per l'omicidio Caruana ed ha ottenuto la grazia per quello, finora irrisolto, dell'avvocato Carmel Chircop nel 2015.

Nella inchiesta pubblica per accertare responsabilità dello Stato è emerso che Fenech, legato da un patto corruttivo all'ex capo di gabinetto Keith Schembri e all'ex ministro dell'Energia Konrad Mizzi, ha ricevuto informazioni riservate e indicazioni di comportamento dallo stesso Schembri fino a poche ore prima la tentata fuga in yacht del miliardario maltese. Ringraziando il capo della polizia e il procuratore generale (entrambi nominati dal suo governo, insediatosi a gennaio 2020) il premier oggi ha sostenuto che "chiunque pensi di godere di impunità, si sbaglia".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved