francia-responsabile-centro-rifugiati-ucciso-a-coltellate
(Ti-Press)
Estero
19.02.2021 - 15:340

Francia, responsabile centro rifugiati ucciso a coltellate

La vittima, 46enne, è stata accoltellata alla gola da un richiedente asilo sudanese, che è stato subito fermato

Un responsabile del centro di accoglienza dei rifugiati di Pau "Centre d'accueil pour demandeurs d'asile (Cada) di cours Léon-Bérard", nel sud-ovest della Francia, è stato ucciso a colpi di coltello da un sudanese: è quanto riferito dal comune citato dalla stampa francese.

Il responsabile del centro rifugiati è stato accoltellato a fine mattinata intorno alle 11.00 da un richiedente asilo sudanese, che gli ha inferto diversi colpi, precisano fonti del comune, della polizia francese. Sul posto sono rapidamente intervenuti i soccorsi e le forze di polizia.

La vittima, Isard Cos, 46 anni, padre di famiglia, era il capo del Servizio Asilo del Centro di accoglienza per richiedenti asilo (Cada) di zona. È morto poco dopo l'aggressione, accoltellato alla gola, come  ha confermato Philippe Ellias, direttore del centro, dichiarando che il suo collaboratore è stato colpito alla gola, come riporta il giornale Sud-Ouest.

L'aggressore, un sudanese di 38 anni  che non risiedeva nel centro ma vi aveva trascorso dei periodi in passato, è stato fermato rapidamente  senza incidenti. E' emerso che all'uomo era stato negato, da poco, lo status di rifugiato ed era già noto alla polizia per fatti di violenza ed un periodo di detenzione in carcere.

Il ministro dell'Interno, Gérard Darmanin, è atteso sul posto. Sul luogo del delitto è già giunto il procuratore della Repubblica, Cécile Gensac

 

 

© Regiopress, All rights reserved