14.02.2021 - 09:02

Usa, fra i Repubblicani cominciano le purghe

Dopo l'assoluzione di Trump dall'impeachment il mirino del partito sui senatori che hanno votato con i democratici

usa-fra-i-repubblicani-cominciano-le-purghe
Sono fatto così

Cominciano le purghe nel partito repubblicano americano contro i senatori che hanno votato con i democratici per condannare Donald Trump nel processo di impeachment. La commissione esecutiva del partito della Louisiana ha votato una mozione di censura verso Bill Cassidy.

«Condanniamo nei termini più duri il suo voto. Fortunatamente menti più lucide hanno prevalso e Trump è stato assolto», ha reso noto la commissione. Cassidy aveva twittato di aver votato per la condanna «perchè la nostra Costituzione e il nostro Paese sono più importanti di qualsiasi persona».

Intanto, la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha reso noto che il suo vice T.J. Ducklo si è dimesso e che le sue dimissioni sono state accettate.

Ducklo era stato sospeso per una settimana, senza paga, dopo aver fatto un commento sessista e aver proferito una minaccia contro una giornalista di Politico nel tentativo di coprire la propria relazione con un'altra reporter.

«Siamo impegnati a batterci ogni giorno per rispettare gli standard fissati dal presidente nel trattare gli altri con dignità e rispetto, con civiltà e con stima per gli altri attraverso le nostre parole e le nostre azioni», ha sottolineato Psaki.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved