sisma-in-indonesia-si-temono-centinaia-di-morti
Keystone
Scampato pericolo
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
2 ore

Nuova Zelanda, un piano per mettere al bando il tabacco

Da qui al 2027, il limite di età per acquistarlo – attualmente fissato a 18 anni – aumenterà di un anno ogni anno
Estero
6 ore

La Camera Usa vara legge per punire la Cina sul tema uiguri

Un testo simile era già stato approvato dal Senato. Nel provvedimento si parla di ‘campagna brutale di repressione’
Estero
6 ore

Srebrenica: trovata un’altra fossa comune

Al suo interno i resti di almeno dieci vittime. Il sito non è lontano da Godinjska Bara, dove gli ‘Scorpioni’ nel 1995 uccisero almeno sei musulmani.
Estero
6 ore

Jimmy Lai giudicato colpevole per veglia a Tienanmen

Il magnate dei media è tra gli attivisti pro-democrazia di Hong Kong giudicati colpevoli per la partecipazione alla manifestazione ‘illegale’
Estero
6 ore

Record di giornalisti imprigionati nel 2021

Nel mondo si è toccato il record di reporter dietro le sbarre in un anno. In totale sono 293.
Estero
17 ore

A Londra piano B contro Omicron, Green pass e telelavoro

Il governo Johnson corre ai ripari per far fronte alla diffusione della nuova variante. Giro di vite anche nei Paesi scandinavi.
Estero
18 ore

Germania, chiusa l’era Merkel: Scholz è cancelliere

Dopo 16 anni, la ex cancelliera passa il testimone al 63enne, che è il quarto socialdemocratico ad assumere la carica
Est Europa
19 ore

Bosnia, il timore di una secessione si fa sempre più forte

Venerdì ci sarà una riunione straordinaria del parlamento della Republika Srpska, l’entità del Paese a maggioranza serba
Estero
15.01.2021 - 18:300

Sisma in Indonesia, si temono centinaia di morti

Sono 42 le vittime accertate finora. Ma si continua a scavare tra le macerie alla ricerca di sopravvissuti. Le piogge ostacolano le operazioni di soccorso.

a cura de laRegione

Roma – La terra ha tremato ancora, con violenza, a Sulawesi, l'isola indonesiana colpita due anni fa da un terremoto e da uno tsunami devastante che provocò oltre duemila morti. Il bilancio del sisma di magnitudo 6.2, con epicentro a 6 km a nord-est della città di Majene, che ieri mattina ha scatenato il panico è per ora di 42 morti, oltre 800 feriti e almeno 15 mila senzatetto. Ma si tratta di un bilancio provvisorio perché i dispersi sono centinaia e i soccorritori continuano a scavare tra le macerie nel tentativo di trovare sopravvissuti sotto una pioggia incessante che rende le operazioni al limite della praticabilità.

Per ora, ha spiegato il capo dell'Agenzia indonesiana di meteorologia e geofisica Dwikorita Karnawati, non c'è un allarme tsunami, ma le scosse di assestamento che si susseguono ininterrotte non escludono la possibilità di un nuovo potente sisma e di un conseguente tsunami.

Feriti in ospedali già sovraffollati a causa del Covid

Sono almeno 300 le case crollate o divenute inagibili e gli sfollati sono stati raccolti in 10 campi nel distretto di Majene e in altri cinque nel distretto di Mamuju. Il trasporto dei feriti più gravi negli ospedali è complicato dal sovraffollamento delle strutture e dalla situazione dovuta al Covid, che in 24 ore ha fatto registrare 12.818 nuovi casi, il livello più alto dall'inizio della pandemia. E rende più complicato l'invio di squadre di soccorso a rafforzare quelle locali. Rasi al suolo anche due hotel, danneggiati ponti e infrastrutture. Seriamente lesionato l'ufficio del governatore regionale.

Otto persone sono morte nel crollo dell'ospedale Mitra Manakarra di Mamuju, città di 110 mila abitanti. I soccorritori stanno cercando almeno 12 dispersi, fra pazienti e personale, sotto le rovine del nosocomio. Ma in realtà "non sappiamo quanti sono i dispersi. Sono tanti quelli sotto le macerie", ha dichiarato all'Afp uno dei soccorritori.

Ore fondamentali per salvare vite umane

In molte zone le linee elettriche sono interrotte, manca il segnale telefonico e la rete internet è instabile. La Croce Rossa indonesiana ha fatto sapere che sta portando nell'area il più rapidamente possibile forniture mediche e di soccorso, e che le sue squadre lavorano per tirare fuori persone intrappolate. "La nostra prima priorità è cercare sopravvissuti e curare i feriti", ha detto Sudirman Said, segretario generale della Croce Rossa locale. "Queste ore sono fondamentali per salvare vite umane. Stiamo lavorando affannosamente per aiutare i sopravvissuti feriti, tenerli al sicuro dal Covid-19 e fornire soccorso alle migliaia di sfollati dalle loro case", ha aggiunto.

L'alta intensità sismica dell'Indonesia è dovuta al fatto che trova sull'Anello di Fuoco, la linea che corre tutt'intorno all'Oceano Pacifico dove si calcola che avvengano il 90 per cento dei terremoti: oltre la metà dei vulcani attivi nel mondo sul livello del mare fanno parte dell'Anello.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved