identificato-cyber-truffatore-italiano
Ti-press
Estero
21.12.2020 - 08:47
Aggiornamento: 19:58
Ats, a cura de laRegione

Identificato cyber-truffatore italiano

È un fiorentino di 34 anni, ha causato un buco di 120 milioni di euro nel campo delle criptovalute

Identificato dalla polizia postale italiana l'autore del "più grande attacco cyber-finanziario in Italia, uno dei più grandi mai realizzati nel mondo nel settore delle criptovalute": si tratta di un fiorentino di 34 anni responsabile di un buco pari a 120 milioni di euro sulla piattaforma informatica hackerata BITGRAIL.

I risparmiatori truffati sono oltre 230'000, hanno fatto sapere oggi le autorità. L'uomo è accusato di frode informatica, auto-riciclaggio e bancarotta fraudolenta.

La polizia postale pone così "una pietra miliare a livello mondiale nel settore delle indagini sulle criptovalute, con un'indagine unica nel suo genere ad alto impatto tecnologico", si legge in un comunicato.
 
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
criptovalute cyber-truffatore
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved