gli-hacker-rubano-informazioni-sul-vaccino-anti-covid
La sede Ema ad Amsterdam (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
7 ore

In Spagna lo Stato pagherà i congedi mestruali

Primo Paese in Europa a fare una legge. Permessi speciali di durata variabile. ‘Basta andare al lavoro imbottite di pillole’
libano
7 ore

Hezbollah perde la maggioranza, ma non il potere

Entusiasmo per i 13 seggi del fronte del ‘cambiamento’, ma si teme un nuovo stallo politico, che potrebbe essere fatale con la crisi economica e sociale
Estero
8 ore

‘Il Boeing cinese è stato fatto precipitare intenzionalmente’

Qualcuno nella cabina di pilotaggio ha fatto schiantare al suolo l’aereo della China Eastern, scrive il Wall Street Journal. Erano morte 132 persone.
Confine
10 ore

‘Big’ della logistica, infiltrazioni di ’ndrangheta dal Comasco

Un affiliato ai clan residente nel Comasco si sarebbe infiltrato nei subappalti della filiale italiana della tedesca Schenker, ora commissariata
Estero
11 ore

Germania: chiesti 5 anni per una ex guardia SS di 101 anni

L’uomo è accusato di aver aiutato tra il 1942 e il 1945 a uccidere più di 3’500 prigionieri
Confine
13 ore

AlpTransit a sud di Lugano, dall’Italia passi avanti

Per potenziare il traffico merci le Ferrovie italiane stanziano 100 milioni per il centro intermodale di Milano-Segrate, 70 milioni li mette la Svizzera
Estero
15 ore

Finlandia nella Nato, arriva anche il sì finale del parlamento

Larghissima maggioranza a favore dell’adesione di Helsinki: 188 i favorevoli, 8 i contrari. La richiesta dovrà ora essere approvata da tutti i 30 membri
Estero
15 ore

Il pugno duro della Cina contro il Covid

Le misure draconiane in numerose città dipendono da considerazioni sanitarie, ma anche politiche
Estero
15 ore

Omofobia: nel mondo ancora carcere e morte per l’omosessualità

Oggi è la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. In 62 Paesi l’omosessualità è un reato punito con carcere o pena capitale
09.12.2020 - 21:52
Aggiornamento : 22:52

Gli hacker rubano informazioni sul vaccino anti-Covid

Il cyberattacco ha colpito l'Agenzia europea del farmaco e riguarda il preparato Pfizer-BioNTech. Non si sa ancora quali dati siano stati sottratti

di Ansa/red

Il vaccino anti-Covid obiettivo degli hacker. Il prodotto della Pfizer-BioNTech è stato oggetto di un cyberattacco nella sede dell'Ema, l'agenzia europea del farmaco. Sono stati rubati alcuni documenti legati al farmaco. La compagnia americana ha assicurato che non c'è stata violazione dei dati personali, ma l'incursione dei pirati informatici inquieta perché ha preso di mira un bene considerato prioritario a livello mondiale: la prima vera arma contro la pandemia di Covid. La notizia del cyberattacco è stata comunicata dall'Ema, che proprio in questi giorni sta valutando se dare il via libera ad alcuni vaccini per iniziare le tanto attese campagne d'immunizzazione in Europa.

L'agenzia ha "rapidamente aperto un'inchiesta completa, in stretta collaborazione con la polizia", ha dichiarato in un comunicato l'Ema, che ha sede ad Amsterdam. Senza specificare quando l'attacco è avvenuto o da chi è stato condotto. Dopo alcune ore la Pfizer ha diramato una nota in cui ha spiegato che a essere violati sono stati i documenti relativi alla richiesta di autorizzazione del proprio vaccino anti-Covid. La compagnia americana ha precisato che "né il sistema di BioNTech né quello di Pfizer sono stati violati in relazione a questo incidente e non siamo a conoscenza di alcun dato personale presumibilmente violato". In ogni caso, ha assicurato, "agiremo in modo appropriato in conformità con il diritto europeo", una volta che riceverà "maggiori informazioni sull'indagine dell'Ema". "Considerati gli aspetti cruciali per la salute pubblica e l'importanza della trasparenza, continuiamo a fornire prove chiare su tutti gli aspetti dello sviluppo del vaccino e del processo di regolamentazione", si è aggiunto nel comunicato.

La Pfizer è la prima azienda farmaceutica occidentale, in partnership con la tedesca BioNTech, ad avere annunciato la realizzazione di un vaccino anti-Covid efficace. Ieri la Gran Bretagna ha iniziato la sua campagna di vaccinazione proprio con il farmaco della Pfizer, che oggi è stato approvato anche dal Canada. L'Ema sta accelerando i tempi per dare il suo via libera e consentire l'inizio delle vaccinazioni anche Ue, verosimilmente da gennaio: un obiettivo su cui i governi hanno già scommesso, prenotando milioni e milioni di dosi (anche di altre case produttrici) per i propri cittadini. In questo contesto, la violazione di documenti potenzialmente cruciali, e per di più nella sede di un organismo europeo su cui in questo momento sono puntati tutti i fari, non può non allarmare. In attesa che si capisca meglio quale sia stata l'entità del danno. Già l'Interpol, pochi giorni fa, aveva inviato un messaggio di allerta ai suoi 194 paesi membri, con la richiesta di prepararsi a "potenziali attività criminali legate alla contraffazione, al furto ed alla diffusione illegale di vaccini contro Covid-19 e influenza". La pandemia, metteva in guarda l'agenzia internazionale di polizia, ha già dato luogo ad una attività criminale "predatoria e opportunistica senza precedenti". Attraverso la promozione la vendita e la somministrazione di vaccini falsi contro il coronavirus. Per questo, l'Interpol invitava gli stati a "garantire la sicurezza della catena di approvvigionamento e identificare i siti web illeciti che vendono prodotti contraffatti".

Nel corso della pandemia gli attacchi contro case farmaceutiche e istituzioni mediche si sono intensificati, sia per opera di hacker 'mercenari' che di spie accusate di legami con paesi quali Corea del Nord, Iran, Vietnam, Cina e Russia.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
anti-covid cyberattacco hacker pfizer-biontech vaccino vaccino anti-covid
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved