ULTIME NOTIZIE Estero
la guerra in ucraina
7 ore

Kiev attacca in Russia: colpite due basi

Missili, morti e blackout provocati dall’esercito del Cremlino. Putin sul ponte in Crimea. Caduto un razzo russo in Moldavia
Estero
8 ore

Scioperi e proteste in Iran, ‘impiccheremo i rivoltosi’

I Pasdaran promettono il pugno di ferro contro i manifestanti. Solidarietà a chi scende in strada in 40 città da parte dei negozianti
Confine
13 ore

Due frane rendono la vita difficile ai frontalieri

Gli smottamenti si sono verificati nell’Alto Varesotto. Disagi lungo le vie di collegamento
Confine
14 ore

Cerca di sfuggire ai carabinieri e provoca un incidente

L’uomo, un 30enne, era ‘inseguito’ da una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per truffa
Germania
15 ore

Accoltellate due ragazzine mentre vanno a scuola, una muore

L’aggressore sarebbe scappato subito dopo in un centro di accoglienza per rifugiati, ma non è chiaro se vivesse nell’edificio
Ucraina
15 ore

Massiccio attacco missilistico russo: razzo cade in Moldavia

Il fatto sarebbe avvenuto a ridosso del confine con l’Ucraina, come riferito dal Ministero dell’interno citato dall’agenzia Ria Novosti
Stati Uniti d'America
16 ore

Rifiuta di creare siti per nozze gay, caso alla Corte Suprema

Il caso in Colorado, Stato dove vige una legge che vieta discriminazioni sulla base dell’orientamento sessuale, di una donna che si è professata cristiana
Spagna
17 ore

Li spacciavano per aiuti umanitari, ma trasportavano marijuana

Secondo gli inquirenti, il gruppo agiva principalmente nella zona della Costa del Sol, in Andalusia: trenta arresti e 100 chili trasportati
Estero
18 ore

Duemilacinquecento foche morte per cause naturali

Il ritrovamento lungo le coste russe del Mar Caspio. Si ritiene che la popolazione di questi mammiferi sia calata del 90% nell’ultimo secolo.
Russia
20 ore

‘Price cap’ del petrolio, Mosca fa spallucce

Ribadendo il non riconoscimento da parte della Russia, Dmitry Peskov preannuncia l’imminente risposta del Cremlino
Ucraina
21 ore

Il Financial Times nomina Zelensky ‘un Churchill dei social’

La testata ha definito il presidente ucraino persona dell’anno per la sua “straordinaria dimostrazione di leadership e forza d’animo”
Ucraina
23 ore

Attaccata nella notte la città natale di Zelensky

Diverse potenti esplosioni hanno scosso la città: “Non filmate e non pubblicate nulla sui social media”, l’invito dei militari
Stati Uniti
29.11.2020 - 19:35
Aggiornamento: 22:00

Usa, l'intevista-sfogo di Trump su Fox News

In quasi un'ora di intervista (genuflessa), il presidente degli Stati Uniti ammette le sconfitte legali e ora se la prende con i giudici

Ats, a cura de laRegione
usa-l-intevista-sfogo-di-trump-su-fox-news
Il presidente uscente degli Stati Uniti (Keystone)

"Spero ci sia ancora una strada per la vittoria, ma è dura arrivare davanti alla Corte Suprema". Lo sfogo di Donald Trump va in onda di domenica mattina sull'amata-odiata Fox News, nella prima intervista dalle elezioni.

Intervista trasformatasi fin dalle prime battute in un vero e proprio comizio telefonico durato circa un'ora, con la conduttrice Maria Bartiromo che nemmeno prova a fare la giornalista: invece di porre qualche domanda, si limita a dare assist alle asserzioni, per ora senza prove, del presidente uscente.

La giornalista non fa la giornalista: è bufera sui social

"È stato un colloquio di lavoro per una sua assunzione a Newsmax", ha ironizzato su Twitter l'ex portavoce del presidente Bill Clinton, riferendosi alla rete televisiva conservatrice che Trump vorrebbe acquistare per fare la concorrenza proprio a Fox. E in molti fanno anche notare che in quell'ora non si è mai parlato della pandemia proprio nel giorno in cui gli Stati Uniti registrano il raddoppio dei casi a novembre, a ben 4 milioni di nuovi contagi.

Le ammissioni sul fallimento dell'offensiva legale

Quest'ultimo, pur ribadendo la sua assoluta indisponibilità a concedere la vittoria a Joe Biden, per la prima volta è sembrato ammettere che l'offensiva legale scatenata nel tentativo di ribaltare l'esito del voto è destinata a fallire. Del resto l'ultimo schiaffo è arrivato dalla Corte Suprema della Pennsylvania che ha respinto l'ennesima richiesta dei repubblicani, quella di bloccare la certificazione dei risultati.

'È colpa dei giudici che non ci fanno presentare le prove'

Così il presidente uscente degli Stati Uniti se l'è presa con i giudici. "Queste elezioni sono state le più truccate di sempre, una frode assoluta contro il popolo americano", ha ribadito, "ma non ci permettono di mostrare le prove, dicono al presidente degli Stati Uniti che non ne ha la possibilità. Ma che razza di sistema giudiziario abbiamo?". "Io vorrei avanzare un'unica grande causa con le prove incredibili e le centinaia e centinaia di dichiarazioni giurate che abbiamo raccolto - ha aggiunto - ma non ce lo permettono".

Grande frustrazione, dunque, da parte del presidente uscente. Ma questo non vuol dire che nei prossimi giorni non ci saranno ulteriori tentativi da parte della campagna di Trump: "Ma dobbiamo muoverci molto velocemente", ha insistito, ben sapendo che il 14 dicembre, data in cui il collegio dei grandi elettori ufficializzerà la vittoria di Biden, si avvicina. Se dovesse andare così, Trump ha già spiegato che lascerà la Casa Bianca, anche se la sua battaglia è destinata a continuare. Di fatto, per molti osservatori, è proprio da qui che partirà la campagna elettorale per la possibile ricandidatura nel 2024.

Ora tutti in Georgia

Ma prima per Trump e i repubblicani c'è da portare a casa i ballottaggi per i due seggi che restano ancora da assegnare al Senato. Per i democratici, se dovessero vincere, si tratta di un voto decisivo per assicurarsi il controllo dell'intero Congresso. Non è un caso se Trump sabato prossimo sarà proprio in Georgia, la roccaforte conservatrice che però quest'anno lo ha tradito, facendo compiere a Biden un'impresa che nemmeno a Barack Obama era riuscita.

Intanto il prossimo presidente...

Il presidente eletto intanto nelle prossime ore riceverà il primo briefing ufficiale sulla sicurezza e lavora per mettere a punto squadra di governo e agenda dei primi cento giorni alla Casa Bianca. Cento giorno in cui Biden comincerà a rottamare anche la stretta sull'immigrazione operata da Trump con oltre 400 decreti. Tra i primissimi atti di Biden, spiegano dal suo transition team, lo stop alla costruzione del muro col Messico e l'abolizione del 'travel ban' da alcuni Paesi musulmani. Ma si pensa anche al l blocco dei rimpatri forzati per almeno cento giorni e all'istituzione di una task force per riunire le famiglie di immigrati. Insieme al segretario per l'Homeland Security Alejandro Mayorkas, il primo ispanico a ricoprire quel ruolo, Biden invierà poi al Congresso una legge che indichi un percorso di cittadinanza per 11 milioni di immigrati irregolari e un provvedimento per rafforzare il programma per i Dreamer.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved