usa-trump-nomina-barrett-alla-corte-suprema
Keystone
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
1 ora

Usa, il 4 luglio sventato un attacco armato in Virginia

In carcere sono finiti due uomini. In casa avevano fucili, una pistola e centinaia di munizioni
Estero
2 ore

Giovane accoltella a morte una donna durante una convention

È avvenuto nel corso di una riunione politica in Svezia. L’attentatore, un 30enne, è stato arrestato grazie all’intervento di un pensionato
Estero
3 ore

Assalto a Sloviansk e Kramatorsk, ma Kiev frena i russi

‘Bloccati al confine con Lugansk’. Mosca: ‘Distrutte armi americane’
Estero
4 ore

Un ginecologo olandese ha generato almeno 41 figli con l’inganno

Il medico, morto nel 2019, ha utilizzato segretamente il proprio sperma anziché quello di un donatore anonimo, nel corso dei trattamenti di fertilità
Estero
5 ore

Anche i ministri ancora fedeli chiedono a Johnson di lasciare

Una delegazione di almeno una mezza dozzina di membri del Consiglio di gabinetto annunciano di voler chiedere al primo ministro di dimettersi
Estero
5 ore

Salgono a 9 le vittime del disastro della Marmolada

Sono due in più rispetto a ieri. Cinque i morti non ancora identificati
Estero
6 ore

Tre accuse di stupro per un giocatore della Premier League

Il calciatore, la cui identità non è nota, è libero su cauzione. Secondo i media inglesi fa parte di una Nazionale qualificata ai Mondiali in Qatar
Estero
7 ore

Hong Kong: autori di libri per bambini accusati di sedizione

Cinque persone sono accusate di aver ritratto pecore e lupi riferendosi metaforicamente agli abitanti della città e alla Cina
27.09.2020 - 08:42
Aggiornamento: 09:31

Usa, Trump nomina Barrett alla Corte Suprema

Una cattolica conservatrice e antiabortista alla Corte Suprema

Donald Trump gioca la carta Amy Coney Barrett, una cattolica conservatrice e antiabortista alla Corte Suprema. L'annuncio dal Rose Garden della Casa Bianca, dove la Barrett si è presentata con tutta la sua famiglia, marito e sette figli. "Grazie per condividere la vostra mamma con il nostro paese", le parole del presidente americano.

"Amy è una donna dotata di grande talento, ha delle credenziali enormi ed ha sempre dimostrato una grande lealtà nei confronti della nostra costituzione", ha affermato. Trump ha quindi lanciato un appello a procedere alla conferma di Amy Coney Barrett alla Corte Suprema velocemente e ha invitato i democratici a non ostacolare questo percorso.

Da parte sua la Barrett ha dedicato le prime parole da giudice designata della Corte Suprema alla scomparsa Ruth Bader Ginsburg, icona liberal: "Ha rotto diversi soffitti di cristallo", ha detto Barrett che è invece di formazione cattolica e conservatrice. Ha anche ricordato il giudice costituzionale Antonin Scalia di cui è stata discepola. "Il compito di un giudice - ha detto - è applicare la legge così come è scritta".

Mentre il candidato democratico alla Casa Bianca Joe Biden ha ribadito su Twitter che il Senato non dovrebbe votare fino a che non votano gli americani. Non dovrebbe agire fino a che gli americani non hanno scelto il loro prossimo presidente e il loro prossimo Congresso".

Quella di Trump è una mossa che potrebbe rilanciare la sua campagna elettorale, con la nomina di una giudice di appena 48 anni in grado di incidere per decenni sull'orientamento dell'Alta Corte con la sua visione fortemente tradizionalista.

Senza contare che il numero dei saggi costituzionali di matrice conservatrice passa a 6 contro i 3 di nomina liberal, con uno sbilanciamento senza precedenti nella storia recente. Dato di non poco conto anche in previsione di un possibile scontro sull'esito del voto, che potrebbe finire proprio davanti alla Corte Suprema.

Ma la Barrett, ex discepola del falco Scalia e dal 2017 magistrato della Corte di appello di Chicago, è anche una carta che comporta seri rischi per Trump, come quello di galvanizzare solo lo zoccolo duro dei suoi sostenitori, in prevalenza ultraconservatori ed evangelici. Mentre potrebbe alienare parte dell'elettorato, soprattutto donne ed indipendenti.

Quando però manca meno di un mese alle elezioni presidenziali, il rischio fa parte del gioco. Trump lo sa, e per questo ancora una volta si sarebbe affidato poco ai calcoli e più all'istinto, non ascoltando chi tra le mura della Casa Bianca lo invitava a puntare su una scelta maggiormente condivisa, come la giudice d'appello della Florida Barbara Lagoa, 52 anni, che in passato ha goduto di un sostegno bipartisan e che avrebbe portato in dote il suo appeal verso l'elettorato ispanico.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved