laRegione
Nuovo abbonamento
l-inghilterra-introduce-l-obbligo-delle-mascherine-nei-negozi
Estero
14.07.2020 - 07:440
Aggiornamento : 08:47

L'Inghilterra introduce l'obbligo delle mascherine nei negozi

La misura sarà valida dal 24 luglio. Con 45'000 morti la Gran Bretagna è uno dei Paesi più colpiti dal coronavirus

Nel Regno Unito sarà obbligatorio portare la mascherina quando si entra nei negozi e nei supermercati a partire dal 24 luglio. Lo ha comunicato Downing Street. Nella nota, l'ufficio del premier Boris Johnson afferma che "ci sono sempre più indicazioni per le quali coprirsi il viso quando si è al chiuso contribuisce a proteggere dal coronavirus le persone e chi sta loro attorno". Le mascherine sono obbligatorie sui trasporti pubblici in Inghilterra dal 15 giugno. Il ministro della Salute Matt Hancock annuncerà formalmente l'estensione dell'obbligo oggi. Chi non rispetterà la disposizione verrà multato con una sanzione di 100 sterline. La Gran Bretagna è uno dei Paesi più colpiti dal virus, con circa 45'000 morti.

Stati Uniti, Brasile e India sempre in cima per contagi e decessi

Da varie nazioni giungono intanto le cifre aggiornate per quanto riguarda contagi e nuovi decessi. Gli Stati Uniti contano quasi altri 60mila nuovi casi di coronavirus: 59'222 nelle ultime 24 ore, secondo la Johns Hopkins University. I contagi totali nel Paese sono ora oltre 3,36 milioni. Il bilancio dei morti sale a 135'582, di cui 411 nella giornata di lunedì. Il Brasile ha registrato nelle ultime 24 ore 20'286 nuovi contagi e 733 decessi: con questi dati il totale di casi confermati ha raggiunto quota 1'884'967 con 72'833 morti dall'inizio della pandemia. Il Brasile si conferma la prima nazione in America Latina e il secondo nel mondo, dopo gli Stati Uniti, per numero di casi confermati e di vittime per il coronavirus. Dal canto suo l'India, terza nella triste classifica, ha registrato oltre 100 mila casi in soli quattro giorni; nelle ultime 24 ore i contagi sono stati 28'498 e i decessi 553, dati questi che portano i rispettivi bilanci a quota 906'752 e 23'727. Nel paese sono guarite finora 571'460 persone: i casi attivi sono 311'565 e dall'inizio della pandemia sono stati eseguiti oltre 12 milioni di tamponi.

Nel mondo oltre 573mila morti e 13 milioni di infettati

Sempre la Johns Hopkins University indica che il bilancio a livello globale ha superato quota 573mila decessi, per la precisione 573'042. Allo stesso tempo, il numero dei casi - che ieri sera ha superato la soglia dei 13 milioni - è adesso a quota 13'103'290. Nel complesso, dall'inizio della pandemia sono guarite 7'257'369 persone.

© Regiopress, All rights reserved