laRegione
Nuovo abbonamento
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
22 ore
Anche il coronavirus nelle urne croate
Le elezioni di domenica si tengono nel pieno di una ripresa dell'epidemia, i sondaggi danno una situazione in bilico
Estero
22 ore
Ocean Viking allo stremo: emergenza a bordo
La situazione sulla nave umanitaria di Sos Mediterranee con a bordo 180 persone salvate al largo della Libia precipita di ora in ora
Estero
23 ore
Un uomo nuovo per Macron
Il presidente francese nomina Jean Castex a capo del governo, a posto di Edouard Philippe
Estero
23 ore
Scoperto un altro centro di tortura della 'junta' argentina
La determinazione di un giudice ha portato al rinvenimento di una sede a disposizione dei servizi segreti della dittatura
Estero
1 gior
La Turchia condanna Amnetsy per 'terrorismo'
Pene fino a sei anni per i responsabili locali dell'ong, 'colpevoli' di avere tenuto una 'riunione eversiva'
Estero
1 gior
Coronavirus, forte ripresa dei contagi anche in Croazia
Oggi sono stati registrati 96 nuovi casi di coronavirus, un livello pari a quello più alto registrato durante il picco dell'epidemia ad aprile
Estero
1 gior
Jesolo, ripartono la movida e i guai: uomo massacrato di botte
Lotta tra la vita e la morte, per gravi lesioni alla testa, per un 38enne tunisino che l'altra notte è stato aggredito da un gruppo di giovani
Estero
1 gior
In caso di necessità, il dottore volante
La crisi dell'aviazione civile riconverte molti piloti al servizio di aeroambulanza
Confine
1 gior
Comasco, i dati escludono il Covid già a fine 2019
I casi di polmonite tra dicembre 2019 e gennaio 2020 non sono stati superiori a quelli dello stesso periodo dell'anno precedente
Confine
1 gior
Senzatetto a Como: ‘È ora di trovare una soluzione’
L'appello del questore Giuseppe De Angelis arriva poche ore dopo quello del Procuratore della Repubblica Nicola Piacente
Estero
29.05.2020 - 20:550

Trump prepara le sanzioni alla Cina per Hong Kong

Pechino insiste: ogni tentativo di interferire è destinato al fallimento

Sanzioni al settore finanziario e misure in quello commerciale: secondo le anticipazioni dei media, è questa la risposta che Donald Trump dovrebbe dare contro il giro di vite della Cina su Hong Kong, cruciale porta commerciale e piazza finanziaria per il Dragone. Una escalation della nuova 'guerra fredda' con Pechino, dopo la battaglia sui dazi e le accuse per aver nascosto l'epidemia di coronavirus. La Cina si è detta pronta a contromisure e come prima risposta potrebbe ridurre o bloccare le sue importazioni di prodotti agricoli dagli Stati Uniti, colpendo uno dei principali serbatoi elettorali di Trump.

La mossa americana arriva mentre cresce il coro di condanna a livello internazionale ed è scontro al consiglio di sicurezza dell'Onu, dove la Cina ha bloccato la richiesta di un incontro urgente da parte di Washington e Londra. "Qualsiasi tentativo di usare Hong Kong per interferire negli affari interni della Cina è destinato al fallimento", ha avvisato l'ambasciatore cinese presso le Nazioni Unite Zhang Jun. Usa, Canada, Gran Bretagna e Australia hanno condannato in una nota congiunta la decisione della Cina d'imporre la nuova legge sulla sicurezza a Hong Kong come una "una violazione" delle garanzie di mantenere sino al 2047 il modello 'uno Stato, due sistemi' previsto dalla Dichiarazione sino-britannica che sancì la restituzione del territorio nel 1997. Londra ha anche minacciato visti più facili e percorso agevolato verso il passaporto britannico per i cittadini di Hong Kong se Pechino procederà unilateralmente. Il passo riguarderebbe circa 300.000 abitanti già in possesso del documento di British National (Overseas) - o Bno - una sorta di passaporto bis che al momento consente ai titolare solo di visitare il Regno Unito senza visto per periodi fino a sei mesi, senza metterne in discussione la nazionalità cinese esclusiva.

Ma il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab ha spiegato che Londra potrebbe rimuovere il limite dei sei mesi e consentire ai titolari dei passaporti Bno di chiedere di estendere il periodo di permanenza nel Regno Unito fino a 12 mesi per motivi di lavoro o di studio, un tempo sufficiente a far maturare il diritto per "avviare il percorso verso una futura cittadinanza" britannica. Immediata la reazione del Dragone, che ha presentato "proteste formali" contro i quattro Paesi anglosassoni contestando la loro legittimità a citare la Dichiarazione sino-britannica" e ha minacciato l'adozione di "necessarie contromisure" contro la Gran Bretagna se allenterà le sue norme sui passaporti per i residenti di Kong Kong. Anche la Ue ha criticato la stretta cinese su Hong Kong: "mette in questione il tema della fiducia" con Pechino, ha ammonito l'Alto rappresentante Ue Josep Borrell, precisando però che "le sanzioni non sono il modo per risolvere il nostro problema con la Cina". Il primo a dare il tono della polemica era stato il segretario di Stato Usa Mike Pompeo, secondo cui Hong Kong - che nel 2018 era al settimo posto al mondo per volume commerciale con un valore di quasi 1200 miliardi di dollari - non gode più di un alto grado di autonomia dalla Cina e non merita quindi più il suo speciale status commerciale, con l'esenzione dalle tariffe. Ma, come ha avvisato la stessa ex colonia britannica, qualsiasi sanzione è un'arma a doppio taglio che danneggerà anche gli interessi Usa e le loro 1300 società qui presenti. Non solo. Se nel 1997 Hong Kong giocava un ruolo significativo nell'economia cinese, rappresentando circa il 18% del suo pil, ora vale il 2%-3%, secondo gli esperti

© Regiopress, All rights reserved