Cagliari
Sampdoria
12:30
 
hong-kong-la-cina-prepara-nuova-legge-sulla-sicurezza-nazionale
Keystone
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
17 min

Clinton sarà dimesso dall’ospedale nelle prossime ore

Era stato ricoverato alcuni giorni fa in California per un’ infezione alle vie urinarie degenerata in una setticemia
Estero
28 min

Covid, corsa alla pillola Merck in Asia

Secondo uno studio clinico, dimezzerebbe i rischi di ospedalizzazione e di decesso dei pazienti affetti da coronavirus
Estero
59 min

Il terrorismo islamico dietro la morte del deputato Tory

Sarebbe questa la pista seguita per il momento da Scotland Yard, in collaborazione con i detective della Essex Police
Estero
1 ora

Gb, oltre 40mila casi per il quarto giorno consecutivo

I contagi sono in costante aumento dall’inizio di ottobre. Il Paese si avvicina al picco segnato durante la seconda ondata della pandemia
Estero
2 ore

Francia, in 40’000 manifestano contro il certificato Covid

La partecipazione ai cortei è in costante calo da diverse settimane. Il 25 settembre erano scesi in piazza in 60’000
Estero
2 ore

Una decina di missionari Usa rapiti da una banda ad Haiti

Lo hanno comunicato fonti di sicurezza locali. Al momento non è noto se sia stata fatta o meno una richiesta di riscatto
Estero
2 ore

Girato il primo film nello spazio, la troupe è rientrata

La navicella Soyouz MS-18 è atterrata, come da programma, in Kazakistan alle ore 4.36
Estero
17 ore

Albania, quattro turisti russi trovati morti in un resort

Le vittime, di età compresa tra i 31 ei 60 anni, sono state trovate asfissiate nella sauna di un hotel situato nel villaggio di Qerret
Estero
21.05.2020 - 20:390

Hong Kong, la Cina prepara nuova legge sulla sicurezza nazionale

La mossa rafforzerebbe il controllo di Pechino e potrebbe riaccendere le tensioni nell'ex colonia britannica. La norma sarà in discussione da domani.

La Cina si avvia a imporre una nuova legge sulla sicurezza nazionale a Hong Kong, gettando le basi per nuove tensioni con gli attivisti pro democrazia dell'ex colonia, dopo le dure e violente proteste del 2019.

L'obiettivo è "istituire un quadro giuridico e un meccanismo di applicazione migliorati per la protezione della sicurezza nazionale" nell'ex colonia, ha detto nella conferenza stampa tenuta in tardissima serata da Zhang Yesui, portavoce del Congresso nazionale del popolo, in merito ai temi che saranno discussi da domani nella sessione plenaria dell'assemblea parlamentare cinese i cui lavori si chiuderanno il 28 maggio.

Proibiti 'tradimento, secessione, sedizione e sovversione'

Pechino ha chiarito più volte, con maggiore insistenza negli ultimi tempi, di volere una nuova legislazione sulla sicurezza da applicare a Hong Kong dopo le turbolenze dello scorso anno, tra proteste sfociate in autentici scontri violenti, sulla base della considerazione che la situazione dell'ex colonia rappresenti un buco nella sicurezza nazionale del Dragone.

La proposta rafforzerebbe i "meccanismi di applicazione" della delicata normativa nell'hub finanziario, ha osservato Zhang. E farebbe leva sull'articolo 23 della mini-costituzione di Hong Kong, la Basic Law, secondo cui la città deve emanare leggi sulla sicurezza nazionale per proibire "tradimento, secessione, sedizione (e) sovversione" contro il governo cinese.

La clausola non è mai stata applicata a causa dei profondi timori che potesse produrre la riduzione dei diritti e dello status speciale di Hong Kong, dove è ad esempio tutelata la libertà di espressione, nell'ambito degli accordi siglati da Cina e Gran Bretagna prima del passaggio dei territori sotto la sovranità di Pechino nel 1997.

Un tentativo di emanare l'articolo 23 nel 2003 fu bruscamente accantonato dopo che mezzo milione di persone scese per le strade a protestare. Ora, il controverso disegno di legge è ritornato sul tavolo in risposta all'ascesa del movimento democratico nell'ex colonia britannica.

Trump minaccia 'reazione molto forte'

Le reazioni alla notizia giunta dalla Cina non si sono fatte attendere. "L'Unione europea sta seguendo da vicino gli sviluppi relativi a Hong Kong. Attribuiamo grande importanza al principio 'un Paese, due sistemi'. Il dibattito democratico a Hong Kong e il rispetto dei diritti e delle libertà sono il modo migliore per preservarlo", ha scritto stasera su Twitter Virginie Battu-Henriksson, una delle portavoce dell'Alto rappresentante Ue Josep Borrell. Il presidente statunitense Donald Trump ha minacciato una "reazione molto forte" se la Cina insisterà nel suo proposito.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved