Genoa
0
Milan
3
fine
(0-2)
Sassuolo
2
Napoli
2
fine
(0-0)
CACIC N./DJOKOVIC N.
1
GOLUBEV A./NEDOVYESOV A.
1
3 set
(6-2 : 2-6 : 5-3)
Langenthal
3
Visp
2
fine
(1-0 : 0-2 : 2-0)
l-italia-chiude-bar-e-negozi-contro-il-coronavirus
ULTIME NOTIZIE Estero
Stati Uniti
1 ora

Il 15enne killer del Michigan alla sbarra come adulto

La procuratrice si dice ‘fiduciosa’ di poter dimostrare che l’uccisione di quattro persone sia da classificare come un reato premeditato
Estero
2 ore

L’Unione europea apre all’obbligo vaccinale

Preoccupa la variante Omicron, ma finora all’aumento esponenziale dei casi in Sudafrica, non fanno seguito i ricoveri in ospedale
Estero
3 ore

La sfida dell’Ue alla Via della Seta

Trecento miliardi di euro per un nuovo maxi-piano di investimenti infrastrutturali in grado di competere con la Cina
stati uniti
3 ore

La Corte Suprema Usa verso una stretta sull’aborto

La maggioranza conservatrice pronta a porre nuovi limiti dopo 50 anni. Biden contrario: ‘Sono per la libertà di scelta’
Estero
4 ore

Bomba della Seconda guerra mondiale esplode a Monaco di Baviera

Tre feriti è il bilancio dell’esplosione avvenuta all’interno di un cantiere, dopo la perforazione di un ordigno del peso di 250 chilogrammi
Confine
4 ore

Impennata di casi pure in Lombardia

Tra le province più colpite dalla nuova ondata di coronavirus c’è quella di Varese
Estero
5 ore

Barca si rovescia, strage di bambini in Nigeria

Avrebbero dovuto partecipare a una cerimonia religiosa. Una cinquantina le vittime
Coronavirus
5 ore

Omicron più trasmissibile, ma contagi perlopiù ‘lievi’

L‘Oms si dimostra prudente rispetto alla nuova variante del Covid. ‘Nei prossimi giorni più informazioni’
Estero
10 ore

Eitan ritornerà in Italia con la zia il 3 dicembre

La zia paterna, Aya Biran, nei mesi scorsi ha già presentato richiesta ai giudici per l’adozione
Estero
11.03.2020 - 22:060
Aggiornamento : 22:57

L'Italia chiude bar e negozi contro il coronavirus

Il presidente del Consiglio Conte annuncia misure mai adottate, nel giorno in cui l'Oms riconosce il Covid-19 come pandemia

Roma/Ginevra - Serrande abbassate in tutta Italia fino al 25 marzo. Nel giorno in cui l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) dichiarava pandemia la diffusione del Covid-19, Giuseppe Conte, ha confermato i nuovi, attesi, provvedimenti per tentare di contenere il contagio che in Italia tocca ormai ben più di diecimila persone, portando il nemero di morti a 827. Saranno dunque chiusi tutti i negozi tranne quelli per i beni di prima necessità, come farmacie e alimentari, oltre a tabaccai e edicole. Parlando in diretta Facebook, il presidente del Consiglio ha annunciato misure mai conosciute nella storia della repubblica, , motivandole con l'eccezionalità della situazione e ribadendo che "al primo posto c'è la salute degli italiani. Conte stesso aveva raccolto in giornata le richieste e i pareri dei presidenti di regione, non solo quelle più colpite dall'epidemia, degli industriali e dei rappresentanti politici di maggioranza e opposizione.

Le industrie, ha precisato Conte, resteranno aperte ma con "misure di sicurezza", cioè purché garantiscano iniziative per evitare il contagio. Chiusi invece i reparti aziendali non indispensabili per la produzione. Si incentiva la regolazione di turni di lavoro e le ferie anticipate. "Saranno garantiti -ha spiegato -  i trasporti, le attività agricole, i servizi bancari, assicurativi e postali". Anche idraulici, pompe di benzina, meccanici, artigiani potranno restare operativi, in quanto considerati servizi essenziali.

Quale commissario delegato per rafforzare la risposta delle strutture ospedalier è stato nominato Domenico Arcuri: "Avrà ampi poteri di deroga, lavorerà per rafforzare soprattutto la produzione, la distribuzione di attrezzature per terapia intensiva e sub intensiva. Avrà anche il potere di creare e impiantare nuovi stabilimenti per la produzione di queste attrezzature e sopperire alle carenze sin qui riscontrate"
Conte ha anche avvertito che non c'è da aspettarsi nell'immediato un riscontro "numerico" dell'efficacia del provvedimento. Ma "se i numeri dovessero continuare a crescere, cosa nient'affatto improbabile, non significa che dovremo affrettarci a varare nuove misuri".  E che in effetti si sia ancora ben lontani dal picco lo ha confermato il direttore del Dipartimento Malattie infettive dell'Iss Giovanni Rezza. "I prossimi 14 giorni saranno cruciali per capire l'andamento dei casi di contagio - ha detto - Gli effetti delle misure restrittive non si vedranno entro questa settimana, anche per quanto successo nei giorni scorsi con i massicci spostamenti da Milano. Per questa settimana mi aspetto un aumento dei casi e non un calo".

Le inedite misure annunciate da Conte sembrano infine accordarsi con le parole di Tedros Adhanom Ghebreyesus. Oltre 110 Paesi coinvolti, 4.500 morti, ad un ritmo che nelle ultime due settimane ha portato ad un aumento dei casi dell'ordine delle 13 volte. Tale velocità di diffusione, secondo l'Oms, "caratterizza il Covid-19 come una pandemia". Tanto più che "nei giorni e nelle settimane a venire prevediamo un aumento del numero di casi, di morti e di Paesi colpiti", ha avvertito il direttore generale  dell'Oms, ribadendo che il contagio va combattuto "con tutte le armi a disposizione", non con "l'allarmante inazione di alcuni Paesi". 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved