Sciaffusa
0
Losanna
0
2. tempo
(0-0)
Friborgo
0
Ambrì
2
3. tempo
(0-0 : 0-1 : 0-1)
Lakers
4
Bienne
4
3. tempo
(1-2 : 3-1 : 0-1)
Langnau
0
Losanna
4
3. tempo
(0-0 : 0-2 : 0-2)
Zugo
1
Lugano
2
3. tempo
(0-1 : 0-1 : 1-0)
Sciaffusa
CHALLENGE LEAGUE
0 - 0
2. tempo
0-0
Losanna
0-0
Ultimo aggiornamento: 24.01.2020 21:41
Friborgo
LNA
0 - 2
3. tempo
0-0
0-1
0-1
Ambrì
0-0
0-1
0-1
 
 
30'
0-1 DAL PIAN
 
 
44'
0-2 BIANCHI
DAL PIAN 0-1 30'
BIANCHI 0-2 44'
Ultimo aggiornamento: 24.01.2020 21:41
Lakers
LNA
4 - 4
3. tempo
1-2
3-1
0-1
Bienne
1-2
3-1
0-1
 
 
9'
0-1 NEUENSCHWANDER
 
 
11'
0-2 KOHLER
1-2 SCHLAGENHAUF
16'
 
 
 
 
22'
1-3 CUNTI
2-3 EGLI
28'
 
 
3-3 EGLI
30'
 
 
4-3 SIMEK
40'
 
 
 
 
46'
4-4 RAJALA
NEUENSCHWANDER 0-1 9'
KOHLER 0-2 11'
16' 1-2 SCHLAGENHAUF
CUNTI 1-3 22'
28' 2-3 EGLI
30' 3-3 EGLI
40' 4-3 SIMEK
RAJALA 4-4 46'
Ultimo aggiornamento: 24.01.2020 21:41
Langnau
LNA
0 - 4
3. tempo
0-0
0-2
0-2
Losanna
0-0
0-2
0-2
 
 
22'
0-1 HERREN
 
 
23'
0-2 TRABER
 
 
48'
0-3 JEFFREY
 
 
56'
0-4 BERTSCHY
HERREN 0-1 22'
TRABER 0-2 23'
JEFFREY 0-3 48'
BERTSCHY 0-4 56'
Ultimo aggiornamento: 24.01.2020 21:41
Zugo
LNA
1 - 2
3. tempo
0-1
0-1
1-0
Lugano
0-1
0-1
1-0
 
 
17'
0-1 LAJUNEN
 
 
23'
0-2 SANNITZ
1-2 MORANT
41'
 
 
LAJUNEN 0-1 17'
SANNITZ 0-2 23'
41' 1-2 MORANT
Ultimo aggiornamento: 24.01.2020 21:41
Keystone
Estero
05.12.2019 - 20:370

Un milione di francesi in piazza contro Macron

Il bilancio dello sciopero nazionale contro la riforma delle pensione è di un centinaio di fermi. Sabato ci sarà una nuova manifestazione

Oltre un milione di francesi in piazza contro Macron. D’accordo, in piazza contro la riforma delle pensioni voluta dal presidente; ma per tutti il bersaglio era lui, Emmanuel Macron. Il Paese è rimasto bloccato per l’intera giornata: trasporti, scuole, raffinerie e servizi fermi.

Il sindacato, impegnato a rifarsi un’immagine, dopo i mesi di appannamento dovuto al successo (effimero) dei gilet gialli,  è uscito rassicurato da una dimostrazione di forza che mancava da anni. E nemmeno gli scontri causati dai black bloc a Parigi ne hanno mutato i contenuti e compromesso il successo. Gli scioperi, oltretutto, continueranno a oltranza, hanno annunciato i sindacati, mentre Macron si è setto “calmo e determinato” di fronte alla protesta. 
Se l’avanguardia del movimento sono i lavoratori dei trasporti, gli ’cheminots’ – i cui diritti acquisiti sulle pensioni il governo vorrebbe riportare ad un regime universale – nei cortei di Parigi, Marsiglia, Lione, Bordeaux e altre decine di città c’erano insegnanti, studenti, impiegati statali, pensionati.

Un centinaio di fermi

I conteggi sul numero di manifestanti sono come sempre contrastanti: in serata il sindacato Cgt ha parlato di un milione e mezzo di manifestanti; il ministero dell’Interno di 806 mila. A Parigi i sindacati hanno esultato per un corteo di 250mila persone, ma l’osservatorio indipendente ’Occurrence’ ne ha contate 40.500. Un centinaio, a fine giornata, i fermi a Parigi, dove in  Place de la Republique si è rivissuta la tensione dei fine settimana più violenti dei gilet gialli. Alcune centinaia di black bloc si erano sistemati nella piazza simbolo della Francia, incendiando cassonetti e panchine, attaccando negozi e spaccando vetrine. Il risultato è stato che la testa del corteo si è diretta tranquillamente verso Place de la Nation mentre in molti sono rimasti bloccati dai tafferugli.

Mentre i cortei sfilavano, nelle stanze del governo e nei quartier generali dei sindacati si pianificavano i prossimi giorni. Già in mattinata è arrivato l’annuncio che la metropolitana di Parigi rimarrà ferma almeno fino a lunedì. Per viaggiatori e pendolari non tutto è perduto:  da domani su alcune linee funzionerà un treno su tre o un treno su quattro durante le ore di punta. I treni circoleranno soltanto al 10% per l’alta velocità, in lieve miglioramento al 15% per rapidi e regionali. Le scuole dovrebbero riaprire; ieri a scioperare è stata la metà degli insegnanti. Un portavoce del governo ha detto che restano “importanti margini di negoziato”. Per sabato è in programma una nuova manifestazione.

© Regiopress, All rights reserved