Estero
23.08.2019 - 13:470
Aggiornamento : 14:22

Ragazza uccisa, Israele promette vendetta

Il premier Netanyahu avverte i responsabili dell'attentato terroristico di stamane. Oltre alla vittima,una 17enne, sono rimasti feriti il padre e il fratello.

"La lunga mano di Israele raggiungerà i responsabili e regolerà i conti". Lo ha detto il premier Benjamin Netanyahu dopo l'attacco esplosivo di oggi a Dolev in Cisgiordania, che ha ucciso una ragazza israeliana di 17 anni e ferito in modo grave il padre e il fratello. "Invio le mie condoglianze alla famiglia della ragazza uccisa in un grave attentato terroristico e gli auguri di guarigione ai feriti. Continueremo a rafforzare gli insediamenti e metteremo radici più profonde. Colpiremo i nostri nemici: le forze di sicurezza stanno inseguendo i maledetti terroristi e li prenderemo", ha detto Netanyahu.

Potrebbe interessarti anche
Tags
ragazza uccisa
ragazza
israele
netanyahu
attentato
premier
responsabili
attentato terroristico
padre
fratello
© Regiopress, All rights reserved